Quantcast

Ischia,Invernini: " Giocare con la maglia dell'Ischia è un sogno che si realizza "
Invernini Ischia
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Ischia,Invernini: ” Giocare con la maglia dell’Ischia è un sogno che si realizza “

PROMOZIONE – Il giovane attaccante classe 2001 ci parla dell’ultimo successo ottenuto dalla squadra gialloblu e dei suoi propositi stagionali

Simone Vicidomini– L’Ischia è ritornata a vincere al “Mazzella “ . I gialloblu nell’ultimo turno giocato hanno battuto per 2-0 il San Giuseppe. Il successo maturato contro la formazione sangiuseppese è stato il frutto di un primo tempo davvero ottimo e di una ripresa non proprio da ricordare,dove alla fine ha vinto la noia. Quel che sia,è che i tre punti conquistati dagli isolani permettono di restare agganciati in classifica in zona play-off. Un’Ischia che partita dopo partita sta venendo trascinata dall’apporto dei sui giovani,i cosi detti under che stanno ben figurando a discapito anche di prestazioni opache di qualche giocatore over. Protagonista della vittoria isolana è stato certamente anche il giovanissimo Ugo Invernini,che con la rete segnata poco prima della mezz’ora di gioco ha messo il sigillo definitivo alla partita. Il classe 2001 ha così realizzato la sua seconda marcatura in campionato dove ancora una volta ha dato un contributo enorme in campo. Certamente mister Bilardi ha un’arma in più nel reparto offensivo,un giocatore capace di giocare sia come punta ma anche da esterno. Per commentare l’andamento della gara giocata sabato,abbiamo intervistato proprio Invernini,che ci ha anche parlato delle sue aspettative personali,essendo al primo campionato dilettantistico proprio con la maglia gialloblu.

Invernini,L’Ischia ha battuto il San Giuseppe grazie anche da una sua rete quella del raddoppio,ma soprattutto si è tornati a vincere in casa dove la vittoria mancava da un bel po’ di partite…

“ Sono molto contento e soddisfatto delle mie prestazioni. Fa piacere segnare in un campo come il “Mazzella” per poi giocare bene e dare una mano alla squadra per vincere. Il mio obiettivo alla fine è fare bene per la squadra ed aiutare i miei compagni “.

Il mister,sappiamo che alla ripresa degli allenamenti via ha spronato per la troppa leziosità sotto porta avuta nella gara di sabato… “ Si è vero,specialmente nel secondo tempo ci siamo fatti prendere un po’ troppo dalla voglia di fare gol ognuno di noi e non abbiamo pensato al gioco di squadra “. Se mi sento il vero attaccante-trascinatore di questa squadra? “ Fa piacere fare gol, perché alla fine è il mio lavoro e in campo cerco di dare sempre il massimo “.

Ad inizio stagione,ci si aspettava molto dagli over che sono in rosa,alla fine però sembra che stiano dando molto di più gli under,del quale lei fa parte e sta dimostrando davvero tanto…

“ Noi alla fine ci mettiamo passione,cuore  e grinta per questa maglia,perché siamo ragazzi isolani e abbiamo sempre seguito l’Ischia fin da piccoli. E’ una soddisfazione enorme giocare per questa maglia e diamo il massimo ogni singola partita “.

Lei è al suo primo campionato dilettantistico. Che stagione è per lei e cosa le ha portato a sposare il progetto ed i colori gialloblu?

“ Io sono affezionato all’Ischia dai tempi della serie D e Lega Pro perché venivo a fare il raccattapalle. Sono sempre stato affezionato a questi colori,anche perché facevo il tifo dagli spalti. Poi conoscevo già mister Bilardi e Buonocore e quindi ho accettato la proposta dell’Ischia perché mi sono trovato bene sin da subito. E’ un sogno che si realizza per me…

Stiamo vedendo una Ischia buona fino a questo momento. A parte qualche battuta d’arresto state facendo bene. L’obiettivo play off sembra raggiungibile o magari si potrebbe puntare a qualcos’altro ?

“ Noi pensiamo puntiamo a fare bene ogni partita. A fine anno tireremo le somme e vedremo dove siamo arrivati. Certo arrivare ai play off sarebbe un ottimo obiettivo per il cammino che stiamo facendo. Dobbiamo puntare sempre al massimo “.

Sabato si giocherà la penultima giornata del campionato di Promozione girone B, dove andrete in trasferta  contro la Puteolana per poi chiudere il girone di andata contro la capolista Sant’Antonio Abate. Quanto saranno importanti i prossimi impegni?

“ Sabato abbiamo l’obbligo di vincere contro la Puteolana,perché poi avremo il Sant’Antonio Abate che sappiamo che è una buona squadra e sta dimostrando davvero tanto in campionato. Alla fine noi abbiamo dimostrato che c’è la possiamo giocare contro tutti. Mi auguro proprio di vedere nella partita contro la capolista le tribune piene del Mazzella con i tifosi a sostenerci per regalargli una vittoria

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania