Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza-Il Real Forio sbaglia ancora un calcio di rigore,il Casoria vince di misura

Di Simone Vicidomini

Il Real Forio cade ancora una volta tra le mura amiche. Il Casoria vince di misura grazie ad un gol di Simonetti arrivato a pochi minuti dal termine del primo tempo,sfruttando un errore difensivo di Matarese. I biancoverde nella ripresa vedono concedersi un calcio di rigore contro per un fallo all’interno dell’area di Di Dato su Sperandeo . Lo stesso attaccante ex Procida va sul dischetto con Naldi che è bravo a respingere. La squadra di casa si getta in avanti sulle ali dell’entusiasmo con Trofa che è bravo ad inserirsi con i tempi giusti in area,e viene atterrato. Sul dischetto va il giovane Castagna che si fa respingere.

LE FORMAZIONI – Il Real Forio deve far fronte alla sola indisponibilità di Cristian Iacono e viene scheurato da Flavio Leo con lo stesso modulo con cui la squadra biancoverde ha affrontato l’Afragolese, il 4-2-3-1. I foriani scendono in campo con Naldi in porta, Calise N., Di Dado, Mancusi e Matarese in retroguardia, mentre a centrocampo agiscono Trofa e ConLa te. A supporto della unica punta Savio ci sono Cantelli, Sannino e Nicolella. Il Casoria risponde con un classico 4-4-2. La Manna manda in campo l’ex procidano Bardet fra i pali e la difesa formata da Bottigliero, Capogrosso A., Diana e Foti. A centrocampo ecco D’Onofrio, Foti, Mautone e Gioielli, mentre in avanti ci sono l’altro ex Procida, Sperandeo, e Simonetti.

 

LA PARTITA – La gara parte piuttosto bloccata a centrocampo e si deve attendere il 7’ per assistere alla prima conclusione verso una delle porte. Sono gli ospiti, con Gioielli, a calciare dai 25 metri ed impegnare Naldi a terra: l’estremo difensore foriano manda in corner. Il ritmo è blando ma la difesa del Real Forio trova il modo per concedere una buona occasione per ripartire agli avversari: Conte perde palla a centrocampo e il Casoria riparte mettendo in ambasce la retroguardia di casa che respinge a fatica un cross poco consistente di Gioiello. Al minuto 22, ancora pericoloso il Casoria: punizione dai 28 metri di Gioielli, la palla è centrale ma Naldi la respinge male e D’Onofrio non riesce ad approfittarne mandando fuori in mezza girata da posizione defilata. Fino a questo momento, Real Forio non pervenuto in fase offensiva.Al 26, altra buona occasione per gli ospiti: azione di Sperandeo sulla destra, cross dello stesso numero 9 per Simonetti che di testa manda alto di pochissimo da ottima posizione.

Alla mezz’ora esatta arriva la prima grandissima occasione per i biancoverdi di Leo. Ottimo lancio di Conte che sfrutta a meraviglia un inserimento puntuale di Trofa che si presenta praticamente solo davanti a Bardet e da posizione spostata sulla destra gli calcia addosso. Finalmente il Real Forio dimostra di essere vivo. Al minuto 33 arriva il primo giallo della gara: se lo becca Di Dato per proteste. Due minuti dopo, errato disimpegno di Naldi, che praticamente serve Sperandeo, la punta viola calcia verso la porta semisguarnita ma la conclusione gli viene deviata in calcio d’angolo dalla difesa foriana. Al 40’ arriva anche il secondo giallo in casa foriana e se lo becca Mancusi per fallo quasi al limite su Simonetti. Il calcio di punizione successivo è stato calciato infruttuosamente da Gioielli, che ha mandato la sfera alta non di poco. Al 45’ il Casoria passa in vantaggio con Simonetti.Azione insistita degli ospiti che arrivano davanti a Naldi con Sperandeo, la respinta del portiere foriano viene raccolta e ributtata in mezzo dai viola e qui arria la maldestra respinta di Di Costanzo su cui si avventa Simonetti che mette in rete. Prima che scada l’unico minuto di recupero concesso il Casoria rischia di raddoppiare con un tiro dal limite su cui Naldi devia ancora. La ripresa si apre senza cambi e con un Real Forio apparentemente più intraprendente. Il primo cambio non tarda ad arrivare: al minuto 48, nel Real Forio esce Nicolella per far posto a Polito (under per under). Meno di un minuto dopo, su una punizione calciata splendidamente dai 22 metri da Foti, Naldi si esalta e devia in calcio d’angolo. Passano pochi minuti e Naldi respinge corto un bel cross di Gioielli dalla sinistra ma gli avanti casoriresi non ne approfittano.Al minuto 53 il Casoria ottiene un calcio di rigore per un fallo piuttosto netto di Di Dato, che erroneamente non viene ammonito per la seconda volta, su Sperandeo. Si incarica della battuta lo stesso numero nove viola, ma calcia piuttosto male e Naldi respinge. Arriva, quindi, il doppio bonus per il Real Forio e si resta sullo 0-1. Poco dopo, Leo toglie dal campo Cantelli per inserire Castagna: la freschezza della punta biancoverde potrebbe tornare utile nell’ultima mezz’ora. Al minuto 63’ punizione dalla destra di Foti, palla al centro su cui si avventa sottomisura Capogrosso che colpisce di testa mandando alto. Replica quasi immediata del Real Forio con una conclusione centrale di Polito, servito da Trofa che ha protetto benissimo al limite un pallone proveniente dalla destra. Il Real Forio a vicinissimo al pareggio al minuto 60: sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra, è Trofa a svettare di testa con grande tempismo ed a fallire il bersaglio di pochissimo. Poco dopo, doppio cambio per il Casoria: escono Mautone e D’Onofrio ed entrano Cafaro e Fall. Nel mentre, ammonito Capogrosso. Al minuto 71, Leo toglie dal campo l’ammonito Di Dato ed inserisce Abdallah, una punta. Il Real Forio prova ad accelerare per trovare il pareggio, ma il Casoria tiene. La girandola dei cambi investe anche Gioielli, che lascia il campo per l’altro Capogrosso del Casoria. Gi ospiti ci provano in ripartenza, ma il destro dal limite di Cafaro termina alto. Al minuto 81 l’arbitro decreta un calcio di rigore anche per il Real Forio: entrata molto decisa della difesa casoriese su Trofa ed il direttore di gara fischia il penalty. Dal dischetto si presenta Castagna e fallisce, lasciandosi irretire da Bardet. Secondo rigore consecutivo sbagliato dai foriani dopo l’errore di Savio contro l’Afragolese. La gara vive di fiammate ed ha ormai poco di tattico. Fioccano le ammonizioni per i foriani: sul libro dei cattivi finiscono anche Sannino, Trofa e Savio. In pieno recupero espulso il tecnico del Real Forio, Leo, per proteste.

Il calcio di rigore sbagliato dal Forio con Castagna

 

REAL FORIO 0

CASORIA 1

 

REAL FORIO (4-2-3-1): Naldi, Calise N., Matarese, Di Dato (71’ Abdallah), Mancusi, Conte, Nicolella (48’ Polito), Trofa, Savio, Sannino, Cantelli (60’ Castagna). A disposizione: Impagliazzo, Boria, Calise G., Iacono F., Abdallah. All.: Flavio Leo

 

CASORIA (4-4-2): Bardet, Bottigliero, Franci, Mautone (66’ Cafaro), Capogrosso A. (’90), Diana, D’Onofrio (66’ Fall), Foti, Sperandeo, Gioielli (77’ Capogrosso A. 93), Simonetti (92’ Di Costanzo). A disposizione: Aquila, Grieco, Rosbino. All.: Vincenzo La Manna Arbitro: Pape Ousmane Diop di Caserta (Assistenti: Cristiano Pelosi ed Alfredo Columbro di Ercolano)

Reti: 45’ Simonetti Al 58’ Sperandeo ha fallito un calcio di rigore All’ 82’ Castagna ha fallito un calcio di rigore Ammoniti: Di Dato, Mancusi, Sannino, Trofa e Savio (RF); Capogrosso A. (90) (C)

Espulso al 93’ il tecnico del Real Forio, Flavio Leo Calci d’angolo: 4-7 Recupero: 1’ p. t., 6’ s. t. Spettatori 150 circa con una sparuta rappresentanza ospite

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania