Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza-L’Albanova espugna Barano,decisivo un gol di Guarracino nella ripresa

Di Simone Vicidomini

Il Barano perde lo scontro diretto per la salvezza con il Real Albanova. Per gli aquilotti si tratta delle quinta sconfitta consecutiva in sei partite con un solo pareggio. La squadra casertana vince grazie a un gol di Guarracino nella ripresa,  sugli sviluppi di un calcio piazzato, che approfitta di una disattenzione difensiva dei bianconeri. Un gara molto equilibrata in campo,che forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Barano-Real Albanova non è stata soltanto una sfida per la salvezza,ma anche un match tra due amici allenatori Billone Monti da una parte ed Enzo Potenza dall’altra. Tra i due tecnici c’è stato più volte durante la partita tanta tattica,ma a vincere e portare a casa i tre punti è stato il trainer dei biancoazzurri.

LA PARTITA. Un match che non ha regalato grandi emozioni,sotto l’aspetto del gioco visto in campo ma con varie occasioni da una parte e dall’altra. Passano 4′ e il Barano si fa vivo in area avversaria. Calcio d’angolo battuto da Esposito,Monti ci prova di testa sulla respinta corta arriva Farina che tenta la conclusione diretta ma il portiere si fa trovare pronto. All’8 Sogliuzzo scambia con Cantelli dal limite,con il numero 10 che si accentra e tenta la conclusione,Magliacano respinge con Savio che a due passi non ne approfitta. Gli ospiti rispondo al 17′: Palmiero sbaglia il tempo nell’uscita su un lancio lungo per Fragiello,ma l’estremo difensore riesce a rimediare all’ultimo quando l’attaccante stava per concludere in porta. Al 21′ episodio sospetto in area di rigore dell’Albanova,Savio viene atterrato da Gala; il direttore di gara lascia giocare. Sul capovolgimento offensivo dell’Albanova,Fragiello viene pescato in area su un lancio lungo,ma Palmiero è attento nell’uscita. Al 29′ La Torre dal limite dell’area scodella un traversone sul secondo palo,per Mautone che calcia debolmente verso Palmiero. Dopo un giro di lancette,sugli sviluppi di un corner ci prova il Barano  con Farina che tenta una girata al volo che impegna il portiere ospite a terra. Al 40′ gli ospiti perdono Mautone che si infortuna con Guarracino che prende il suo posto. L’ex Real Forio rientra in campo dopo dieci giorni di stop per un problema all’adduttore. Al 42′ Carannante prova un azione personale,salta due avversari ma il suo tiro termina alto sulla traversa. Il primo tempo si conclude sul risultato di 0-0.Nella ripresa il copione non cambia,l’equilibrio in campo tra le due squadra continua. Mister Billone Monti inverte i due esterni Farina passa a sinistra con Cantelli a destra. Una mossa tattica a cui risponde Potenza con la stesso cambio invertendo Diana e Iazzetta. Al 7′ il Barano sfiora il gol: crosso di Accurso dalla sinistra con Savio che di un soffio non arriva. Rispondono gli ospiti con Guarracino che tenta una conclusione debole dal limite dell’area. Un minuto dopo sempre Accurso cross al morbido al bacio sul secondo palo per lo stacco di testa di Savio,ma la sfera termina di poco alto sopra la traversa. Un match dove il gioco è molto spezzato nella metà campo. Al 24′ prova ad accendere la partita Cantelli,che da circa venti metri ci prova con Savio che non arriva da pochi passi per il tap in vincente. Al 27′ l’Albanova sblocca il match: calcio di punizione dalla destra battuto da Esposito,dormita generale della difesa bianconera, con Palmiero che non esce sul colpo di testa di Diana debole ma la sfera arriva a Guarracino che deposita in rete,che vale il vantaggio per i casertani. Mister Billone Monti squalificato,e posizionato sopra a una panchina all’esterno del campo,da indicazioni al vice Mennella e chiama le sostituzioni: dentro i due Aracamone e Trani al posto di De Simone,Cantelli e Farina.  I cambi non danno la giusta carica per trovare il gol del pareggio,sotto porta si rimane ad essere molto incisivi. Mister Potenza anche lui dalla tribuna chiama i cambi e si schiera in campo con un 5-4-1 per difendere il vantaggio negli ultimi minuti di partita. Dopo 3′ di recupero il direttore di gara fischia la fine,con la squadra casertana che vince di misura espugnando il “Don Luigi Di Iorio” e porta a casa tre punti ai fini della salvezza diretta. Una squadra che ha ottenuto ben cinque vittorie un pareggio e solo una sconfitta nelle ultime sette partite. Per il Barano è un passo falso,anche se il discorso per la salvezza diretta rimane aperto. Nel prossimo turno i bianconeri saranno di scena  in trasferta in casa della capolista Portici, per poi ospitare il Savoia in casa.

I due allenatori-amici

 BARANO CALCIO  0

REAL ALBANOVA  1

 

BARANO: Palmiero, Sirabella, Accurso, Ferrari, Monti, De Simone (36’s.t. Arcamone K.), Farina (31’s.t. Arcamone A.), Esposito, Savio, Sogliuzzo, Cantelli (36’s.t. Trani). (In panchina: D’Errico, Lubrano, Conte, Migliaccio)All. Mennella

R.ALBANOVA: Magliacano, Iazzetta, Diana, Mautone (40’p.t. Guarracino, 45’s.t.Piscitielli), Gala, Silvestro, Carannante, Colella, Fragiello, La Torre, Esposito (31’s.t. Caiazzo). (In panchina: Palma, D’Alessandro, Bruno, Silvano)

ARBITRO: Ambrosino di Torre del Greco (Ass. Gambino e Marrazzo di Nocera Inferiore)

RETI: 72′ Guarracino

NOTE: Calci d’angolo 10-1. Ammoniti Ferrari (B); Diana (R). 3′ di recupero nel p.t., 3′ di recupero nel s.t.

SPETTATORI: 150 circa

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale