Quantcast

Eccellenza-Il Barano fa la partita, e il Casoria vince con il gol di Siciliano
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza-Il Barano fa la partita, e il Casoria vince con il gol di Siciliano

ECCELLENZA – BARANO – CASORIA 0-1: Prova di cuore, coraggio e gioco degli aquilotti, che escono sconfitti dalla sola marcatura di Siciliano, davvero senza meritarlo

Il Barano vince le gare casalinghe che gioca male e perde quelle che meriterebbe di stravincere. Questo è quello che viene da dire dopo aver visto la prima parte di campionato degli aquilotti e, soprattutto, il successo ottenuto dal Casoria ieri al Don Luigi Di Iorio. I viola, praticamente con un solo tiro verso la porta di Di Chiara, hanno fatto suoi 3 importantissimi punti, lasciando a bocca asciutta un Barano finalmente intraprendente e coraggioso, ma fin troppo sprecone in fase offensiva. Il match è partito con un buon ritmo ed i padroni di casa sono sembrati subito più tonici rispetto alle ultime uscite casalinghe. Il gol di Siciliano, arrivato sugli sviluppi di un calcio d’angolo al quarto d’ora (su una mezza dormita della difesa degli aquilotti), è stato davvero un fulmine a ciel sereno.
La rete subìta ha reso ancor più intraprendente il Barano, che ha creato un paio di buone situazioni offensive: su una di queste, KIkko Arcamone ha sparato di sinistro su Maiellaro in uscita da ottima posizione. L’occasione per mettere il match in parità è arrivata a cavallo della mezz’ora, quando De Cicco della sezione di Nola ha generosamente fischiato un rigore per i padroni di casa dopo un intervento di Petrarca su Pistola sotto misura: Arcamone, purtroppo, si è fatto ipnotizzare (ancora) da Maiellaro. Anche nella ripresa la squadra di casa spinge ed Amorosetti è praticamente costretto a mandare in campo il poderoso Incoronato, per provare a tenere qualche palla in avanti e far salire i suoi.Un paio di clamorose occasioni fallite su calcio d’angolo, risvegliano la voglia degli aquilotti di non perdere ma il fortino casoriano resiste fra fortuna propria ed imprecisione di chi attacca.

LE FORMAZIONI – Il Barano è senza Ferrari (che ha abbandonato) e Angelo Arcamone (che si è fermato pare per uno stiramento) e viene messo in campo da Gianni Di Meglio con un 3-5-2 che vede Di Chiara a difesa della porta e la linea difensiva composta da Chiariello, Monti e Di Costanzo, con a centrocampo Errichiello, Conte, Kikko Arcamone, Scritturale e Pistola, ed in avanti Cirelli e D’Antonio.
Il Casoria replica con un 4-4-2 che è stato messo in campo da Ciro Amorosetti con Maiellaro in porta e la difesa formata da D’Onofrio, Petrarca, Esposito e Di Fusco, con Siciliano, Valoroso, Foti e Gioielli a centrocampo più Lepre ed Ioffredo in avanti.

SICILIANO LA SBLOCCA – Partenza sprint del Barano, che prova a spingere fin dai primi minuti. Pochissimo dopo, tocco di mano di Monti nell’area del Barano, qualche protesta ospite ma l’arbitro lascia correre. Si arriva velocemente al 14’, quando su corner dalla destra di Foti, Siciliano anticipa tutti sul primo palo ed insacca il vantaggio del Casoria. Passano un paio di minuti ed un lancio dal centrocampo è leggermente troppo lungo per Cirelli. Trenta secondi dopo, Conte ruba palla a centrocampo e serve Arcamone in area, che prova a calciare da buona posizione ma trova la deviazione della difesa viola. Al minuto 25, occasionissima per il Barano: al termine di una bella triangolazione con Pistola, Arcamone si trova da solo davanti a Maiellaro ma gli spara addosso.

ARCAMONE SBAGLIA – Alla mezz’ora, cross sotto misura per Pistola, che sembra essere anticipato dal Petrarca, ma l’arbitro fischia il calcio di rigore per il Barano: dal dischetto va Kikko Arcamone ma Maiellaro è bravo a distendersi e parare la conclusione del centrocampista baranese. Il Casoria si riaffaccia dalle parti di Di Chiara con una conclusione dal limite di Valoroso, giunta dopo un bello scambio con Siciliano. Ci prova anche Cirelli, ma da lontanissimo e la palla finisce altrettanto lontana dalla porta di Maiellaro. Nel primo dei due minuti di recupero della prima frazione, Monti svetta di testa su una punizione di Conte, ma la sfera va fuori di molto.

BARANO FINO ALLA FINE – Via nella ripresa senza cambi. Che arrivano dopo una decina di minuti: Barra ed Incoronato per Valoroso e Lepre nel Casoria e Raffaele Cuomo per Pistola nel Barano. Aquilotti che passano al 4-3-3. Immediatamente dopo, fuga di Cirelli sulla destra e cross a centro area proprio per Cuomo, che arriva in ritardo quando Maiellaro era andato a farfalle. Al 61’, tocco di D’Antonio per Errichiello che in precario equilibrio calcia dal limite e fallisce di poco la porta. Di Meglio ci prova anche inserendo Montanino e Viscovo per D’Antonio e Cirelli. Al minuto 81’, pasticcio di Maiellaro sugli sviluppi di un corner, ma Petrarca salva quasi sulla linea. Il Barano spreca anche un minuto dopo, con Di Costanzo, che sempre su tiro di angolo – causato da una deviazione su tiro a botta sicura da centro area del neo entrato Viscovo – svetta di testa da 2 metri e manda alto. E’ Incoronato a sfiorare il gol al minuto 87, poi, con un destro dai 22 metri. In pieno recupero, De Sapio ruba palla ad Arcamone e si invola verso Di Chiara, che sventa benissimo la minaccia. La gara, però, finisce qui.

BARANO      0
CASORIA     1

BARANO (3-5-2): Di Chiara, Errichiello, Di Costanzo, Conte, Chiariello, Monti, D’Antonio (66’ Montanino), Scritturale, Cirelli (75’ Viscovo), Arcamone G. G., Pistola (57’ Cuomo R.). A disposizione: Migliaccio, Minieri, Di Meglio, Aiello, Mattera, Maiorino. All.: Giovan Giuseppe Di Meglio

CASORIA (4-4-2): Maiellaro, D’Onofrio, Di Fusco, Valoroso (53’ Barra) , Petrarca, Esposito V., Siciliano (63’ De Sapio), Foti, Lepre (57’ Incoronato), Gioielli (63’ Cafaro), Ioffredo (89’ Mazzone). A disposizione: Esposito C., Fall, Belmonte, Di Micco. All.: Ciro Amorosetti

Arbitro: Alessio De Cicco della sez. di Nola (Ass.: Gianluca Nocera di Nocera Inferiore e Alfredo Columbro di Ercolano)

Reti: 14’ Siciliano (C)

Al 32’ Arcamone G. G. (B) sbaglia un calcio di rigore (parato)

Ammoniti: Chiariello, Conte, Cuomo R., Errichiello (B), Petrarca, Foti, D’Onofrio (C);

Calci d’angolo: 4-4

Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t.

Spettatori: 80 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania