Quantcast

Eccellenza- L'Aversa Normanna regala il Barano ringrazia e vince 2-1 in rimonta
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza- L’Aversa Normanna regala il Barano ringrazia e vince 2-1

ECCELLENZA – BARANO – AVERSA NORMANNA 2-1: Gli aquilotti vincono una partita al “Cardiopalma” nello scontro diretto per la salvezza contro la formazione aversana

Simone Vicidomini-  Il Barano conquista la prima vittoria in campionato. Gli aquilotti di Gianni Di Meglio,agguantano la vittoria per 2-1 a pochi minuti dalla fine. Un Barano che però non ha mai effettuato un tiro nello specchio della porta avversaria per oltre 70’ di gioco. A sbloccare il match sono stati gli ospiti con Giordano a pochi minuti dalla prima frazione di gioco,bravo il numero sette ad essere freddo sotto porta e battere Di Chiara in uscita. Un vantaggio forse anche meritato da parte degli aversani per quello che si era visto in campo. Nella ripresa mister Gianni Di Meglio decide di mandare in campo Ferrari e Raffaele Cuomo al posto di Matarese e Andreas (forse i peggiori in campo nella prima parte di gara). Gli aquilotti il Barano sbagliano molto negli appoggi e gli uomini di Agovino tengono l’inerzia della gara senza però riuscire ad offendere ulteriormente più di tanto. La girandola di cambi da parte dei baranesi continua entrano anche Viscovo e Scritturale (fuori Conte e Errichiello) La squadra aversana su due contropiedi non riesce a mettere il sigillo definitivo. La legge del gol sbagliato questa volta premia il Barano. Il giovane D’Antonio classe 2001 effettua un cross e la sfera colpisce il braccio di Capitelli con l’arbitro che assegna un calcio di rigore. Dal dischetto Arcamone fa 1-1 . Un pareggio che con il passare dei minuti sembra essere il risultato definitivo,ed invece arriva la doccia fredda per i granata. Cuomo dai 22 metri lascia partire un tiro con l’estremo portiere ospite che si lascia sorprendere la sfera termina in rete che vale il 2-1 finale. E’ una vittoria scaccia crisi se vogliamo dirla tutta per il Barano. La squadra di Gianni Di Meglio sale così a quota 4 punti dove la settimana prossima sarà di scena in quel di Giugliano.

LE FORMAZIONI – Il Barano ha salutato Martucci (che lavora in terra ferma), non può ancora contare su Angelo Arcamone e viene schierato da Gianni Di Meglio con un 4-4-2 (modulo quasi inedito) che vede parecchie novità rispetto al solito: in porta va Di Chiara e nella linea difensiva ci sono Errichiello, Chiariello, Monti e Pistola, con Arcamone, Andres, Conte e Matarese a centrocampo, più Cirelli ed il giovane D’Antonio in avanti.
L’Aversa Normanna va in campo con un modulo speculare a quello baranese e Agovino schiera Addonisio in porta e la linea difensiva composta da Capitelli, De Muto, Cavallini e Di Ronza, con Scognamiglio, l’ex Somma, Ingenito e Giordano in mezzo al campo, più Orefice e Granata in attacco.

GIORDANO FULMINA DI CHIARA – Nei primi 10 minuti le conclusioni sono 2, su punizione da lontano di Orefice e di Andres a volo dal limite: entrambe vanno fuori di poco. Al minuto 14, al termine di una azione in ripartenza, Scognamiglio calcia dal limite ma la palla termina sull’esterno della rete.  L’Aversa Normanna gioca meglio ed alla mezz’ora Orefice impegna in una parata plastica Di Chiara. Poco dopo, il Barano recupera palla al limite e Cirelli viene spinto appena è entrato in area: l’arbitro, fra le proteste bianconere, lascia correre. Gianni Di Meglio prova ad invertire gli esterni: Matarese si prende la destra di Arcamone, concedendogli la sua sinistra. Ma gira male, perché al termine di un’azione partita dalla sinistra, Giordano praticamente si trova a tu per tu con Di Chiara e da una decina di metri insacca di destro in diagonale al minuto 43.

CAMBI ATTESI – La ripresa si apre con due importanti cambi nel Barano: Gianni Di Meglio toglie i peggiori, Andres e Matarese, per inserire Ferrari e Raffaele Cuomo. Gli aquilotti restano col 4-4-2. Al minuto 55’, calcio di punizione dal limite per l’Aversa Normanna (fallo, che forse non c’era di Chiarello), ma la sfera si perde nell’impatto con la barriera.  Ci prova il Barano, ma al termine di una lunga azione, Cuomo crossa per Cirelli che viene anticipato di un soffio. Al 60’, Errichiello anticipa di un soffio Scognamiglio quando nel cuore dell’area è praticamente solo davanti a Di Chiara e sta per calciare. Esce anche Errichiello (entra Scritturale), che come Billoncino 15 giorni prima sene va direttamente negli spogliatoi senza sostare in panchina.

L’AVERSA REGALA  – Conte perde ingenuamente palla a centrocampo e per poco Giordano non crossa per Orefice che è solo davanti a Di Chiara. Entra anche Viscovo, al posto di Conte: Arcamone passa al centro e D’Antonio un po’ più largo. L’Aversa grazia il Barano al 72’: in ripartenza, Giordano serve orefice che da 7 metri calcia incredibilmente fuori. Al minuto 78’, ci prova Scognamiglio dal limite, ma Di Chiara si fa trovare pronto e respinge. Esce dal campo l’ex Somma (crampi)e Gianni Di Meglio inverte ancora i due esterni offensivi: D’Antonio va a sinistra e Viscovo a destra. E’ il preludio al calcio di rigore assegnato al Barano: cross del classe 2001 e Capitelli colpisce con un braccio. Dagli 11 metri va Arcamone e spiazza Addonisio.

CUOMO TIRO AL SAPONE – A 2 dal termine, D’Antonio si gira bene in area ma calcia troppo centrale. Al 90’, il Barano recupera una palla sulla tre quarti offensiva, palla a Cuomo che calcia dai 22 metri un pallone centrale che Addonisio si lascia sfuggire goffamente e che termina in rete per il vantaggio degli aquilotti. In pieno recupero, Di Chaira blocca a terra una conclusione dal limite. La gara si chiude qui

BARANO             2
AVERSA NORMANNA   1

BARANO (4-4-2): Di Chiara, Errichiello (63’ Scritturale), Pistola, Andres (46’ Ferrari), Chiariello, Monti, D’Antonio, Conte (70’ Viscovo), Cirelli, Arcamone, Matarese (46’ Cuomo R.). A disposizione: Migliaccio, Mattera, Aiello, Cuomo C., Di Costanzo. All.: Gianni Di Meglio

AVERSA NORMANNA (4-4-2): Addonisio, Capitelli, Di Ronza, Somma (82’ Perrino), De Muto, Cavallini, Giordano (87’ Martiniello), Ingenito, Orefice, Scognamiglio, Granata (75’ Roberts). A disposizione: Auriemma, De Magistris, Tinto, Tuccillo, Sannino, Martiniello, Addanisio. All.: Mauro Agovino

Arbitro: Mattia Fiorentino della sezione di Ercolano (Ass.: Alessio D’Anna di Caserta e Giuseppe Andrea Palomba di Torre del Greco)

Reti: 43’ Giordano (AN), 85’ rig. Arcamone (B), 90’ Cuomo R. (B)

Ammoniti: Cirelli, Chiariello, Ferrari (B); Granata, Roberts (AN)

Calci d’angolo: 4-0

Recupero: 1’ p.t.; 3’ s.t.;

Spettatori: 120 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania