Quantcast

Banner Gori
Eccellenza- Barano ora la salvezza si complica, l'Afro Napoli vince 2-0
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza- Barano ora la salvezza si complica, l’Afro Napoli vince 2-0

ECCELLENZA – BARANO – AFRO-NAPOLI 0-2: Gli aquilotti possono poco contro la squadra di Ambrosino, oggi i play out sono praticamente certi

Gli uomini di Gianni Di Meglio non giocano male, ma incidono poco: praticamente nessun tiro in porta nonostante le molte azioni offensive. L’Afro Napoli ci crede e spreca un po’, poi nel finale due perle dell’ex Procida (un gol ed un assist per il compagno di reparto) danno i 3 punti agli ospiti

Simone Vicidomini-L’Afro Napoli fa piombare il Barano nello sconforto. Approcciata la partita con tante speranze di salvezza diretta, per gli aquilotti la sfida contro la multietnica formazione di Ambrosino si trasforma in quella che le da la virtuale certezza di dover affrontare il play out per salvarsi. Si, perché nonostante la prevedibile sconfitta rimediata a Giugliano, il Real Forio, ottenendo un punto all’ultima giornata in casa con la Flegrea già salva, resterebbe in Eccellenza lasciando agli spareggi i cugini e la Puteolana. Forse, dal punto di vista della produzione offensiva, ci si aspettava un po’ di più dal Barano, che domenica scorsa a San Giorgio hanno sfiorato un’altra piccola impresa salvezza.

Dall’Afro Napoli, invece, ci si aspettava proprio quello che si è visto: annunciata ancora più che battagliera, la squadra biancoverde ha provato a fare fin da subito la partita, ma tranne in una occasione, nella quale Di Chiara è riuscito ad ipnotizzare Dodò, non ha creato grossi grattacapi alla difesa di casa. L’attacco degli aquilotti, invece, è apparso poco sveglio nell’aggredire l’alta difesa dell’Afro-Napoli, finendo troppo spesso in posizione di fuori gioco (tranne un paio di occasioni, in cui la chiamata del guardalinee è apparsa quanto meno dubbia).
Nella ripresa, il Barano va in campo più battagliero e prova a trovare la rete del vantaggio. Inizia la girandola dei cambi ed ecco la svolta della gara. Verso la metà della ripresa: Gianni Di Meglio sostituisce Conte (stava giocando bene) per inserire Pistone, che poco dopo riaccusa i problemi alla coscia che lo hanno costretto a stare lontano dal campo nelle precedenti 2 gare. Entra Mazzella, ma a quel punto il Barano si trova con un centrocampo inedito in una fase molto delicata. L’Afro-Napoli ne approfitta ed inizia a produrre più occasioni da rete, mentre la squadra di casa resta combattiva ma solo in una occasione sfiora la rete su tiro di Angelo Arcamone deviato da un avversario. Quando mancano poco più di 5 minuti, la sfera capita sui piedi di Dodò al limite, l’ex Procida si accentra e lascia partire un destro che fulmina Di Chiara nel sette. Il Barano sbanda, ma si riversa in attacco. In contropiede, gli ospiti affondano il colpo di grazia con Sogno, servito a puntino da Dodò. Nel finale, espulso per proteste (relative alla seconda rete ospite, che è apparsa regolare), viene espulso Gianni Di Meglio. Poco dopo, anzitempo negli spogliatoi lo seguirà De Giorgi, appena entrato per Dodò, reo di un colpo proibito su Pistola.

LE FORMAZIONI – Il Barano recupera Pistone ma non può contare sull’under D’Antonio. Gianni Di Meglio non cambia una virgola rispetto a San GIorgio e schiera i suoi con un 4-3-3 che ha visto Di Chiara a difesa della porta, la linea difensiva formata da Cuomo C., Chiariello, Di Costanzo e Pistola, il centrocampo composto da Scritturale, Conte ed Arcamone G. G., con in avanti Cirelli, Arcamone A. e Guidone.
L’Afro Napoli ha tutti i suoi effettivi disponibili e mister Ambrosino lo manda in campo con un 4-3-3 che ha Santangelo fra i pali, la difesa Gargiulo, Velotti, Mannino e Gentile, il centrocampo Romano, Suleman e Marigliano, con Dodò, Sogno e Cittadini in zona offensiva.

MIRACOLO DI CHIARA – Ci prova subito Sogno, ma il pallone va a lato. Sempre il bomber dell’Afro Napoli, dopo una indecisione fra Chiariello e Di Costanzo, va di sinistro dal limite, ma il tiro è debole. Poco dopo, Guidone è lanciato in corridoio, ma viene fermato in fuorigioco. Il terzo tiro ospite prima del 10’ è di Romano, ma è ancora tenero. Al minuto 20, azione in ripartenza dell’Afro Napoli, al termine della quale Dodò si trova solo daanti a Di Chaira e calcia di destro a colpo sicuro ma il portiere baranese devia miracolosamente in corner.

VELOTTI SFIORA – Intanto, Ambrosino inverte i suoi esterni offensivi, Dodò e Cittadini ed il Barano prosegue nel fare incetta di fuorigioco (qualcuno più che dubbio). Al 28’, Scritturale trattiene vistosamente Suleman a centrocampo e si becca il primo giallo. Il Barano ci prova con un lancio sull’asse degli Arcamone, ma la punta viene anticipata all’ultimo da Santangelo. Al 33’, punizione indiretta in area del Barano per l’Afro-Napoli: l’arbitro ravvisa un inesistente retropassaggio di Di Costanzo di piede a Di Chiara, che blocca la palla anche se avrebbe avuto il tempo di rinviarla di piede. Sul pallone a Velotti, ma la sua parabola finisce di pochissimo lontano dal sette.

DI CHIARA RI-C’E’ – La ripresa si apre senza cambi, ma Gianni Di Meglio manda a scaldare Pistone ed Oratore. Al 51’, colpo di testa di Arcamone A. su cross di Pistola, palla a lato. I risultati dagli altri campi impongono al Barano di spingere e lo fa. Al 54’, punizione dal limite di Conte, ma la sfera va alta. Intanto, Ambrosino toglie Suleman per inserire Duarte. Al 53’, grande ripatenza ospite, che si conclude con un tiro di Romano dall’altezza del dischetto, ma anche stavolta Di Chiara sventa da campione. Doppio cambio per Gianni Di Meglio: dentro Oratore e Pistone per Guidone e Conte. Tatticamente si muove poco, ma la gara si apre perchè le squadre si allungano puntando alla vittoria.

DODO’ E SOGNO IN GOL – Ambrosino inserisce De Oliveira ed Olivieri per Cittadini e Romano, mentre Di Meglio mette dentro Mazzella per Pistone. Al 73’ Barano vicino al vantaggio: Angelo calcia dal limite, la palla deviata mette in difficoltà Santangelo che smanaccia come può e serve la palla a Scritturale che di testa non riesce a girare con forza verso la rete. Passano 30 secondo e l’Afro va vicina al gol con un destro incrociato di De Oliveira. Girandola di occasioni. Mazzella calcia dall’interno dell’area a botta sicura ma un difensore fa scudo con il corpo. Ospiti aggressivi e vicini alla rete con un cross di Olivieri che taglia tutta l’area baranese senza che nessuno intervenga. Altro cambio per gli isolani: fuori Cirelli e dentro Cuomo R.. Al minuto 84, un destro di Dodò dal limite fulmina di Di Chiara all’incrocio dei pali. Passano 5 minuti e su una veloce ripartenza, proprio Dodò serve Sogno che tutto solo mette la palla in rete per la seconda volta. Gara chiusa, ancora prima dell’espulsione diretta di De Giorgi per una scorrettezza.

BARANO      0
AFRO-NAPOLI        2

BARANO (4-3-3): Di Chiara, Cuomo C., Pistola, Conte (60’ Pistone, 71’ Mazzella), Chiariello, Di Costanzo, Cirelli (82’ Cuomo R.), Scritturale, Arcamone A., Arcamone G. G., Guidone (60’ Oratore). A disposizione: Migliaccio A., Di Meglio, Manieri, Errichiello, Migliaccio M.. All.: Gianni Di Meglio

AFRO-NAPOLI (4-3-3): Santangelo, Gargiulo, Gentile (90’+2 Liguoro), Romano (71’ Olivieri), Velotti, Mannino, Dos Santos Soares ‘Dodò’ (90’ De Giorgi), Marigliano, Sogno, Cittadini (69’ De Oliveira), Suleman (55’ Duarte Pestana). A disposizione: Riccio, De Fenza, Caliendo, Diop. All.: Salvatore Ambrosino

Arbitro: Mattia Fiorentino della sez. Di Ercolano (Ass.: Alfredo Columbro di Ercolano e Giuseppe Andrea Palomba di Torre del Greco)

Reti: 84’ Dodò (AN), 89’ Sogno (AN)

Ammoniti: Scritturale, Mazzella  (B), Gentile (AN)

Espulsi: al 90’ l’allenatore del Barano, Gianni Di Meglio, per proteste; al 95’ De Giorgi (Afro Napoli) per una scorrettezza

Calci d’angolo: 4-4

Recupero: 0’ p.t., 5’ s.t.

Spettatori: 120 circa (trasferta vietata ai tifosi ospiti)

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania