Quantcast

Eccellenza- Barano esordio amaro,Liccardi fa volare il Gladiator
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza- Barano esordio amaro,Liccardi fa volare il Gladiator

La squadra casertana batte gli aquilotti grazie ad una doppietta di Liccardi arrivata nella ripresa. I ragazzi di mister Gianni Di Meglio nonostante l’assedio avuto sin dai primi minuti,riescono a chiudere la prima frazione di gioco sul risultato di 0-0.

Il Barano bagna il suo esordio nel nuovo campionato di Eccellenza con una sconfitta. Le previsioni avute alla vigilia si sono rilevate giuste,i bianconeri escono sconfitti dallo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere. La squadra di casa,guidata da mister Sannazzaro riesce così ad assicurarsi i primi tre punti stagionali,grazie ad uno straordinario Liccardi. Nonostante la prima frazione di gioco si fosse chiusa sul risultato di 0-0,nella ripresa la retroguardia bianconera si è vista infilare per ben due volte dal bomber Liccardi. Il Barano non è riuscito ad avere la giusta reazione per poter acciuffare il pareggio. Di certo il calendario degli aquilotti non sorride per niente. La prossima settimana dovranno ospitare al “Don Luigi Di Iorio” la corazzata Afragolese,che nella prima giornata si è sbarazzata sul velluto del Virtus Ottaviano.

LE FORMAZIONI– Il Barano deve rinunciare solo a Kikko Arcamone. Mister Di Meglio sceglie un 5-3-2 che vede Martucci tra i pali, difesa formata da Chiariello,Cuomo C,Monti e Di Costanzo. A centrocampo Ferrari,Andrea ed Aiello in avanti Cuomo R e Cirelli. Solo panchina per Viscovo ultimo arrivo in casa bianconera. Il Gladiator di Sannazzaro scende in campo con Merola,Lombardi,Canale,De Rosa,Manzi,Celio,Di Pietro con il tridente formato da Spilabotte,Di Paola e Liccardi.

La  partita- Il  Gladiator scende in campo con il piglio di chi vuole regalare la prima gioia stagionale ai propri tifosi. Dopo sette minuti, assist prelibato di Di Paola per Di Pietro: il centrocampista calcia di sinistro ma la palla esce sul fondo di pochi millimetri (7′). Spostato sulla destra, Liccardi crossa in direzione di Spilabotte che viene anticipato da Monti un attimo prima di calciare (9′). I primi lampi di un Liccardi in gran giornata si intravedono al 19. Su lancio di Manzi, il goleador neroazzurro protegge la palla dall’ostruzione di Monti, esplode un forte diagonale che il grande ex di turno Martucci blocca in due tempi (19′). Mani nei capelli per Giovanni Sannazzaro al 22’, quando Di Paola se ne va sulla fascia, tirocross che sfila sulla linea senza che nessuno esegua il tap-in vincente. Si mette in proprio Spilabotte che, arretrando la sua posizione, si rende pericoloso in due circostanze, Prima al 26’ conclude alto, poi al 32’ scarica un missile che Martucci devia in corner con più di qualche grattacapo (32’). Il Barano subisce l’impeto locale e va al tiro con Raffaele Cuomo al 34’: palla abbondantemente fuori. Nel finale è ancora il forte portiere ospite Martucci a disinnescare Liccardi, con un balzo felino che nega il goal. All’intervallo si va sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO. All’intervallo Giovanni Sannazzaro striglia la sua squadra, congratulandosi per il gioco ma ordinando a chiare lettere un concetto: la finalizzazione. Ed i suoi atleti eseguono alla lettera, sbloccando il punteggio alla prima occasione utile. Passaggio filtrante di Spilabotte per Liccardi: il bomber neroazzurro protegge la palla dalla resistenza di Monti ed esplode un sinistro che gonfia la rete sul secondo palo. Sigillo da attaccante puro per Liccardi che compie un’esultanza “chilometrica”, festeggiando con tutti i propri tifosi. Ma non è finita qui. Al 56’ Di Paola pesca al centro Di Pietro, assist di prima per Liccardi che da due passi appoggia in rete per l’immediato raddoppio. Uno-due dell’attaccante che manda in orbita il Gladiator. Il Barano resta stordito dalle due reti e non riesce a creare una replica degna di nota. Anzi è Lombardi ad inventarsi un tirocross che Martucci smanaccia (64’). Girandola di cambi da parte dei due allenatori, con grandi applausi per i sammaritani Celio e Capobianco, per il rientrante Viglietti e per i nuovi volti Zawko e Romagnoli, mentre è standing ovation per il bomber Liccardi e per gli esausti Spilabotte, Di Paola e Canale. Nel finale Scritturale rischia di riaprire il match ma Merola fa buona guardia (84’), infine da registrare il pallonetto di Zawko che termina alto (89’). Al triplice fischio, festeggiamenti per i calciatori sotto la calorosa torcida neroazzurra.

 GLADIATOR-BARANO = 2-0 (parziali: 0-0; 2-0)

GLADIATOR: Merola, Landolfo, Lombardi, Canale (66’ Saccavino), De Rosa, Manzi, Celio (77’ Viglietti), Di Pietro, Spilabotte (72’ Zawko), Di Paola (85’ Romagnoli), Liccardi (81’ Capobianco). In panchina: De Lucia, Bottigliero, Andreozzi, Caccia. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

BARANO: Martucci, Scritturale, Di Costanzo (69’ Matarese), Ferrari, Chiariello, Monti, Cirelli, Aiello (49’ Errichiello), Cuomo Raffaele (49’ Viscovo), Andres (55’ Conte), Cuomo Christian (81’ Mattera). In panchina: Di Chiara, Di Meglio, Arcamone. Allenatore: Giovan Giuseppe Di Meglio

RETI: 47’ Liccardi (G), 56’ Liccardi (G)

ARBITRO: Marco Di Placido della sezione di Ariano Irpino (Assistenti: Gianluca Caianiello e Luca Chianese di Napoli)

NOTE: Ammoniti: Canale (G); Monti (B). Angoli: 12-1. Fuorigioco: 1-1. Recupero: 1 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 600 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania