Quantcast

Barano sei nella storia ! Di Costanzo e Kikko Arcamone timbrano la salvezza
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Barano sei nella storia ! Di Costanzo e Kikko Arcamone timbrano la salvezza

Il Barano supera per 2-0 la Sessana nel play out. Gli aquilotti vengono trascinati da Di Costanzo e Kikko Arcamone che conquistano una storica salvezza in Eccellenza,scrivendo un’altra pagina di storia del calcio isolano

A cura di Simone Vicidomini

Il Barano c’è l’ha fatta:sarà ancora Eccellenza. La formazione di mister Gianni Di Meglio batte la Sessana per 2-0,sotto ad un sole rovente e un clima estivo. I bianconeri possono festeggiare così la permanenza in Eccellenza. La vittoria arrivata nel pomeriggio di ieri,contro i casertani è un’altro traguardo storico per il Barano. Dopo la promozione nella massima categoria regionale e una salvezza raggiunta nello scorso campionato,quest’anno non è stato affatto facile conquistare questo obiettivo,tra infortuni e un budget molto limitato. Per quanto riguarda la partita,gli aquilotti partiti subito forte e con la voglia di vincere la partita,sono andati in vantaggio con Di Costanzo dopo appena 8′: bravo il difensore a schiacciare in rete con un colpo di testa su un corner battuto da Arcamone. Nella ripresa il copione non cambia. I padroni di casa vanno più volte vicino al gol del raddoppio:prima con Chiariello che tenta una volè su azione di calcio d’angolo e poi Cirelli che con una spaccata al volo sotto porta colpisce il secondo legno dopo quello del difensore solo pochi minuti prima. Sul finire di gara,ancora ripartenza fulminea di Cirelli che dal limite dell’area serve Arcamone che con freddezza batte il portiere casertano,e mette un’ipoteca sul risultato. Una Sessana che per l’intero arco dei 90′ ha effettuato un solo tiro nello specchio della porta,questo dimostra un’attacco sterile da parte dei casertani. Al triplice fischio dell’arbitro,iniziano i festeggiamenti in campo e sulle tribune del “Don Luigi Di Iorio”: il Barano ha scritto un’altra pagina di storia del calcio isolano.

Barano sei nella storia ! Di Costanzo e Kikko Arcamone timbrano la salvezza

LE FORMAZIONI – Nel Barano sono assenti Pietro Ferrari, che a causa di un improrogabile impegno pregresso non ha potuto prendere parte al match, e gli infortunati Rizzo ed Angelo Arcamone. Gianni Di Meglio schiera gli aquilotti con un 3-5-2 ha visto Martucci fra i pali e la difesa formata da Chiariello, Monti e Di Costanzo, con a centrocampo Errichiello, Savino, Kikko Arcamone, Scritturale ed Accurso più Cirelli e Dje Bidje in avanti.

Sul versante opposto, la Sessana è scesa in campo con un 5-4-1 che ha visto De Marino a difesa sella porta, la linea difensiva composta da Criscuolo, D’Orsi, Zamparelli, Esposito e Nardi, quella di centrocampo da Pisani, Caiazza, Falcone e Manna con Coppola unica punta.

DI COSTANZO LA SBLOCCA  – La prima sortita della gara è fatta da una caparbia azione di Errichiello, che si incunea al limite dell’area ospite ma calcia altissimo, al 3’. E’ il Barano a tenere il pallino del gioco ed all’8’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Arcamone, Di Costanzo incorna dalla corta distanza e porta in vantaggio gli aquilotti. La squadra di casa resta padrona del campo ed al minuto 16, ci prova Scritturale da fuori, ma la sua conclusione è sbagliata di molto. La Sessana ci prova con un paio di conclusioni da lontanissimo, con Manna e Criscuolo, ma è praticamente inoffensiva. Al minuto 35, bel cross di Scritturare su cui Cirelli arriva in leggero ritardo. In precedenza, era stato Cirelli a servire con il compagno che, preso in controtempo, ha ciccato il pallone. Al minuto 36, piccolo svarione in area fra Chiariello e Martucci di cui stava approfittando Coppola, ma l’arbitro ha fermato tutti punendo un fallo (che probabilmente non c’era) dell’avanti sessano. Intanto, la Sessana ha alzato Criscuolo sulla linea di centrocampo passando a 4 in difesa. Al 41’ è Cirelli, al termine di una prolungata azione in area ospite, a calciare dai 25 metri ed ha fallire il bersaglio per un paio di metri. Passano poco più di 60 secondi ed un’altra conclusione da fuori, di Accurso, sfiora la traversa. E’ il festival delle conclusioni da fuori: ci prova anche Scritturale in girata, debole però.

DOPPIO LEGNO – Al 50’, Errichiello recupera palla a centrocampo, si invola sulla destra, crossa bene per Dje Bidje che arriva in ritardo. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un corner, bella girata di Chiariello che colpisce in pieno la traversa. Incredibile ma vero, al minuto 53, su cross di Arcamone è Cirelli in spaccata a colpire la trasversale da 2 passi. Il Barano va vicinissimo al raddoppio anche al 55’, quando Accurso stoppa perfettamente di petto un lancio lungo e da posizione molto defilata costringe De Marino alla deviazione in corner. Al 61’, Dje Bije, lanciato da Arcamone, si trova in campo aperto a tu per tu con De Marino, ma si defila troppo e spreca una clamorosa azione da gol. Intanto, con due cambi la Sessana ha reso più offensiva la sua formazione. Il Barano continua a sprecare: al 67’ è Cirelli a fallire una girata dal cuore dell’area sessana.

Barano sei nella storia ! Di Costanzo e Kikko Arcamone timbrano la salvezza

ARCAMONE METTE IL SIGILLO FINALE – Al minuto 76’, è Kikko Arcamone a chiudere la gara. Su azione di ripartenza, scambio al limite fra Cirelli e Arcamone, che entra in area e batte il neo entrato Abbate (in un doppio cambio per tenere gli under in campo). Il Barano raddoppia e mette in ghiaccio il risultato. La Sessana perde la testa e Jelicanin (entrato ad inizio ripresa) si fa espellere per proteste.  Non accade quasi più nulla, tranne un tiro del neo entrato Oratore che sfiora il palo nell’ultimo dei 4 minuti di recupero concessi da Agostino De Santis della sezione di Campobasso: il Barano resta in Eccellenza.

 

BARANO   2

SESSANA   0

BARANO (3-5-2): Martucci, Errichiello, Di Costanzo, Savino (86’ Capone), Chiariello, Monti, Cirelli (83’ Cuomo R.), Scritturale, Dje Bidje (88’ Oratore), Arcamone G. G., Accurso. A disposizione: Di Chiara, Migliaccio, Somma, Manieri. Giovan Giuseppe Di Meglio

SESSANA (5-4-1): De Marino (73’ Abbate), Criscuolo (56’ Iovine), Nardi (73’ Pergamo), Esposito (81’ Grimaldi), Zamparelli, D’Orsi, Pisani (61’ Jelicanin), Caiazzo, Coppola, Manna, Falcone. A disposizione: Lubrano, Di Bernardo. All.: Salvatore Mennillo

Arbitro: Agostino De Santis della sez. di Campobasso (Ass.: Domenico Romano e Michele De Capua di Nola)

Reti: 8’ Di Costanzo (B)

Ammoniti: Zamparelli, Coppola, Caiazzo, Falcone (S), Arcamone G. G., Savino(B)

Espulso all’81’ Jelicanin (S) per proteste

Calci d’angolo: 9-1

Recupero: 0’ p.t., 4’ s.t.

Spettatori 200 circa con una piccola rappresentanza ospite

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania