Quantcast

Pugili-bresciani-Kabanov-Medda-Zilberti-con-i-maestri-Cecoro-La-Torre-Gogliate-Giorgio
Cronaca Sportiva

Kabanov e Medda medaglia di Bronzo ai Campionati Italiani Junior 2017. Zilberti fermato ai quarti (Diana Marcopulopulos)

Campionati Italiani Junior a Roccaforte di Mondovì, il pugile Kabanov Ruslan kg 70 della Società Thudor Team Boxe di Brescia capitanata dal Maestro Francesco Cecoro ha conquistato la medaglia di Bronzo. Nei quarti ha battuto alla prima ripresa per KO l’esperto Auletta della Campania . Auletta , con attivo 16 incontri ,dopo il suono del gong si è scaraventato contro il nostro Kabanov non lasciandogli neppure il tempo di capire la situazione ma questa irruenza gli è costata cara, un sinistro doppiato con il destro da parte dell’atleta Lombardo ha spedito al tappeto il Campano che non riusciva ad alzarsi, costringendo l’arbitro a decretare la fine del combattimento per KO. Purtroppo Kabanov inesperto con solo due incontri in semifinale si è trovato ad incontrare il Siciliano Cosentino, un tecnico con 18 incontri effettuati.
Kabanov Ruslan si è battuto con il cuore contro un avversario di provata esperienza . Dopo il primo round abbastanza equilibrato e di studio da parte del Siciliano ,la seconda ripresa è stata a senso unico ai danni del Lombardo. Cosi all’inizio della terza ripresa il maestro Francesco Cecoro con grande responsabilità ha ritenuto, contro la volontà del pugile, di fermare l’incontro (tecnicamente si chiama Fermo Cautelativo ), per salvaguardare l’atleta. Gli altri due bresciani Medda boxe Lumezzane nei kg 50 ha conquistato il bronzo dopo aver battuto ai punti nei quarti l’Abbruzzese Milas , in un match crescente da parte del Lombardo. Purtroppo in semifinale si è trovato di fronte il Sardo Arras che lo superava in numero di colpi nelle due riprese iniziali, alla terza vediamo il nostro Medda nella sua essenza Pugilistica aggiudicandosi il round ma con nulla di fatto .
Michael Zilberti Boxe Sebino ha superato gli ottavi battendo ai punti il Sardo Lazzerini per cedere il “pass” delle semifinali all’ex campione d’Italia il Siciliano Salerno Daniele che sferrando un potente colpo al fegato ha costretto l’arbitro a fermare il Pugile Lombardo .
I maestri Cecoro, La Torre e Gogliate Giorgio sono molto soddisfatti della prestazione dei loro ragazzi : “Sapevamo che sarebbero stati delle finali difficili , non eravamo sicuramente favoriti, i nostri ragazzi sono ancora inesperti quindi è stato un grande risultato”. Con queste parole i tre maestri si sono velocemente congedati .

Diana Marcopulopulos

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania