Quantcast

Banner Gori
Vettel Sebastian CC BY-SA 4.0
Vettel Sebastian
Cronaca Sportiva Motori

F1, Canada 2019. Penalità Vettel: la Ferrari non ci sta e ricorre alla FIA

La Ferrari non accetta i 5” di penalità dati a Vettel in gara domenica e presenta il ricorso alla FIA.

F1, Canada 2019. Penalità Vettel: la Ferrari non ci sta e ricorre alla FIA

Per ora il vincitore del Gp di Montreal resta Hamilton, ma occhio al ricorso fatto dalla Ferrari che può cambiare, oppure confermare, il podio finale.

Continua a far scalpore la scelta dei commissari: i 5” di penalità a Sebastian Vettel non sono andati giù quasi a nessuno, dal team italiano  ai tifosi che erano a Montreal. Basti solo pensare che a fine gara Leiws Hamilton,  ovvero il vincitore , è stato fischiato tutto il tempo dagli spalti . Una vittoria morale alla fine quella per Sebastian Vettel che, dopo un weekend praticamente perfetto, paga l’unica sbavatura commessa in gara.

Con precisione al giro 48, curva 6-7, Vettel perde il posteriore e ha un controsterzo che lo porta in erba. Per ritornare in pista, il pilota tedesco ha una solo possibilità: allungarsi e spostarsi sulla destra. Molto astuto è però Hamilton che capisce subito l’intenzione del pilota Ferrari e si sposta anche lui a destra,   facendo pensare ai commissari che Vettel   abbia  provato a difendersi in maniera pericolosa.

“Dove dovevo andare?? Una scelta assolutamente ingiusta”  questo il team radio di Vettel al suo ingegnere quando ha saputo della penalità rifilatasi.

Una scelta praticamente inaccettabile anche per la Ferrari. Il team di Maranello infatti ha presentato ricorso alla FIA, potendosi magari anche affidare ai precedenti ; a due in particolare:

Suzuka 2018: l’anno scorso nel Gp del Giappone, Max Verstappen tagliò l’ultima curva e, rientrando in pista, toccò e danneggiò la Ferrari al tempo guidata da Kimi Raikkonen. Avendo danneggiato e anche compromesso la gara del finaldese, i commissari diedero 5” di penalità al pilota  della Red Bull.

Montecarlo 2016: nella gara del 2016 del principato, Leiws Hamilton era in testa al Gran premio ma, a meno di un secondo  c’era Daniel Ricciardo. Hamilton commise lo stesso errore di  Vettel ieri, ovvero tagliò la chicane e proprio quando Ricciardo era pronto per superarlo , il pilota inglese gli chiuse la strada costringendo l’australiano a fermarsi per evitare di andare a muro. I commissari decisero alla fine di non assegnare penalità ad Hamilton che vinse poi il Gran premio.

Il vero e proprio problema da risolvere sono i commissari. In Formula uno i giudici si alternano gara dopo gara. Cambia dunque anche la così detta “Intelligenza di giudizio” . Una cosa che non va assolutamente bene visto che a un pilota si danno 5” di penalità , a un altro invece no. L’unica soluzione sarebbe quella di formare una giuria di commissari valida per tutti i ventuno Gran premi, in modo che le regole siano uguali per tutti.

Comunque per ora il vincitore del Gp di Montreal resta Hamilton, ma occhio al ricorso fatto dalla Ferrari che può cambiare, oppure confermare, il podio finale.

Marco Palomba

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Hamilton, Vettel, Leclerc
CRONACA SPORTIVA

F1, Canada 2019: vittoria morale per Vettel, Hamilton inarrestabile

Vince anche in Canada Lewis Hamilton, Sebastian Vettel chiude secondo a causa di una penalità. Charles Leclerc terzo. F1, Canada 2019: vittoria morale per…

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più