Quantcast
Banner Gori
Raffaele Gallo arbitro Can D Castellammare di Stabia
Cronaca Sportiva

Castellammare, gli arbitri stabiesi fanno festa: Gallo e Longobardi promossi in Can D

Antonio Liotta promosso dal CRA Campania alla CAI

Festa grande per la sezione A.I.A. di Castellammare di Stabia. Si è conclusa il 30 giugno la stagione calcistica per gli arbitri italiani e, ieri, si è tenuta la consueta conferenza stampa per la definizione dei nuovi organici per la stagione successiva (quella 2019/2020, in questo caso)  presso la sede della F.I.G.C..

La sezione stabiese ha potuto compiere e vantare un’importante passo in avanti. Infatti, Raffaele Gallo è stato promosso alla Can D dopo un solo anno alla CAI; alla Can D, in qualità di assistente arbitrale, arriva anche Francesco Longobardi, dopo tre stagioni in eccellenza. Antonio Liotta, invece, diventa un arbitro nazionale ottenendo in due anni la promozione dalla massima categoria regionale alla CAI. Tra le promozioni va annoverata anche quella dell’osservatore arbitrale Alfonso Petti dall’organico regionale a quello CAI.

Tra gli assistenti arbitrali della sezione di Castellammare, guidata dal Presidente Rodolfo Di Vuolo e dai Vice Giuseppe Scarica e Giuseppe Minichino, viene confermato, in deroga, Giuseppe Cesarano in organico alla Can D. Importanti risposte sono arrivate anche dalle conferme nei rispettivi organici di Rodolfo Di Vuolo (assistente Can A), Francesco Carrione e Marco Acanfora (arbitri Can C), Francesco D’Apice e Michele Somma (assistenti Can C). L’unica nota dolente è rappresentata dall’esclusione, per raggiunti limiti di permanenza nella categoria, dell’assistente Alessandro Lombardi che saluta la Can C dopo ben 4 anni.

a cura di Michele Avitabile

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più