Trofeo Interforze Campionati Italiani Sorgenia Milano 2018
Milano, 10 giugno 2018 CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI SCHERMA IV Giornata Foto Augusto Bizzi
Cronaca Sportiva

Campionati Italiani Sorgenia Milano2018: le Fiamme Oro Vincono il Trofeo “Interforze” 2018

Le Fiamme Oro Vincono il Trofeo “Interforze” 2018 svolto durante i Campionati Italiani Sorgenia Milano2018

MILANO – Si sono conclusi i Campionati Italiani Sorgenia Milano2018. E’ calato il sipario sulla kermesse tricolore svoltasi da giovedi al Mi.Co di Fieramilanocity. L’ultima, intensa giornata di gare, ha visto in palio i titoli di serie A1 di fioretto femminile, spada maschile e sciabola maschile, ma anche quelli di sciabola paralimpica maschile e femminile e di spada per non vedenti.

Grande protagonista della quattro-giorni tricolore è stato il gruppo sportivo delle Fiamme Oro che hanno vinto il trofeo “Interforze” messo in palio dallo Stato Maggiore della Difesa e che premia il gruppo sportivo militare o corpo civile dello Stato che ha collezionato il numero più alto di punti in base ai piazzamenti dei propri atleti.

Proprio le Fiamme Oro hanno vinto due delle tre gare dell’ultima giornata.

Nel fioretto femminile la squadra del gruppo sportivo della Polizia, composta da Elisa Di Francisca, al suo rientro in pedana dopo 22 mesi da Rio2016, Alice Volpi, che bissa il titolo individuale, Erica Cipressa e Giorgia Marazzini, supera per 45-29 la squadra dei Carabinieri.

Terzo posto per l’Aeronautica Militare che, dopo la sconfitta in semifinale contro le Fiamme Oro per 45-28, ha vinto col punteggio di 43-40 il match per il terzo posto contro le Fiamme Gialle. Quest’ultime avevano perso la semifinale contro i Carabinieri col punteggio di 45-35.

Successo, anche nella sciabola maschile a squadre, per le Fiamme Oro col quartetto composto da Leonardo Affede, Riccardo Nuccio, Stefano Scepi e Luca Curatoli. Proprio quest’ultimo è stato l’artefice della stoccata del 45-44 in finale contro la squadra dell’Esercito. Terzo posto per le Fiamme Gialle che per 45-43 si sono aggiudicate il match valido per il podio contro l’Aeronautica Militare.

In semifinale le Fiamme Oro avevano sconfitto 45-36 l’Aeronautica, mentre l’Esercito aveva fermato sul 45-41 le Fiamme Gialle.

Nella gara di serie A1 di spada maschile, vince invece la squadra della Scherma Cariplo Piccolo Teatro di Milano. La formazione milanese bissa il successo dello scorso anno grazie al quartetto composto da Andrea Cipriani, Federico Vismara, Michele Niggeler ed Achille Cipriani.

La finale ha visto il Piccolo Teatro superare, al minuto supplementare, la squadra dell’Esercito per 38-37. Terzo posto per le Fiamme Oro che, nel match per il podio hanno sconfitto 46-26 l’Aeronautica Militare. Il quadro delle semifinali aveva visto il Piccolo Teatro avere ragione per 45-23 degli avieri, mentre l’Esercito si era imposto per 45-36 sulle Fiamme Oro..

Si sono anche svolte le gare di sciabola maschile e femminile paralimpica, alla presenza del Segretario generale del Comitato Italiano Paralimpico, Juri Stara.

Sciabola maschile | Paralimpica

E’ stato il portacolori delle Fiamme Oro, Edoardo Giordan, a vincere il titolo italiano di sciabola maschile, categoria A. L’atleta romano in finale ha superato 15-10 Pietro Miele dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco che, a sua volta, aveva fermato in semifinale Alberto Morelli del Cus Siena col punteggio di 15-12.

Nella categoria B, invece, Marco Cima ha vinto la finale contro Gianmarco Paolucci per 15-7. Prima del derby tra i due portacolori delle Fiamme Oro, Cima aveva sconfitto per 15-7 Denis Masiero del Petrarca Padova, mentre Paolucci aveva avuto la meglio, anche in questo caso per 15-7, su Francesco Di Franco del Club Scherma Palermo.

Sciabola femminile | paralimpica

Nella categoria A di sciabola femminile, ad aggiudicarsi la vittoria è stata Andreea Mogos. La sciabolatrice delle Fiamme Oro ha vinto per 15-9 la finale contro la compagna di gruppo sportivo, Loredana Trigilia. Terzo posto per Marcella Li Brizzi del Club Scherma Palermo, fermata dalla Mogos per 15-2, e per Sofia Brunati del Club Scherma Lecco, sconfitta 15-5 da Loredana Trigilia.

Marta Nocent del Petrarca Scherma ha invece vinto il titolo tricolore di sciabola femminile paralimpica categoria B, superando in finale Rossana Pasquino del Club Schermistico Partenopeo col punteggio di 15-11. In semifinale Marta Nocent aveva fermato Matilde Spreafico del Club Scherma Lecco per 15-4. Con lo stesso punteggio Rossana Pasquino aveva avuto ragione di Rossella Cappotto del Petrarca Scherma Padova.

Spada a squadre | Paralimpica

Si sono svolte oggi anche le gare a squadre di spada maschile e femminile paralimpica. Nella gara maschile il successo è andato alla Zinella Scherma che si è imposta per 45-20 in finale sul Club Scherma Palermo. In semifinale la squadra emiliana si era aggiudicata il match contro l’Accademia Groane per 45-10, mentre il Club Scherma Palermo aveva fermato sul 45-32 la Scherma Bergamo che poi, nel derby lombardo valido per il terzo posto, ha superato 45-43 l’Accademia Groane.

Nella spada femminile, a festeggiare è stato il Circolo Scherma Lecco grazie al successo per 40-23 contro il Circolo Scherma Navacchio.

Scherma per non vedenti

Nelle gare di spada di scherma per non vedenti a vincere sono stati i due portacolori del Circolo Scherma Appio, Roberto Remoli e Veronica Tartaglia.

Il primo ha piazzato la stoccata del 10-9 in finale contro Roberto Realdini del Circolo Scherma Navacchio, dopo che aveva avuto ragione in semifinale di Mario Ricci del Circolo Scherma Attraverso col punteggio di 10-5. Terzo posto anche per Giuseppe Rizzi del Circolo della Spada M°Marcello Lodetti fermato sul 10-6 in semifinale da Roberto Realdini.

Nella gara femminile, Veronica Tartaglia aggiunge in bacheca il titolo italiano 2018 grazie al successo dapprima in semifinale sulla compagna di società, Silvia Tombolini per 10-7, poi in finale per 10-3 su Ilenia Guendalina Granata del Circolo Scherma Attraverso. Quest’ultima, in semifinale, aveva superato 10-7 Simonetta Pizzuti del Circolo Scherma Navacchio.

La giornata ha visto anche svolgersi il convegno dal titolo “Donne e prestazione sportiva – le differenze di genere nell’allenamento”, che ha previsto una tavola rotonda, moderata dalla Direttrice della Scuola dello Sport CONI, Rossana Ciuffetti, con testimonianze di atlete azzurre quali Mara Navarria, Michela Mojoli, Sara Bertolasi, Carola Mangiarotti, Stefania Guarneri e Susanna Toffali.

Inoltre, si è svolta oggi anche la Festa regionale della Scherma con la premiazione dei migliori atleti lombardi della stagione.

Durante la festa regionale, è stata anche presentata l’edizione 2018 della “Festa Nazionale della Scherma” che si svolgerà dal 21 al 23 settembre a Gardone Riviera.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania