Quantcast

Cronaca Sportiva

Al Gragnano non riesce il secondo sgambetto consecutivo ad una big

Al Gragnano non riesce il secondo sgambetto consecutivo ad una big

Dopo il prestigioso pareggio di Taranto al Gragnano non riesce il secondo sgambetto consecutivo ad una big. Al “Lamberti” infatti la Cavese conquista l’intera posta in palio vincendo 3-0 grazie alle reti, tutte nella ripresa, di Martiniello e di De Angelis, doppietta per lui da subentrante.

Il tecnico Rosario Campana conferma in blocco la formazione della scorsa settimana, stante anche la perdurante assenza dello squalificato Martone. Davanti al portiere Giordano ci sono, da destra a sinistra, La Monica, Chiariello, capitan Baratto e Liccardi. A centrocampo Gatto agisce da play con Formisano e Franco. Davanti Cioffi, Gassama e Napolitano formano il tridente. Leonardo Bitetto, allenatore della Cavese, opta per il 3-5-2. Tra i pali c’è Bisogno mentre il terzetto difensivo vede Lame, Fabbro ed il capitano D’Alterio. A centrocampo Gorzegno a sinistra e Carotenuto a destra con Manzo davanti alla difesa e Logoluso e Fella intermedi. In attacco Girardi affianca Martiniello, graziato in settimana con la riduzione da quattro a due giornate di squalifica.

L’inizio di gara è caratterizzato da una fitta pioggia che accompagnerà i protagonisti praticamente per l’intero incontro. Primo brivido del pomeriggio al 3’ con Lame che maldestramente devia di testa una rimessa laterale di La Monica e per un soffio non beffa Bisogno. Le due squadre provano entrambe ad imbastire azioni offensive ma il terreno di gioco rende complicato il palleggio. Padroni di casa però pericolosi al 20’. Giordano respinge la conclusione dalla distanza di Manzo, Girardi si avventa sul pallone e calcia ma Chiariello è vigile ed allontana la minaccia. Poco più tardi Franco prova a sorprendere da lontano Bisogno ma il sinistro del centrocampista gialloblù termina a lato. Alla mezz’ora punizione di Manzo dai venticinque metri, Giordano controlla in due tempi. Senza ulteriori occasioni da rete termina la prima frazione con il direttore di gara che manda tutti negli spogliatoi per un quanto mai necessario thè caldo dopo un minuto di recupero. La ripresa si apre senza cambi nelle due formazioni e la Cavese al 5’ sblocca il match. Cross di Lame, Gorzegno intercetta ed al volo serve in area Girardi, colpo di testa che mette in difficoltà Giordano, involontariamente ostacolato da Chiariello, e sfera che carambola sui piedi di Martiniello che da due passi non può sbagliare. All’ora di gioco primo cambio offensivo per Campana che inserisce Carfora per Gatto. Subito dopo buono spunto sulla destra proprio del neoentrato, cross sul quale Bisogno anticipa Napolitano. Entrano tra le fila gialloblù anche, in rapida successione, Mansour, il nuovo acquisto Vincenzi e Guidone per Liccardi, Napolitano e Cioffi. Gragnano ridisegnato su un 4231 con Carfora, Mansour e Guidone a supporto di Gassama e Formisano spostato nel ruolo di terzino sinistro. Proprio quando i gialloblù sembrano pronti a preparare l’ultimo assalto, la gara in un minuto va sostanzialmente in archivio. Fallo di La Monica su De Angelis, da poco entrato in luogo di Girardi, e l’arbitro estrae il secondo giallo all’indirizzo del giocatore gragnanese. All’inferiorità numerica si aggiunge anche il doppio svantaggio con De Angelis che sulla punizione susseguente disegna una traiettoria perfetta che si spegne all’incrocio dei pali. La Cavese ora ha vita facile e trova anche il terzo gol, punizione fin troppo eccessiva per il Gragnano, ancora con De Angelis. Triangolo con Manzo che libera l’attaccante a tu per tu con Giordano che, in uscita, devia la prima conclusione ma non può nulla sulla seconda, di testa. Proprio allo scadere i metelliani sfiorano il poker. Sinistro da fuori di Mincione che si stampa sul palo, palla a Gorzegno che pesca in area De Angelis che gira con il sinistro, Giordano devia provvidenzialmente sulla traversa poi la difesa gialloblù allontana. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro De Leo manda tutti sotto la doccia decretando la fine del match. La Cavese, complice il pareggio del Potenza in casa contro il Nardò, conquista la vetta della classifica mentre il Gragnano resta fermo a quindici punti e domenica ospiterà la Turris al “San Michele” in un derby atteso ed importante.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania