Cronaca Sportiva

Allo stadio il rugby batte il calcio

Allo stadio il rugby batte il calcio

Il calcio resta lo sport globale per eccellenza ma a sorpresa il rugby è la disciplina più seguita negli stadi con una media di 72 mila spettatori a partita. Secondo un rapporto Uefa gli incontri con la palla ovale richiamano più spettatori che il Mondiale di calcio e battono anche le sfide del campionato di football americano.

Come riempire gli stadi? Studiare il Sei Nazioni

Il rugby ha la media di spettatori più alta. Meglio del Mondiale di calcio e della Nfl

Se l’Europa si sente piccola ora che il Mondiale di calcio si è allargato a 48 squadre forse i dati sulle migrazioni di pubblico degli ultimi quattro anni possono massaggiare l’autostima.

L’evento che ha attirato più gente allo stadio, almeno secondo la media degli spettatori a partita, non è l’onnipotente e mastodontica Nfl ma il ricchissimo Sei Nazioni di rugby. Un format compatto, in stadi storici, con squadre selezionate e regole antichissime. Portano 72 mila spettatori ogni gara. Un bacino garantito.

Considerato l’affluenza assoluta, il torneo di rugby precipita al 48° posto in una classifica di 50 competizioni, ovvio visto che è limitato a sei sfide, ma è un congegno che funziona alla perfezione e ha saputo allargare l’audience senza snaturarsi troppo. Almeno fino a qui: quest’anno modifica i punteggi, azzarda, nel tentativo di diventare più contemporaneo. Strada non così necessaria visto che si parla di un pubblico legato alle tradizioni.

Il calcio per emergere deve unirsi: 29 eventi su 50 girano intorno al pallone che compare al 3° posto della lista con il mondiale brasiliano, ma mantiene lo status di sport globale grazie alla somma delle competizioni più seguite. Pure l’Europa resta centrale e ospita 21 eventi sui migliori 50.

Se si considera il pubblico totale vince il baseball americano, fuori dalla top ten che valuta la media (dove sta in 13ª piazza) e re in assoluto grazie alle sue 2417 partite. Il formato gigante non garantisce il pienone, riflessione che alla Fifa non prendono in considerazione. Cacciano altri introiti, non il prezzo del biglietto. Come la Serie A che non compare tra i fantastici 50 dove invece ci sono Premier, Bundesliga e Liga. Noi continuiamo a contare gli spettatori sul divano. O quelli del Sei Nazioni.

vivicentro.it/sport
vivicentro/Allo stadio il rugby batte il calcio
lastampa/Come riempire gli stadi? Studiare il Sei Nazioni

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale