Quantcast
Banner Gori
Inter
Foto tratta da Profilo Ufficiale Facebook - Inter
Calcio Cronaca Sportiva

Inter, pazza rimonta e secondo posto. Contro il Cagliari finisce 3-1

 

Termina 3-1 la partita tra Inter e Cagliari alla Sardegna Arena. I nerazzurri superano di nuovo il Sassuolo e si piazzano al secondo posto in classifica appena dietro il Milan (impegnato stasera contro il Parma). In gol Barella, D’Ambrosio e Lukaku; per i sardi segna Sottil.

Una partita completamente nelle mani dell’Inter, nel primo tempo, poi il gol di Sottil e un secondo tempo difficile. Alla fine la risolvono i cambi, o meglio, il cambio di modulo e il passaggio alla difesa a 4. La squadra cambia marcia e spinge, trovando prima il gol al volo (stupendo) di Barella e, poi, la testata di D’Ambrosio, appena entrato, a 10′ dalla fine. Nel recupero arriva anche il gol di Lukaku, che approfitta della disperata avanzata di Cragno e segna, a porta vuota, chiudendo definitivamente il match sul 3-1. Nerazzurri di nuovo al secondo posto e il 16 dicembre c’è il big match contro il Napoli a San Siro.

primo tempo

Domina il primo tempo l’Inter, creando numerose occasioni, ma trova un super Cragno a chiudergli la porta in faccia. Già al 10′ il portiere dei sardi sbarra la via del gol prima a Lukaku e poi a Eriksen con un super doppio intervento. Al 13′ è Lukaku ad arrivare al tiro, ma ancora una volta Cragno si supera; così come due minuti dopo, quando salva sul colpo di testa di Sanchez. Al 23′ di nuovo il cileno supera tre avversari in area e calcia in diagonale, ma il portiere del Cagliari fa un altro intervento miracoloso. Col passare dei minuti, la squadra di casa inizia ad affacciarsi verso l’area presidiata da Handanovic. Al 42′, Sottil prima tenta il tiro, ma è respinto da Skriniar, poi ritenta e riesce a trovare il gol dell’1-0 per il Cagliari. Le squadre vanno a riposo sull’1-0 per i sardi.

secondo tempo

Inizio ripresa difficile per la squadra di Conte, che non riesce a trovare i guizzi, com’era successo nel primo tempo. Cambia subito qualcosa e Young trova la prima occasione del secondo tempo, ma il tiro viene respinto ancora una volta Cragno. L’Inter non gira e allora Conte opta per un cambio modulo. Al 71′ esce Bastoni ed entra Lautaro, con il passaggio a una difesa a 4. I nerazzurri cambiano subito atteggiamento e spingono di più. Al 77′, Cragno respinge l’angolo nerazzurro, ma Barella trova il tempo giusto e sgancia un missile sotto la traversa che vale il gol del pareggio per l’Inter. I meneghini sentono ora di poter vincere e Conte si gioca il tutto per tutto. All’83’, Barella crossa perfettamente verso il secondo palo, dove trova D’Ambrosio, appena entrato, che è bravissimo a spingere la palla in rete e a segnare il gol della rimonta. Negli ultimi minuti, si ribalta la situazione: è il Cagliari, ora, a cercare il gol del pari. Al 94′, in occasione di un angolo, sale anche Cragno; i sardi, però, perdono palla e Lukaku può tranquillamente volare verso la porta, vuota, e trovare il gol del definitivo 3-1.

 

 

A cura di Claudio Savino

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Claudio Savino

Claudio Savino

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più