Quantcast

Banner Gori
Un grande Afro Napoli cala il tris ad un piccolo Barano
Barano-Afro Napoli 1-3
Calcio - Eccellenza campana

Un grande Afro Napoli cala il tris ad un piccolo Barano

ECCELLENZA- BARANO- AFRO NAPOLI 1-3: Gli aquilotti crollano al Don Luigi Di Iorio sotto i colpi della formazione neroverde

L’Afro Napoli ha controllato l’intero arco della gara senza troppi affanni, nonostante il gol dei bianconeri che avevano riaperto il match. Ritmi davvero blandi da parte degli aquilotti,dove oggi (ieri) è mancata la spinta proprio degli esterni che hanno sofferto anche la fisicità dei loro avversari

Simone Vicidomini– Il Barano dopo due risultati utili consecutivi interrompe la sua striscia. Gli aquilotti vengono sconfitti tra le mura amiche del “Don Luigi Di Iorio” per 3-1 dall’Afro Napoli. La squadra di Gianni Di Meglio ha dovuto alzare bandiera bianca contro la formazione di Ambrosino,dotata di grande fisicità in campo nonostante sia scesa dall’inizio con ben sei under in campo,i quali hanno fatto la differenza.

La squadra creata contro il razzismo, riesce a portare a i tre punti dimostrando di essere un avversario ostico e difficile da sconfiggere,e sperare ancora in un posto nei play-off,anche se al momento sembra un vero miraggio. Inutile dire che il Barano sceso in campo non ha offerto una prestazione degna delle sue reali potenzialità, soprattutto se vuole sperare di lottare per la salvezza conquistando un play-out da giocare in casa.

L’Afro Napoli ha controllato l’intero arco della gara senza troppi affanni, nonostante il gol dei bianconeri che avevano riaperto il match. Ritmi davvero blandi da parte degli aquilotti,dove oggi (ieri) è mancata la spinta proprio degli esterni che hanno sofferto anche la fisicità dei loro avversari. Decisamente più offensiva la mentalità degli ospiti che hanno occupato al meglio il campo e sviluppato una manovra più incisiva.

La partita è stata sbloccata proprio dagli ospiti alla mezz’ora di gioco con un colpo di testa di Diop. Nella ripresa il Barano ha provato ad alzare il baricentro ma senza grossi risultati, dove l’Afro ha saputo colpire per il doppio vantaggio grazie a Suleman. Gli aquilotti dopo poco hanno trovato il gol con Castaldi che aveva dato l’impressione di poter conquistare almeno un punto ed invece sul gong finale,i neroverdi hanno bissato il tris con Fernandez su una ripartenza. Di certo come detto in apertura non una bella gara giocata da parte del Barano,che però ha bisogno di conquistare punti per la salvezza. La sconfitta contro l’Afro Napoli apre ad una settimana di fuoco per la compagine bianconera,dove mercoledì sarà di scena a Poggiomarino per poi ospitare sabato al “Don Luigi Di Iorio” il Marcianise, due scontri diretti ai fini della salvezza che potranno dire tanto sulla stagione del Barano.

LE FORMAZIONI- Il Barano ha dovuto rinunciare a Parisi e Terracciano fermi ai box, con quest’ultimo uscito dal derby anzitempo per un problema muscolare. Oratore non ancora al meglio della condizione parte dalla panchina. I bianconeri sono stati schierati da Gianni Di Meglio ( squalificato fino al 5 marzo, in panchina c’è Mennella) con un 4-4-2 che ha visto Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo,Capuano,De Simone e Manieri, il centrocampo con D’Antonio,Di Spigna,Conte e Selva, in avanti tandem d’attacco con Arcamone e Sburlino.

Sul fronte opposto l’Afro Napoli priva di Velotti squalificato per due turni è stata schierata da Ambrosino con questi 11: Petriccione in porta più, Diakhaby,Di Costanzo,Fernandez,Iannuzzi,De Giorgi,Pacheco,Suleman,Sheriff,Diop e Tomasin.

DIOP, ROMPE IL GHIACCIO- Partita davvero brutta tra le due compagini nei primi quindici minuti con un gioco abbastanza lento e molto spezzettato. Il primo squillo del match lo fanno registrare i padroni di casa con Sburlino che dal limite ci prova, il suo tentativo termina a lato. Al 27’, rispondo i neroverdi che sfiorano il vantaggio: cross basso dal versante di destra di Tomasin e girata di Diop sotto porta,di un soffio fuori. Al 29’,Di Chiara viene chiamato in causa da una conclusione velenosa di Pacheco,il numero blocca a terra in due tempi. E’ il preludio al gol che arriva appena dopo un giro di lancette: cross dalla sinistra in area per Diop che con un incornata di testa insacca in rete e trafigge l’estremo difensore baranese (da rivedere la difesa locale). Al 33’, fallo di Di Costanzo dal limite dell’area di rigore su Sburlino che viene ammonito. Sugli sviluppi del calcio di punizione ci prova Cuomo,conclusione forte che termina di un soffio fuori. Il Barano non riesce a reagire, dove fa fatica ad impostare azioni degne di nota e con una manovra di gioco molto lenta e sterile. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 0-1 per l’Afro Napoli.

SULEMAN RADDOPPIA,CASTALDI ACCORCIA- La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo.  Al 46′ Conte calcia dalla distanza alto. Al 48′ tiro di Fernadez dal limite parato da Di Chiara. Al 50′ ,Sburlino ben servito in area da Selva batte il portiere Petriccione in uscita, ma Iannuzzi salva sulla linea. Al 51′ altra occasione degli aquilotti: la palla su calcio d’angolo attraversa tutta l’area ma nessuno colpisce per la deviazione verso la porta avversaria.Al 63’, gli ospiti trovano il raddoppio: azione insistita dei neroverdi con Suleman che riceve palla,conclusione dal limite e palla in rete nell’angolino basso,con Di Chiara che non può nulla. Al 74’, i bianconeri rispondono: Arcamone imbuca un pallone in area per Sburlino,il suo tentativo è neutralizzato da Petriccione che si oppone; l’azione continua con lo stesso numero 10 baranese che defilato pennella un pallone delizioso sul secondo palo con il neo Castaldi appena entrato,che di testa gira in rete ed accorcia le distanze.

FERNANDEZ CALA IL SIPARIO- Al 84’, calcio di punizione sull’out di desta che viene scodellato in area, Selva ci prova di prima intenzione con una conclusione in diagonale ma la sfera lambisce il palo e termina fuori. Il Barano si gioca il tutto per tutto, Di Spigna lascia il campo e fa spazio ad Oratore. La carta non risultata favorevole ai bianconeri che non riescono a mettere in difficoltà la difesa neroverde. Al 91’ nel primo minuto di extra time dei quattro concessi, l’Afro trova il terzo gol: ripartenza in velocità degli ospiti con Suleman che vince un contrasto al limite dell’area su uno sfortunato Capuano, vede l’inserimento di Fernandez tutto solo ,conclusione forte e precisa che supera ancora una volta Di Chiara che vale il gol dell’1-3 che mette fine all’incontro.

BARANO 1

AFRO NAPOLI 3

BARANO:Di Chiara,Cuomo(66’Rosi),Manieri,Conte(78’Sirabella),Capuano,De Simone,D’Antonio(59’Castaldi)Di Spigna(85’Oratore),Arcamone,Sburlino,Selva. A disp.:Arcamone.R,Pascarella,Buono,Pesce,Scritturale. All.Ciro Mennella

AFRO NAPOLI:Petriccione,Diakhaby,Di Costanzo,Fernandez,Iannuzzi,De Giorgi,Pacheco(89’Padin),Suleman,Sheriff(74’Goncalves),Diop(93’Nguende)Tomasin. A disp.Lopez,Franza,Agbassa,Scheler,Romano,Conte. All. Salvatore Ambrosino

Arbitro:Gianluca Andolfi della sezione di Ercolano(Ass.:Antonio Vano di Napoli e Simone Conforti di Salerno)

Reti: 30’ Diop (A), 63’ Sulmean (A), 75’Castaldi (B), 91’Fernandez (A)

Ammoniti:Di Chiara,Conte,D’Antonio (B), Diakhaby,Di Costanzo,Fernandez (A)

Calci d’angoli: 2-4

Recupero:1’p.t – 4’ s.t.

Spettatori:150 circa

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più