Quantcast

Banner Gori
Lorenzo risponde a Pirone, un gran Procida ferma il Pianura al "Simpatia"
Calcio - Eccellenza campana

Lorenzo risponde a Pirone, un gran Procida ferma il Pianura al “Simpatia”

PROMOZIONE – PIANURA – PROCIDA 1-1: Prezioso pareggio ottenuto dagli isolani sul difficile campo della capolista

L’ex biancorosso porta in vantaggio i padroni di casa con una magistrale punizione allo scadere del primo tempo. Nella ripresa il Procida sale in cattedra: al 6’ Cibelli colpisce l’incrocio e Lorenzo Costagliola ribadisce in rete a porta vuota. La squadra di Iovine sfiora anche l’1-2, ma manca una punizione a 2 in area agli ospiti

Simone Vicidomini-Il Procida non smette di stupire. La squadra allenata da Giovanni Iovine, dopo il mezzo passo falso di mercoledì scorso, quando si è fatto bloccare al Calise di Forio sul 3-3 dal Santa Maria La Carità, è riuscita ad imporre il pareggio al Pianura, capolista del girone B, oggi con solo un punto di vantaggio sull’Ischia. Un pò rimaneggiata, la squadra isolana ha saputo soffrire, soprattutto nel primo tempo, quando in contropiede era anche riuscita ad andare in gol (poi annullato per fuorigioco, non vividissimo) con Cibelli. Il Pianura, nella prima frazione, ha colpito una traversa con un tiro da fuori area di Pontillo, prima di trovare il gol con Pirone. Nella ripresa, Giovanni Iovine ha cambiato l’assetto degli ospiti, mettendo Veneziano a centrocampo. La musica è cambiata ed il Procida è pervenuto al pareggio praticamente al riavvio. Isolani vicini al clamoroso raddoppio su un errore difensivo della capolista (ma anche dell’arbitro), che nel finale si è fatta vedere solo con un innocuo tiro di Borrelli.

LE FORMAZIONI – Il Procida ha dovuto rinunciare a Muro e Landieri, oltre allo squalificato Improta. Mister Giovanni Iovine ha schierato i suoi con un 4-4-2 che ha visto Lamarra fra i pali, la linea difensiva composta da De Luise, Micallo, Russo e Annunziata, quella di centrocampo da Costagliola A., Mazzella, Mammalella e Cerase, più Csotagliola L. e Cibelli in avanti.
Il Pianura, al completo, è stato mandato in campo dal tecnico Salvatore Sarnataro con questo 11: Navarra a difesa della porta più D’Ascia, Orlandino, Pellino, Sacco, Pontile, Guzzovaglia, Cardore, Borrelli, Pirone e Zaccaro.

LA PARTITA –  La prima occasione del Pianura si avvera al decimo minuto con una punizione di Pirone parata da Lamarra. I padroni di casa hanno il pallino del gioco in mano e spesso arrivano nei pressi dell’area isolana, ma gli uomini di mister Iovine, in classica tenuta biancorossa, riescono a contenere le azioni offensive. Il Procida sembra contratto e gli avversari fanno valere la propria fisicità, specialmente sui calci piazzati. Al minuto 26 il Pianura va vicino al gol con un tiro sotto misura di Zaccaro ma la palla esce di poco. Altra azione pericolosa al minuto 30 con D’Ascia che la piazza in mezzo per la testa di Pirone, ma ancora una volta la retroguardia isolana si salva. Grande il lavoro di Lamarra a porta e Micallo come guida della difesa procidana. Al 33esimo il Pianura ad un passo dal vantaggio con un tiro di Cardore che si stampa sulla traversa. Gli ospiti provano a rispondere con dei lanci lunghi per Cibelli, ma la retroguardia dei biancoazzurri chiude bene. Il vantaggio del Pianura arriva al minuto 43: a segnare è Pirone su punizione. Palla alta all’angolo sinistro di Lamarra, che il portiere riesce solo a sfiorare. La prima frazione di gioco si chiude con i padroni di casa in meritato vantaggio.

La ripresa è ricca di emozioni. Mister Iovine manda subito in campo Veneziano al posto di Cerase per cercare di raddrizzare il match. Ma al quinto minuto il Pianura va vicinissimo al raddoppio ed ancora una volta Lamarra ci mette una pezza. Dal possibile doppio vantaggio al pareggio del Procida il passo è breve. Un minuto dopo lampo di Cibelli che con un tiro a giro da fuori prende il palo, che favorisce la ribattuta del numero 9 L. Costagliola. Da questo momento la partita si accende ulteriormente ed aumentano, seppur in un clima di correttezza, gli scontri fisici. Al quarto d’ora mister Sarnataro opta per un triplo cambio per dare una scossa alla sua squadra colpita anche nel morale dal pareggio incassato. Tempo un minuto ed il Pianura di nuovo vicino al gol. Da un cross di Pirone, vera spina nel fianco tutta la partita, la colpisce di testa il numero 9 Borrelli. Sembra cosa fatta ma ancora una volta Lamarra salva la sua squadra. Al minuto 17 il primo episodio da moviola. Un avventato retropassaggio del difensore del Pianura Orlandino spiazza il suo portiere, che con una gran corsa riesce a togliere la palla proprio sulla linea. Altro episodio da analizzare arriva al minuto 26. Questa volta avviene in area isolana. I padroni di casa chiedono un rigore per fallo su Borrelli ma l’arbitro lascia correre. Il gioco si spezzetta a causa di falli di gioco e sostituzioni. Altri brividi negli ultimi minuti. Ad andare vicino al gol è ancora una volta il Pianura. Al minuto 41 il subentrato Ventre mette una palla in mezzo che attraversa indisturbata l’intera area. Poi in pieno recupero sortita sulla fascia di Cardore che la mette al centro e Borrelli, da distanza ravvicinata, prende il palo. La partita termina 1-1

PIANURA     1
PROCIDA     1

PIANURA: Navarra, D’Ascia, Orlandino, Pellino, Sacco, Pontile, Guzzovaglia, Cardore, Borrelli, Pirone, Zaccaro. A disposizione: Di Napoli, Canzano, Tedesco, Luongo, Avolio, Ventre, Maturo, Iaccarino, Polverino. All.: Salvatore Sarnataro

PROCIDA: Lamarra, De Luise, Annunziata, Mammalella, Micallo, Russo, Cerase, Mazzella, Costagliola L., Costagliola A., Cibelli. A disposizione: Atteo, Ambrosino, Vanzanella, Veneziano, Calise, Pisano, Ambrosino, Pesce, D’Auria. All.: Giovanni Iovine

Arbitro: Roberto Coscarelli della sezione di Salerno (Assistenti: Luca Arcella di Frattamaggiore e Domenico Perna di Ercolano)

Reti: 45’ Pirone (PI), 50’ Costagliola L. (PR)

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat