Quantcast

Banner Gori
Sant’Antonio Abate e Procida non si fanno male, finisce 0-0
Calcio - Eccellenza campana

Sant’Antonio Abate e Procida non si fanno male, finisce 0-0

PROMOZIONE – SANT’ANTONIO ABATE – PROCIDA 0-0: I biancorossi, con tanti assenti, rimediano un punto e tengono l’avversaria a distanza

Il Sant’Antonio Abate ha iniziato bene e colpito una traversa con Terlino, poi il Procida si è riorganizzato e – soprattutto nella ripresa – ha provato a fare sua l’intera posta in palio, fallendo occasioni e recriminando la concessione di 2 calci di rigore

Simone Vicidomini– Il Procida porta a casa solo un punto da Sant’Antonio. I biancorossi, molto rimaneggiati a causa di più assenti (Micallo, stoico, è sceso in campo benché infortunato alla coscia) hanno pareggiato 0-0 al Vigilane Varone, ma sono tornati a casa con l’amaro in bocca per le occasioni sprecate e per alcune decisioni arbitrali (almeno 3), che – se prese correttamente – avrebbero potuto far girare il verso della partita in loro favore.

Il match non è stato giocato benissimo dalle 2 squadre: il Sant’Antonio Abate ha iniziato bene e colpito una traversa con Terlino, poi il Procida si è riorganizzato e – soprattutto nella ripresa – ha provato a fare sua l’intera posta in palio, fallendo occasioni e recriminando la concessione di 2 calci di rigore. Nel primo tempo, era stato anche annullata una rete a Davide Ambrosino per un fuorigioco che molto probabilmente non c’era. Il padroni di casa hanno avuto l’occasione per vincerla solo nel finale, ma Scognamiglio ha graziato Lamarra, non dando modo alla sua squadra di agganciare quella biancorossa in classifica.

LE FORMAZIONI – Il Procida ha dovuto rinunciare agli infortunati Tony Costagliola (tallonite) e Cibelli, ma anche quella dello squalificato De Luise, mentre Gamba va in panchina per onor di firma. Mister Giovanni Iovine, “recuperato” Micallo in extremis, lo ha mandato in campo ed ha schierato i suoi con un 4-4-2 che ha visto Lamarra a difesa della porta, la linea difensiva formata da Veneziano, Micallo, Russo e Annunziata, quella di centrocampo da Mammalella, Coppola, Mazzella e Vanzanella, con in avanti Costagliola L. e Ambrosino D..
Il Sant’Antonio Abate ha risposto con questo 11, mandato in campo dal tecnico Antonino Amarante: Inserra fra i pali, più Montuori, Fortunato, Aufiero, Terlino, Russo, Capaldo, Di Ruocco, Romano, Scognamiglio e Cascone

LA PARTITA – Nella prima frazione di gioco, il Sant’Antonio Abate ha avuto il predominio territoriale. Ciò si è tramutato solo in una traversa, colpita sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un colpo di testa di Terlino. Dopo di che, il Procida è venuto fuori: i biancorossi sono riusciti anche ad andare in rete, con Ambrosino D., su un corner battuto da Coppola, ma l’arbitro Alessandro Argenziano della sezione di Avellino per un fuorigioco apparso inesistente. Poco prima, c’era stata una grande occasione per Vanzanella, che si era involato verso la porta ma il suo diagonale era stato parato da Inserra.

Nella ripresa, il Procida è stato nettamente più pericoloso dei padroni di casa nella prima fase. Gli ospiti hanno ancora reclamato la concessione di un calcio di rigore, per un vistoso fallo di mano di un avversario su un cross di Costagliola L.: va segnalato che il guardalinee è andato vicino a segnalare l’irregolarità, ma ha desistito. Sugli sviluppi del seguente calcio d’angolo, colpo di testa di Russo respinto e sulla ribattuta a colpo sicuro di Veneziano si è superato Inserra smanacciando ancora sul fondo. Il portiere di casa ha compiuto un altro grande intervento su una deviazione sul primo palo di testa di Costagliola L., ancora su corner di Coppola. Ancora su cross di Coppola, poco dopo, colpo di testa di Costagliola L. e altro fallo di mani di un difensore del Sant’Antonio, non punito col rigore dal direttore di gara. Nel finale, poi, clamorosa occasione per la squadra di Amarante, con Scognamiglio che si è presentato solo davanti a Lamarra, ma ha calciato sopra la traversa.

SANT’ANTONIO ABATE  0
PROCIDA     0

SANT’ANTONIO ABATE: Inserra, Montuori (Vitiello), Fortunato (Galasso), Aufiero, Terlino, Russo, Capaldo, Di Ruocco, Romano (Di Nola), Scognamiglio, Cascone . A disposizione: Girace, Sicignano, Cretella, Abagnale, Giugliano, Limodio. All.: Antonino Amarante

PROCIDA: Lamarra, Veneziano, Annunziata, Coppola, Micallo, Russo, Mazzella, Mammalella (Calise), Ambrosino D., Vanzanella (Landieri), Costagliola L.. A disposizione: Atteo, Pisano, Gamba, Rontino, D’Auria. All.: Giovanni Iovine

Arbitro: Alessandro Argenziano della sezione di Avellino (Assistenti: Luca Arcella di Frattamaggiore e Carlo Pipola di Ercolano)

Reti: Nessuna

Ammoniti: Montuori, Di Ruocco, Cascone (SA), Coppola, Micallo, Russo, Mammalella (PR)

Print Friendly, PDF & Email
loading...

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat