Quantcast
Banner Gori
Rinascita Ischia:vittoria dedicata a Samuele,decide una magia di Mendil
Calcio - Eccellenza campana

Rinascita Ischia:una vittoria per Samuele,decide una magia di Mendil

La Rinascita Ischia Isolaverde batte di misura la Boys Pianurese grazie ad una magia di Mendil. Gli isolani falliscono in più di una circostanza il raddoppio con il direttore di gara Ruoppolo che annulla un gol regolare a Muscariello a pochi minuti dal termine. I gialloblu volano al quarto posto solitari in attesa dello scontro contro il Maued Sport

A cura di Simone Vicidomini

La Rinascita Ischia Isolaverde vince di misura contro la Boys Pianrese,davanti al neo patron Emanuele D’Abundo insieme ad Umberto Buono,accompagnati dal sindaco Enzo Ferrandino. I gialloblu, nel giorno in cui il tifo organizzato (e non) ha ben pensato di ricordare con commozione la prematura scomparsa di Samuele Iacono. E’ la terza vittoria di fila per la compagine isolana, che supera il Città di Qualiano (oggi è quarta in classifica in virtù della sconfitta a Barra per 3-2 ),e prosegue il suo cammino verso il primato.

La gara non ha avuto molta storia,con i gialloblu che sono stati padroni del campo dall’inizio fino alla fine, anche se dal punto di vista del risultato la gara è stata in bilico fino alle fine. La Rinascita ha avuto una buona partenza, che si è tradotta soprattutto in un colpo di testa di Del Deo salvato sulla linea dopo 10 minuti. Mendil ha segnato il gol vittoria al 35’: la punta franco-algerina ha tirato  fuori dal cilindro un destro dal limite che si è infilato  all’incrocio dei pali. Il portiere Saggiomo poco prima aveva compiuto un autentico prodigio negandogli la gioia all’attaccante gialloblu. Nella ripresa, Isidoro Di Meglio prova a dare più verve sulle fasce inserendo Trani per Di Meglio e proprio Gigio si mangia un gol fatto al 55’, colpendo il palo da sottomisura su assist di Matarese. Non pervenuta in avanti la Pianurese (l’atipico centravanti Zavarese è chiuso da Restituto-Trani A. e Polverino fa solo fumo) che resta in gara fino al 95’ perché a 5 dalla fine Alessandro Ruoppolo di Napoli ha visto un fallo (l’ha visto davvero solo lui…) di Muscariello sul portiere pianurese prima che la stessa punta insaccasse di testa. La Rinascita Ischia continua a volare. Domenica mattina sarà di scena in casa del Maued Sport:primo scontro diretto.

LE FORMAZIONI – La Rinascita Ischia deve rinunciare al solo Mancusi (infortunato) e viene messa in campo da mister Di Meglio con un 4-3-3 che vede Tufano fra i pali e la difesa formata da Del Deo, Restituto, Trani A. e Fondicelli. A centrocampo agiscono Di Spigna, Varchetta e Paradiso col trio offensivo formato da Matarese e Di Meglio in appoggio a Mendil

La Boys Pianurese si oppone con un 4-4-2 che vede Saggiomo in porta e la linea difensiva composta da Carpino, Petillo, Maraniello e Vacca. A centrocampo Mauriello, Cacace, Puoti e Colimolo, con Zavarese e Polverino in avanti.

La partita.Il direttore di gara fischia l’inizio della partita. Sulle tribune si intonano emozionanti cori alla memoria di Samuele Iacono, il tifoso dell’Ischia prematuramente scomparso ad inizio settimana. La Rinascita Ischia fa capire subito di voler fare sua l’intera posta. La prima occasione per i gialloblu arriva al 10’: scambio sulla sinistra Matarese-Di Spigna, il cross di quest’ultimo è perfetto per la testa di Del Deo che colpisce a botta sicura ma la Pianurese salva proprio sulla linea. Poco dopo è Mendil che di testa manda di poco alto su cross di Di Meglio. Al minuto 23, su angolo battuto da Matarese dalla destra, Mendil svetta indisturbato ma Saggiomo si supera, salva i suoi dalla capitolazione e riesce anche ad allontanare con i piedi da terra. Alla mezz’ora su bel cross di Fondicelli, velo di Di Meglio ma Mendil di piatto manda alto da buona posizione. Al 34’ è Paradiso a provarci dai 25 metri, ma calcia piuttosto lontano dai pali. Al 35’ Mendil porta in vantaggio la Rinascita Ischia. Il franco algerino riceve palla al limite dell’area, si gira, si accentra e lascai partire un destro che si infila dritto all’incrocio. L’attaccante gialloblu dedica la rete alla memoria si Sam Iacono.  La Boys Pianurese ci prova poco dopo con Zavarese, ma l’esterno destro del 10 ospite termina abbondantemente a lato. Poco o nulla in fase offensiva per i neroverdi di Saggiomo. La ripresa si apre con un cambio fra le fila isolane ed uno fra quelle ospiti: Trani L. entra al posto di Di Meglio e Criscuoli per Colimolo. Al 55’ Matarese entra in area palla al piede ben servito da un compagno, palla sottomisura proprio per Trani che in mezza scivolata colpisce il palo da pochi metri. Poco dopo, è sempre il neo entrato a vedersi ribattere una conclusione a volo dal limite dopo un cross di Fondicelli. Al minuto 67 ci prova su punizione dai 30 metri Petillo: sfera che lambisce il palo. Al 73’ su punizione dalla sinistra del neo entrato Mazzella (per Matarese), Mendil va di testa ma mette alto. All’82’, l’arbitro annulla quasi inspiegabilmente una rete a Muscariello: probabilmente, il direttore di gara ha visto una sorta di carica del neo entrato (per Mendil) sul portiere mentre questi colpiva di testa ed insaccava su angolo di Mazzella. La partita si innervosisce un po’, ma non accade null’altro di rilevante fino al termine.

RIN. ISCHIA ISOLAVERDE  1

BOYS PIANURESE               0

RIN. ISCHIA ISOLAVERDE (4-3-3): Tufano, Del Deo, Fondicelli, Varchetta, Restituto, Trani A., Paradiso (90’+2 Ferrandino), Di Spigna, Di Meglio (46’ Trani L.), Mendil (80’ Muscariello), Matarese (70’ Mazzella). A disposizione: Arcamone, Ciccarone, Migliaccio. All.: Isidoro Di Meglio

BOYS PIANURESE: Saggiomo, Carpino, Vacca (80’ Aceto), Puoti, Petillo, Maraniello, Colimolo (46’ Criscuoli), Cacace, Polverino (88’ MInopoli), Zavarese, Mauriello (58’ Errico). A disposizione: Di Gennaro, Cangiano, Lanzaro. All.: Enrico Saggiomo

Arbitro: Alessandro Ruoppolo della sezione di Napoli

Reti: 35’ Mendil (RI)

Ammoniti: Trani L., Fondicelli (RI); Vacca, Mauriello, Criscuoli, Zavarese (BP)

Espulso al 17’ il dirigente Napoleone (RI) per proteste

Calci d’angolo: 2-1

Recupero: 1’ p.t. 5’ s.t.

Spettatori 300 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più