Quantcast

Banner Gori
Rinascita Ischia,Di Meglio:"Dobbiamo crescere sotto il profilo del gioco"
Calcio - Eccellenza campana

Promozione-Nuova Ischia,Isidoro Di Meglio:”Avremmo potuto gestire la gara con più furbizia”

Di Simone Vicidomini

La Nuova Ischia nonostante il crollo avuto nell’ultimo quarto d’ora di partita,sabato al “Mazzella” contro la Virtus Ottaviano è riuscita a portare a casa tre punti importantissimi, vincendo per 3-2 grazie alla doppietta di Gianluca Saurino. C’è da dire che gli ospiti hanno disputato un ottima partita,mettendo in grande difficoltà la squadra isolana,nonostante non avessero più nulla da dire in classifica quando mancano tre partite alla fine del campionato.Il tecnico della Nuova Ischia,Isidoro Di Meglio a fine partita nonostante il calo avuto da parte della sua squadra e qualche errore di troppo,è felice della vittoria e dei tre punti ottenuti.”Avremmo potuto gestire i momenti della gara con più furbizia,specialmente dopo aver fatto il terzo gol,invece c’è stato un calo. Dobbiamo però analizzare che su questo campo si fa il doppio della fatica rispetto a un campo normale. Noi venivamo dalla partita con la Sangennarese su un campo in terra battuta che ci ha creato non poche difficoltà. Abbiamo avuto comunque 24 ore in meno rispetto all’Ottaviano per recuperare energie e mentali,sopratutto in questo momento delicato della stagione. Sicuramente abbiamo commesso degli errori,ma diciamo che ci servivano i tre punti e siamo contenti per aver raggiunto il nostro obiettivo”. Ottimo approccio alla gara della Nuova Ischia,con una grande prestazione di Gianluca Saurino che è andato in gol due volte,un giocatore che viene spesso incontro,crea gli spazi e attacca sempre la profondità. Mister Isidoro Di Meglio elogia così il suo attaccante:”Gianluca è questo tipo di giocatore. Nel momento in cui sta bene a livello fisico e a livello mentale,è un giocatore da cui possiamo aspettarci tranquillamente questo tipo di prestazioni”. Una Nuova Ischia che sta dimostrando di giocare bene sia con due attaccanti e in alternativa con un sola punta in fase offensiva. “Lavoriamo durante la settimana per farci trovare pronti alle eventualità. Nel momento in cui siamo rimasti in dieci mi sembrava azzardato passare a tre centrocampisti,visto che avremmo abbassato un po’ troppo il baricentro andando in difficoltà. Tutto sommato va fatto un plauso a questi ragazzi che sono riusciti a portare a casa i tre punti”. Nell’ultima parte di gara siete rimasti in dieci,avete sofferto un po’ il pressing avversario con una condizione fisica giusta o c’è stato un calo? “Era preventivabile un piccolo calo-commenta Isidoro-perchè la squadra aveva speso tanto sotto il profilo atletico,ha sempre tenuto bene il campo per l’intero arco della partita. Ora cerchiamo di recuperare quante energie più possibili in vista di mercoledì,quando affronteremo un’altra battaglia”. Nuova Ischia come protagonista nei play-off per l’Eccellenza? ” Dobbiamo cercare di fare nove punti nelle tre partite che mancano alla fine del campionato. Dobbiamo cercare di arrivare con il massimo vantaggio possibile sulle inseguitrici ed eventualmente sulle seconde degli altri gironi,per poter disputare tutte le gare in casa”. Fiducia ancora una volta al giovane Filosa,schierato dal primo minuto. Il classe 2000′ sta raccogliendo ottime prestazioni partita dopo partita,mettendo in mostra le qualità che possiede. Isidoro Di Meglio è anche lui convinto delle grandi qualità,che possiede il giovanissimo calciatore.”Noi di Filosa non siamo contenti,ma siamo stracontenti perchè è un ragazzino di sedici anni che gioca con una squadra che è seconda in classifica,a cui il risultato finale interessa e lo fa senza avvertire nessuna pressione. Il ragazzo ha un tipo di carattere che lo porta ad affrontare le cose con leggerezza,come è giusto che sia per un ragazzo della sua età. Deve continuare a divertirsi e deve lavorare tanto,guardando a tutto ciò che di buono sta facendo fino ad ora come un punto di partenza e non un punto di arrivo. Per quanto ricordi io è difficile che un ragazzo della Juniores, in una squadra che punta a qualcosa di importante,venga rischiato così dalla sera alla mattina.Gli va fatto comunque un plauso per essersi fatto trovare pronto”. Durante la gara tra le panchine sono volati toni un po’ alti ,con anche un chiarimento un po’ accesso nel post partita ma privo di nessuna conseguenza. Abbiamo chiesto a Isidoro Di Meglio cosa si siano detti lui e il tecnico della Virtus Ottaviano. “Quello che mi ha data fastidio è che stavo cambiando Gianluca Saurino e il loro allenatore ha chiesto che venisse ammonito perchè stava perdendo tempo. Visto che il giocatore era già ammonito,ne chiedeva così l’espulsione. Mi viene da chiedermi, ma che interesse poteva averne lui,visto che al momento non ha più obiettivi,mentre io invece devo andare a giocare a S.Anastasia. Gianluca è un giocatore al di sopra della media della Promozione e quando incominciano a menarlo può perdere le staffe e noi dobbiamo evitare che succeda questo”. Un commento sulla prestazione di Arcobelli? ” Mi è piaciuto come anche gli altri. Non mi è piaciuta la gestione della partita quando siamo rimasti in dieci…”.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più