Quantcast
Banner Gori
Ordinanza del Ministero- Allenamenti di squadra: stop per 15 giorni
Calcio - Eccellenza campana

Ordinanza del Ministero- Allenamenti di squadra: stop per 15 giorni

Ordinanza del Ministero della Salute. Stop di 15 giorni agli allenamenti di squadra

Allenamenti di squadre sospesi fino al 30 novembre. E’ quanto si evince dall’ultima ordinanza del Ministero della Salute. Con un apposito comunicato, il Comitato Regionale Campania rendo noto quanto segue: “Il Ministero della Salute, con l’ordinanza di venerdì 13 novembre 2020, in vigore dal 15 novembre fino al 30 novembre 2020, ha determinato che la Regione Campania sia in inquadrata quale zona rossa, per cui è vietato ogni spostamento anche all’interno del proprio Comune, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute, sono vietati gli spostamenti da una Regione all’altra, sospese le attività nei centri sportivi, consentite l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva solo all’aperto in forma individuale;

tanto premesso, il C.R.Campania comunica alle società che come dalla richiamata ordinanza del Ministero della Salute del 13 novembre 2020, sono sospesi gli allenamenti individuali degli sport di squadra. In questo momento di emergenza sanitaria, la ripresa delle attività è una prerogativa esclusiva del Governo e della Commissione Tecnico Scientifica. Stando agli ultimi dettami governativi, si ipotizza la ripresa delle attività il 3 dicembre prossimo, nei successivi Comunicati Ufficiali saranno rese note le modalità della ripartenza”.

SPADAFORA- L’ultima diretta Facebook, del ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili, Vincenzo Spadafora, lasciano poche speranze agli sportivi praticanti. “Per adesso non si parla di riaperture. Se le cose dovessero peggiorare, il Governo prenderà altre misure. E’ impossibile in questo momento pensare di riaprire. Stiamo ancora aspettando i dati, si calcolano ogni 15 giorni. Non sono ottimista, non penso alla scadenza del 4 dicembre di questo DPCM si possa riaprire tutto. Ogni giorno ci sono più regioni che entrano in zone rosse”. 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più