Quantcast

Banner Gori
Rinascita Ischia,Di Meglio:"Dobbiamo crescere sotto il profilo del gioco"
Calcio - Eccellenza campana

Nuova Ischia,Mister Isidoro Di Meglio:” La cosa più importante era passare il turno”

 

Di Simone Vicidomini

La Nuova Ischia pareggia in casa con l’Afro Napoli e accede al turno successivo dei play-off validi per l’Eccellenza,dove domenica affronterà il Monte di Procida in trasferta.  I gialloblu conquistano così la finale grazie a un gol del giovanissimo classe 2000′ Filosa,non che migliore in campo. Al termine della gara è arrivato in sala stampa il tecnico Isidoro Di Meglio commentando così la qualificazione al turno successivo.”La cosa più importante era il passaggio del turno e ci siamo riusciti con sofferenza e abnegazione. Se questo è quello che serve per arrivare oltre,siamo pronti”. Dalla prossima partita però la Nuova Ischia non avrà più il vantaggio di giocare le gare in casa e avrà a disposizione un solo risultato utile a disposizione,la vittoria per arrivare in Eccellenza. “Dobbiamo vincere perchè c’è lo impone il regolamento. Ci prepareremo ad una partita da vincere a tutti i costi”. Il migliore in campo è stato sicuramente Giovanni Filosa. Il classe 2000 non solo ha segnato il gol del pari ma si è reso spesso protagonista di giocate personali dimostrando grandi qualità nonostante la sua giovane età in questo campionato. “Su Filosa io non devo scoprire nulla-commenta Isidoro- quando ho avuto la possibilità l’ho buttato dentro e queste sono le risposte più belle che il ragazzo può dare. In queste partite quello che va sottolineata è la prestazione generale. Tutti hanno lottato per la stessa causa fino allo stremo delle forze. Va fotto loro un complimento per la partita di oggi e da domani (oggi) ripartiamo per andare a vincere a Monte di Procida. Per noi è iniziato un campionato nuovo. Di quello che è stato prima mi assumo ogni responsabilità:la colpa è mia,mentre nessuna colpa va data ai ragazzi,che hanno fatto il massimo. Oggi abbiamo raggiunto un primo obiettivo e da martedì cercheremo di preparare nel migliore dei modi la trasferta di Monte Di Procida”. In conclusione al tecnico isolano viene chiesto di commentare la sua espulsione e quella di Chiariello. “Per quanto riguarda la mia espulsione,c’era un giocatore dell’Afro Napoli che invece di riscaldarsi andava a togliere di mano la palla a tutti i raccattapalle. Io ho fatto notare queste cosa all’arbitro,ma lui ha ritenuto di buttarmi fuori. Per quanto riguarda Chiariello non ho visto perchè ero in tribuna dall’altra parte. Lui mi ha detto che gli hanno messo le mani al collo e l’arbitro, per non scontentare nessuno,ha scontentato solo noi. Non ho più voglia di pensare a quello che è successo oggi,perchè dal fischio finale che c’è stato della partita,penso già alla prossimo partita”. 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più