Quantcast

Banner Gori
Ischia un altro tassello verso l’Eccellenza, espugnato Ercolano
Calcio - Eccellenza campana

Ischia un altro tassello verso l’Eccellenza, espugnato Ercolano

PROMOZIONE- ERCOLANO-ISCHIA 0-2: I gialloblu espugnano il Solaro con un gol per tempo e consolidano il primato in classifica

Gara accesa durante la quale non sono mancati scontri e momenti di nervosismo in campo. Se da una parte i granata hanno da recriminare un calcio di rigore sul finale del primo tempo per un errore di lettura di Buono che ha messo giù Imperato, i gialloblu avrebbero sicuramente potuto arrotondare il punteggio viste le chiare occasioni avute e sciupate sotto porta negli ultimi minuti di gara

Simone Vicidomini– L’Ischia batte lo Sporting Ercolano ed è sempre più vicina al traguardo dell’Eccellenza. I gialloblu battono per 2-0 i vesuviani chiudendo la pratica con un gol per tempo. A sbloccare il match è stato Saurino che ha trasformato un calcio di rigore. Nel finale della seconda frazione di gioco Castagna ha messo il risultato in ghiaccio. Tre punti che valgono oro colato quelli conquistati al “Solaro” di Ercolano, in una giornata primaverile e con un caldo sole quasi estivo. La squadra di Monti inizialmente ha sofferto il gioco dei padroni di casa che però non hanno mai messo in difficoltà la retroguardia isolana. Un primo tempo povero di emozioni ,eccezion fatta per il gol degli isolani che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio. Gara accesa durante la quale non sono mancati scontri e momenti di nervosismo in campo. Se da una parte i granata hanno da recriminare un calcio di rigore sul finale del primo tempo per un errore di lettura di Buono che ha messo giù Imperato, i gialloblu avrebbero sicuramente potuto arrotondare il punteggio viste le chiare occasioni avute e sciupate sotto porta negli ultimi minuti di gara. L’espulsione di Sacco, ha spinato sicuramente la strada a Castagna & Co di ripartire più volte in contropiede per arrotondare il risultato come detto poc’anzi. Una grande prova di sostanza e carattere della squadra di Monti di vincere ad Ercolano, in un campo che non è mai facile espugnare soprattutto visti i precedenti negli tra le due squadre. L’Ischia mantiene la vetta della classifica e vola a 53 punti rispondendo alla vittoria del Pianura per 1-0 sull’Oratorio Don Guanella. Gli isolani domenica al “Mazzella” ospiteranno il Quartograd.

LE FORMAZIONI- L’Ischia ha dovuto fare a meno dello squalificato Sogliuzzo e di Monti jr fermo ancora ai box. I gialloblu sono stati schierati in campo da Monti con un 4-3-3 che ha visto Menella fra i pali, la linea difensiva formata da Aiello,Chiariello,Di Costanzo e Buono,il centrocampo con Saurino,Di Meglio e Trofa, in avanti Rubino al centro dell’attacco con Castagna e Trani ai lati. Sul fronte opposto, l’Ercolano è stato mandato in campo da Marianiello con un 4-3-3 che ha visto questi 11:Uliano in porta più,Bottigliero,Testaguzza,Porcaro,Di Dato,Incarnato,Narciso,Sacco,Iattarelli (ex di turno) Manco ed Imperato.

SAURINO DI RIGORE- Partita che parte in sordina con le due squadre che lottano a centrocampo annullandosi entrambe. Il primo squillo del match è per i vesuviani, al 17’ ci prova l’ex di turno Iattarelli,conclusione dal limite a giro ma il suo tentativo termina di un soffio alto sulla traversa. Al 23, ancora padroni di casa in avanti,questa volta è Di Dato  a rendersi pericoloso,sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla destra da Manco,il suo tiro defilato termina sull’esterno della rete. Al 25’, episodio clou che sblocca la gara,azione insistita sulla destra dell’Ischia,il pallone arriva a Trani che dal limite calcia verso la porta,Bottigliero in scivolata colpisce con una mano,per il direttore di gara è calcio di rigore con il difensore che viene ammonito. Dal dischetto va Saurino che spiazza Uliano e porta in vantaggio i gialloblu. Il gol scuote l’Ercolano che prova ad affondare ma senza mai giungere alla conclusione, gli ospiti si limitano a gestire il vantaggio. Al 45′ episodio dubbio in area Ischia, Imparato, involato verso la rete su un lancio lungo di Di Datto,entra in contatto con Buono, l’esterno offensivo granata cade e reclamana il calcio di rigore, per il signor Rifatto di Napoli è tutto regolare e lascia proseguire. Proteste davvero eccessive dei granata che coinvolgono anche il Commissario di campo. La prima frazione di gioco termina dopo due minuti di recupero con la compagine vesuviana che accerchia il direttore di gara durante l’ingresso negli spogliatoi.

DOPPIO CAMBIO- La ripresa si apre subito con un doppio cambio per entrambe le squadre,per l’Ischia escono Buono e Trani ed entrano Accuso ed Invernini, tatticamente non cambia nulla;per l’Ercolano esce il portiere Uliano ed entra Ambrosio per la regola degli under in campo, con Imperato che lascia il posto a D’Andrea. Il copione del match non cambia,è sempre l’Ercolano a provarci ma l’Ischia si difende bene e non concede occasioni,ripartendo in contropiede. Al 54’,occasione per i gialloblu Castagna si invola sulla sinistra serve Trofa al limite che apre verso il neo entrato Invernini che impegna Ambrosio alla respinta.

SACCO ESPULSO,CASTAGNA LA CHIUDE-I vesuviani spingono ma non riescono mai a rendersi pericolosi, la gara si innervosisce e al 72′ Sacco viene espulso per proteste eccessive lasciando i suoi in dieci. All’81’ gli ospiti sono ancora pericolosi in contropiede, Pistola dalla sinistra serve Castagna tutto solo al centro dell’area, l’esterno offensivo si divora clamorosamente il raddoppio calciando a lato con la porta completamente sguarnita. Sono le prove generali per il raddoppio, che arriva al 84′ lo stesso Castagna raccoglie dal limite e lascia partire un destro che batte Ambrosio per il gol che chiude la contesa. Tre punti fondamentali per l’Ischia bravo ad approfittare delle poche occasioni avute contro un Ercolano padrone del gioco ma troppo sterile negli ultimi metri.

SP.ERCOLANO 0

ISCHIA 2

ERCOLANO: Uliano (48′ Ambrosio); Bottigliero, Testaguzza, Porcaro, Di Dato, Incarnato (83′ Borrelli), Narciso (65′ Cozzolino), Sacco, Iattarelli, Manco (76′ Minauda), Imperato, (48′ D’Andrea); A disp. Cefariello, Scarfogliero,Borrelli, Ianuale, Maione. All.:Nicola Mariniello

ISCHIA: Mennella; Aiello, Buono, (46′ Accurso) , Saurino, Chiariello, Di Costanzo, Di Meglio, (89′ Salatiello), Trani L. (46′ Invernini), Rubino (72′ Pistola), Trofa, Castagna;A disp.:Romano, Esposito, Di Sapia,Arcamone, Trani C. . All.:Giuseppe Monti.

Arbitro: Gabriele Rifatto della sez. di Napoli (Ass.:Andrea Mallardo e Davide Felicelli di Napoli)

Reti: 26′ Saurino (I), 84′ Castagna (I)

Ammoniti: Bottigliero, Incarnato (E), Imparato (E), Trofa (I), Incarnato (E), Di Dato (E)

Espulsi: Sacco (E)

Recupero: 2′ Pt; 5′ St;

Calci d’angolo: 2-3

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat