Quantcast

Banner Gori
Ischia il traguardo dell'Eccellenza è ad un passo, servono sei punti...
Calcio - Eccellenza campana

Ischia poker al Quartograd, l’Eccellenza è a un passo

PROMOZIONE- ISCHIA – QUARTOGRAD 4-0: I gialloblu calano il poker ai flegrei e si riprendono la vetta della classifica

La squadra di Monti si riprende la vetta della classifica e compie un altro passo verso l’Eccellenza,allungando a +17 dalla terza in classifica (Ottaviano) approfittando anche del pareggio del Procida in casa del Sant’Antonio Abate chiudendo quasi certamente il discorso play-off

Simone Vicidomini- E’ un’Ischia schiacciasassi,in una “Domenica Bestiale” al Mazzella come cantava Fabio Concato. I gialloblu rifilano un netto 4-0 al Quartograd  sorretti da un pubblico che ha incitato la squadra fino al novantesimo. La squadra di Monti si riprende la vetta della classifica e compie un altro passo verso l’Eccellenza,allungando a +17 dalla terza in classifica (Ottaviano) approfittando anche del pareggio del Procida in casa del Sant’Antonio Abate chiudendo quasi certamente il discorso play-off. Il risultato maturato contro la formazione del Quartograd è lo specchio che ha visto dominare in lungo ed in largo i gialloblu per l’intero arco della gara. In poche parole una solo squadra in campo per tutti i novanta minuti. Un primo tempo che visto costruire la bellezza di ben 4-5 occasioni nitide da gol per i padroni di casa che hanno forse peccato un pochino di superficialità sotto porta ,ma il merito va anche al portiere Nacci che ha cercato di tenere a galla i suoi con alcuni interventi davvero ottimi. A sbloccare il match è stato Trofa che ha trovato il suo primo gol con la maglia gialloblu in questa stagione. Nella ripresa arriva il raddoppio firmato da Castagna che conferma la sua “Zona gol”,con Invernini che cala il tris e con lo stesso Castagna che mette in ghiaccio il risultato siglando un’altra doppietta personale. Un plauso va dato anche a Rubino che ha giocato un primo tempo con grinta e di grande sacrificio per l’intera squadra andando anche vicino al gol. L’Ischia dunque è prima in classifica e con un piede in mezzo in Eccellenza. Nel prossimo turno la squadra di Monti sarà di scena in casa del Rione Terra per continuare la cavalcata verso un traguardo che l’intera piazza non vede l’ora di festeggiare.

LE FORMAZIONI- L’Ischia ha dovuto rinunciare al lungodegente Monti jr fermo ancora ai box, con Sogliuzzo che rientra dopo la squalifica. I gialloblu sono stati schierati in campo da Monti con un 4-3-2-1 che ha visto Mennella a difesa della porta, la linea difensiva con Aiello,Chiariello,Di Costanzo e Buono , il centrocampo con Sogliuzzo in cabina di regia con i lati Saurino e Trofa, in avanti Castagna ed Invernini a supporto di Rubino al centro dell’attacco. Sul fronte opposto il Quartograd è stato mandato in campo da   con questi 11:Nacci fra i pali,più Cavaliere,Tarasco,Spadera,Sorrentino,De Vivo,Gaveglia,Palumbo,Monda,D’Amuri e Lazzaro.

PREDOMIO GIALLOBLU- Al 1’calcio d’angolo di Castagna,testa di Saurino di poco alto. Al 5,ancora Ischia vicino al gol:calcio di punizione battuto da Castagna sulla destra,respinta corta della difesa ospite, la palla arriva a Rubino che prova l’eurogol di tacco ma trova un ottimo Nacci che devia in corner. Al 14’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpo di testa di Invernini a botta sicura,Gaveglia salva tutto sulla linea di porta. Un giro lancette dopo,ancora gialloblu ad un soffio dal gol,altro corner battuto da Castagna che scambia corto con Trofa, il numero 11 va alla conclusione con il pallone che accarezza il palo e termina fuori. Al 19’ azione insista ancora dei padroni di casa con Rubino che vince un rimpallo sulla sinistra,entra in area e in scivolata va alla conclusione,sfera di poco a lato.

TROFA PRIMA GIOIA- Al 22’l’Ischia trova il meritato vantaggio:contropiede fulmineo dei gialloblu con Trofa che viene lanciato nello spazio si invola verso la porta e con un destro teso batte Nacci,primo gol per l’ex Real Forio in maglia gialloblu. Al 34’ rispondono i flegrei,traversone dalla sinistra di Tarasco,Mennella smanaccia, sulla ribattuta arriva Palumbo il suo tentativo termina di poco alto.

DOPPIO LEGNO- Al 40’,Castagna sulla destra defilato serve Invernini che gira di prima e colpisce il palo complice una deviazione all’ultimo,palla in corner. Sugli sviluppi dalla bandierina, fallo di mano di Gaveglia in area e calcio di rigore per gli isolani. Sul dischetto va Sogliuzzo che si fa ipnotizzare da Nacci che è bravo a parare il tentativo del numero 10 isolano. (La maledizione dei rigori continua) . Al 45’ calcio di punizione dai 20 metri battuto da Sogliuzzo che disegna una parabola al bacio,la palla scheggia in pieno la traversa. Dopo un minuto di recupero la prima frazione di gioco termina sul risultato di 1-0.

ZONA CASTAGNA- La ripresa si apre con un cambio tra le file degli isolani esce Rubino al suo posto Gigio Trani. Passano appena trenta secondi e i padroni di casa hanno tre occasioni nitide,colpendo anche una traversa con una fiammata di Castagna. E’ il preludio al gol che arriva al 47’, Castagna lanciato in profondità da Sogliuzzo nello spazio,dribbla un avversario,mette a sedere Nacci e di destro insacca in rete. Si conferma la così detta “Zona Castagna “come accaduto contro il Pianura.

INVERNINI E POI CASTAGNA ,POKER- Al 69’, l’Ischia cala il tris:apertura sulla destra di Castagna per Invernini all’altezza del vertice dell’area di rigore,controllo e tiro in diagonale con il pallone che colpisce il palo interno e termina in rete. Girandola di cambi tra le due squadre:per i padroni di casa fuori Aiello e Saurino per Esposito ed Arcamone; per il Quartograd escono Cavalire,Sorrentino,Palumbo,Monda e Lazzaro e dentro De Jules,Napolitano,Spada,Lubrano e Camerlingo.Al 82’, contropiede imbastito da Buono,proseguito da Invernini che lancia Castagna in profondità che conclude in rete con un tiro di destro; ancora una doppietta per l’attaccante gialloblu sempre più trascinatore di questa squadra. Un minuto dopo il gol,mister Monti concede la standing ovation a Castagna che lascia il campo tra gli applausi dei tifosi gialloblu,al suo posto Trani Carlo,esordio in campionato per l’attaccante della Juniores. Dopo cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro termina la partita sul risultato di 4-0 per l’Ischia.

ISCHIA 4

QUARTOGRAD 0

ISCHIA:Mennella,Aiello(76’Esposito)Buono,Saurino(74’Arcamone)Chiariello,Di Costanzo,Invernini,Trofa,Rubino(45’s.t Trani.L) Sogliuzzo,Castagna.A disp.Romano,Accurso,Di Meglio,Salatiello,Pistola,Trani.C. All.Giuseppe Monti

QUARTOGRAD:Nacci,Cavaliere(89’De Jules)Tarasco,Spadera,Sorrentino(78’Napolitano)De Vivo,Gaveglia,Palumbo(73’Spada)Monda(86’Lubrano)D’Amuri,Lazzaro(81’Camerlingo) A disp. Marino,Tedesco,Longombardi.. All. Vicenzo Longombardi

Arbitro: Ciro Riglia della sezione di Ercolano (Ass.:Giovanni Frisulli e Ciro Oliviero di Ercolano)

Reti:22’ Trofa , 47’,82’ Castagna, 69’Invernini (I)

Ammoniti:Trofa (I), Palumbo,Spadera,Spada ,Monda (Q)

Recupero:1’p.t.- 5’s.t.

Calci d’angolo:11-3

Spettatori:800 circa di cui una ventina ospiti

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat