Quantcast

Banner Gori
Ischia- Monti: “Il campionato sarà deciso nelle ultime 6-7 partite"
Calcio - Eccellenza campana

Ischia- Monti: “Il campionato sarà deciso nelle ultime 6-7 partite”

IL COMMENTO – L’allenatore della squadra gialloblu ci parla della gara vinta dai suoi contro la Puteolana 1909 e dei possibili risvolti di mercato

Mi aspettavo che il Pianura rallentasse, ma non proprio così e non adesso. Man mano che passavano le partite e potevo vedere le squadre – che io guardo non dal punto di vista estetico, ma da quello tattico, fisico, di lotta e di aggressione – sapevo che sia il Pianura che l’Ercolano ed altre potevano perdere punti con chiunque. Ma anche noi potremo perderne con chiunque”

Simone Vicidomini-L’Ischia continua nella sua striscia di vittorie consecutive. La squadra gialloblu ha ottenuto 4 successi di fila, ma le partite in cui ha portato a casa 3 punti sono 7 nelle ultime 8, tolta solamente quella sciagurata in casa del Santa Maria la Carità dove sbagliò addirittura 3 calci di rigore. A trascinare la compagine allenata da Billone Monti, ultimamente, sono stati Gigio Trani e soprattutto Luigi Castagna, andati in gol anche domenica pomeriggio contro la Puteolana 1909, fanalino di coda del girone B. Ma, ciò che è addirittura più importante, è che gli isolani hanno anche accorciato ulteriormente il distacco dalla capolista Pianura, ridottosi solo ad una lunghezza dopo che ai napoletani è stato imposto il pari in casa del Procida. Comunque, per commentare l’andamento della gara disputata dall’Ischia contro la Puteolana, il tecnico degli ischitani, Giuseppe Monti, è intervenuto ai nostri microfoni. Ecco le parole di Billone, con un riferimento anche al mercato.

Mister Monti, l’Ischia ha vinto ancora, 2-0 contro la Puteolana, ma soprattutto in questo momento è a -1 dalla capolista Pianura. Partiamo dalla partita, nella quale gli ospiti hanno fatto quello che potevano nel primo tempo, con la sua squadra che ha preso 2 traverse. Poi, quando Gigio Trani ha segnato, il match è stato in discesa…
Le partite non penso siano facili. La Puteolana ha pareggiato con l’Ercolano, ha pareggiato al 90’ col Quartograd e domenica scorsa ha battuto 2-0 il Rione Terra che, come si è visto ad Ischia, è una buona squadra. Le partite sono tutte così, difficili, come dimostra quella fatta da noi a Santa Maria la Carità. Lo sappiamo. L’importante era vincere e la squadra l’ha fatto, impegnandosi, correndo, anche sbagliando delle cose, ma ha creato ed ha vinto”.

Nella mattinata di domenica ha seguito la partita del Procida sul campo del Pianura? Il risultato del Simpatia ha pesato sulla sua squadra, poi scesa in campo quasi con l’obbligo di vincere la partita…
“Non è che ho seguito o non seguito. Ogni tanto guardavo anche i risultati di Eccellenza e mi informavo anche sul risultato del Quartograd e del Pianura, ovvero delle partite che interessavano a noi. Però, al di la di questo, è inutile guardare se siamo un punto sotto od un punto sopra, perché come ho gia detto ci saranno anche partite per noi molto difficile nelle quali potremmo perdere punti mentre gli altri avranno una gara più abbordabile e sicuramente li faranno. Si può andare un punto o 2 sotto o sopra, ma oggi non è un problema. Il campionato si deciderà nelle ultime 6-7 partite del ritorno, a parte essere tutti li”.

Si aspettava questa frenata del Pianura? Perché 8 punti recuperati non sono poca roba…
Mi aspettavo che il Pianura rallentasse, ma non proprio così e non adesso. Man mano che passavano le partite e potevo vedere le squadre – che io guardo non dal punto di vista estetico, ma da quello tattico, fisico, di lotta e di aggressione – sapevo che sia il Pianura che l’Ercolano ed altre potevano perdere punti con chiunque. Ma anche noi potremo perderne con chiunque. Quindi il campionato sarà questo”.

E’ chiaro che noi parliamo della partita e di quello che succede sugli altri campi. Ma dicembre è anche il mese del mercato. Le sue richieste, ormai, sono note: un attaccante, un difensore e qualche under. Nelle ultime ore è circolato anche il nome di Gianluca Saurino, che le è gradito. Ce la possibilità di arrivare a lui?
Gianluca è un calciatore che tutti conosciamo ad Ischia. Se dovesse venire da noi, con la testa giusta – perché sicuramente sarà lui che dovrò mettersi a nostra disposizione e non noi alla sua – penso che ci potrà dare una grossa mano. Per quanto riguarda gli under per integrare la rosa, stiano trovando difficoltà enormi sull’isola perché non riusciamo a trovare nessuno che fa al caso nostro. Vorrei un paio di under, anche uno mi basterebbe ma secondo non ne arriverà nessuno. Avrei bisogno di avere opportunità per poter gestire le situazioni in un certo modo, senza dover mettere un under in un ruolo diverso da quelle che sono le sue caratteristiche”.

Preoccupa il fatto che non potrebbe arrivarne nessuno, soprattutto oggi che l’Ischia è a -1 dalla vetta…
Dovremo prenderli sull’isola, ma qualcuno che ce li ha non ce li vuole dare”.

Non si può andare in terra ferma?
Penso di no, perché il presidente li vuole isolani, visto che ci tiene molto a far crescere i giovani dell’isola”.

Di Costanzo potrebbe aggregarsi a voi in settimana, visto che sta aspettando il placet del Real Forio, vero? Le voci su Davide Trofa sono vere?
Di Costanzo è vero che potrebbe aggregarsi in settimana. Quelle su Davide Trofa sono voci…se parliamo del calciatore, a chi non farebbe piacere allenarlo. Però sono voci…”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat