Quantcast
Banner Gori
Ischia- Iattarelli: “Un gol che cercavo, lo dedico a mio padre"
Calcio - Eccellenza campana

Ischia- Iattarelli: “Un gol che cercavo, lo dedico a mio padre”

IL COMMENTO- L’attaccante gialloblu Iattarelli parla della bella vittoria ottenuta domenica e dei prossimi step della squadra

“Stiamo trovando sempre di più la forma e la quadratura completa. Cerchiamo sempre più di fare bottino pieno, anche se è difficile”

Finalmente, Ciro Iattarelli si è sbloccato. L’attaccante, (quasi) l’unico calciatore della terra ferma a giocare nell’Ischia, ha segnato il suo primo gol in gialloblu, chiudendo il poker con cui la squadra di Billone Monti ha liquidato il Virtus Ottaviano domenica. Iatterelli, al termine della gara, è intervenuto ai nostri microfoni. Ecco le sue parole:
“E’ un gol che cercavo dalla prima giornata – esordisce – L’attaccante vive per questo. Finalmente è arrivato ed ho urlato a più non posso perché avevo accumulato quello che nelle scorse partite mi era mancato. Spero di non fermarmi più. Ho fatto una partita di grande sacrificio e da paciere fra Rubino ed un avversario? Mi sacrifico tanto – aggiunge – faccio quello che il mister mi chiede di fare. Poi, posso sbagliare qualche appoggio, ma cerco di dare comunque il massimo. In mezzo al campo, se ci innervosiamo, non riusciamo a dare il massimo, quindi ho cercato di trattenere il mio compagno che si stata attaccando col loro centrale appunto per farlo stare concentrato sulla partita. Ho alzato le braccia al cielo dopo il gol? Dedico ogni gol a mio padre, che purtroppo 6 anni fa è venuto a mancare. Cerco di ricordarlo in questo modo, che è l’unico per farlo. A che punto è l’Ischia, anche in vista del big match col Pianura di domenica prossima? Stiamo crescendo man mano – conclude – Abbiamo lasciato 4 punti per la strada, per gol presi in pieno recupero con Procida e Chiaiano. Siamo li e potevamo stare a 2 punti per potercela giocare già nelle prossime partite. Pazienza, stiamo trovando sempre di più la forma e la quadratura completa. Cerchiamo sempre più di fare bottino pieno, anche se è difficile”, conclude Iattarelli.

A cura di Simone Vicidomini

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più