Quantcast

Banner Gori
Promozione Isolane: derby di fuoco tra Ischia-Lacco, Procida a Chiaiano
Calcio - Eccellenza campana

Ischia: Castagna colpisce, Mennella saracinesca battuto il Rione Terra

PROMOZIONE- ISCHIA- RIONE TERRA  1-0 : I gialloblu vincono il match di alta classifica contro i flegrei e consolidano il secondo posto

Una buona prestazione da parte dei ragazzi isolani specialmente nel secondo tempo,merito anche degli avversari ben messi in campo. L’equilibrio resta grazie a Mennella che dopo pochi minuti  para sia il rigore a Di Matteo che la ribattuta di Corace

Simone Vicidomini– L’Ischia batte per 1-0 il Rione Terra,aggiudicandosi lo scontro play-off ,consolidando il secondo posto in classifica. Grazie ad un gol di Castagna i gialloblu,conquistano la terza vittoria consecutiva contro una squadra come il Rione Terra,ben messa in campo ma mai resasi pericolosa.L’esterno gialloblu,Castagna si conferma cecchino dei big match di alta classifica,come successo qualche settimana fa contro l’Ercolano,che timbrò il gol vittoria. Allo stadio Mazzella su un terreno di gioco quasi al limite dell’impraticabilità,vista la pioggia forte che si è abbattuta durante la mattinata e non solo, i gialloblu portano a casa una vittoria importantissima. Prima del fischio di inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per la morte dei padri di Ernesto Pilato e Giovanni Sasso,entrambi collaboratori della squadra gialloblu. Un’Ischia dai due volti in campo,nella prima frazione di gioco sicuramente le occasioni non sono mancate,però spesso è volentieri alcuni giocatori cercavano la giocata singola senza appoggiarsi ai propri compagni. C’è da dire che il Rione Terra dopo pochi minuti ha avuto l’occasione per portarsi in vantaggio con un calcio di rigore battuto da Di Matteo, ma Mennella non solo respinge il tentativo del numero 10 flegreo ma anche la ribattuta di Corace. (Verrebbe da dire alla faccia dei 44 anni,una saracinesca). Nella ripresa l’Ischia scende in campo con un piglio diverso,infatti dopo pochi minuti trova il gol che sblocca il match grazie ad un lampo di Castagna,complice una deviazione che beffa Granata. Gli isolani nonostante la rete segnata del vantaggio continuano ad attaccare,schiacciando più volte gli ospiti della proprio metà campo. La squadra di Monti riesce a costruire tra le sei-sette palle gol,ma senza concretizzarle al meglio,mancando quel pizzico si cinicità in più. Sono ben due i salvataggi dei difensori del Rione Terra sulla linea, su due tiri a botta sicura,prima Cerchiaro sul pallonetto di Sogliuzzo e poi Del Giudice di testa sul tentativo di Rubino. Purtroppo non è la prima volta che Mennella & Co non riescono a chiudere le partite,come successo contro Chiaiano e Procida dove sono stati persi ben quattro punti,questa purtroppo è l’unica nota dolente di una domenica di gioia.Quel conta e che l’Ischia aveva l’obbligo di portare a casa questi tre punti,non solo per restare in scia della capolista Pianura che al momento non commette passi falsi,ma per consolidare quel secondo posto in classifica. Nel prossimo turno l’Ischia sarà di scena in casa del Santa Maria La Carità,la prima delle due trasferte consecutive per poi andare a Scampia contro l’Oratorio Don Guanella.

Ischia-Rione Terra 1-0LE FORMAZIONI- L’Ischia deve rinunciare a Pistola,Arcamone,Di Meglio Nicola e Trani.M fermi ai box per infortunio e viene schierata in campo da Monti con un 4-2-3-1 che ha visto Mennella a difesa della porta, la linea difensiva con Accurso,Monti,Chiariello ed Inverini, a centrocampo in cabina di regia Saurino affiancato da Esposito, in avanti Castagna,Di Sapia e Trani a supporto di Sogliuzzo come falso nueve.

Sul versante opposto il Rione Terra di Montefusco si è schierato con un 4-3-3,  con Granata tra i pali, più Fusco,Del Giudice,Maisto,D’Oriano,Iervolino,Lanuto,Cerchiaro,Corace,Di Matteo e De Simone.

SUPER MENNELLA DUE VOLTE-La prima occasione del match è per gli isolani al 2’ minuto,passaggio filtrante tra la linea difensiva ospite per Trani,la sua conclusione viene deviata in corner da Granata. Al 7’ minuto,episodio che potrebbe mettere in discesa la gara per gli ospiti: fallo di mano di Invernini (dubbio) in area di rigore, il direttore di gara indica il dischetto. Vane le proteste degli isolani,dagli undici metri va Di Matteo ma Mennella intuisce l’angolo e para,sulla ribattuta ci prova Corace ed è ancora il numero uno dei gialloblu ad opporsi deviando in corner. Al 24’ minuto, Sogliuzzo nello stretto prova a piazzarla,il suo tentativo è facile presa per l’estremo difensore ospite. Al 33’ minuto, Chiariello sbaglia il tempo per intervenire sul pallone e travolge un avversario,il quale viene ammonito e calcio di punizione dal limite per i flegrei. Sulla battuta va Di Matteo che cerca il primo palo,ma Mennella blocca. Al 34’ minuto, gol annullato a Gigio Trani,l’esterno isolano si trovava già oltre la posizione regolare ,bravo a Del Giudice a salire con il tempo giusto. Sul finire della prima frazione di gioco,il Rione Terra recrimina un altro calcio di rigore,che questa volta l’arbitro Matrone non concede: Corace è bravo a prendere il tempo alla retroguardia gialloblu,con Monti che lo attera in area, il direttore di gara in un primo momento si porta il fischietto alla bocca ma poi lascia proseguire,che scaturisce qualche protesta eccessiva dei flegrei.  La prima frazione di gioco termina sul risultato di 0-0 dopo 1’ minuto di recupero.

CASTAGNA,CHE LAMPO– La ripresa si apre con gli stessi 22 della prima frazione. Al 52’ l’Ischia si porta in vantaggio: azione imbastita da Castagna che penetra tra la difesa flegrea, si defila e va al tiro che viene deviato con la sfera che si insacca in rete e beffa Granata sul suo palo,dove non può arrivarci. Al 60’ minuto,ci prova nuovamente Castagna con un tiro dal limite con la sfera che colpisce il palo esterno.

PRESSING ISCHIA– Al 63’ contropiede da parte dei gialloblu con Trani che va via in velocità,serve defilato sulla sinistra Castagna che a tu per tu incredibilmente si fa respingere da Granata. (L’esterno isolano doveva tirare di prima) Al 71’minuto sale in cattedra Sogliuzzo, il quale imbastisce un’azione personale mettendo a sedere ben tre avversari,cerca il pallonetto morbido a scavalcare l’estremo difensore flegreo ma incredibilmente Cerchiaro riesce a salvare sulla linea,negando un gol pazzesco al numero 10 gialloblu. Il tecnico Montefusco si gioca il tutto per tutto mandando in campo De Luca,Sica,Sinagra e Liccardi al posto di D’Oriano,De Simone,Cerchiaro e Lanuto.  Al 76’ minuto primo cambio anche tra le file dell’Ischia esce Gigio Trani (tra gli applausi del Mazzella) al suo posto Rubino che aveva iniziato il riscaldamento nella fase finale del primo tempo.  Al 78’ minuto, dribbling di Castagna sull’out di sinistra,cross in area per il neo entrato Rubino che controlla e tira,ma il suo tentativo viene salvato di testa sulla linea da Del Giudice. All’81’ minuto, punizione battuta corta da Sogliuzzo che scambia con Castagna,che serve nuovamente il numero 10 gialloblu che mette in mezzo un cross basso in area dove prova ad arrivarci Rubino che ciabatta la conclusione. All’84’ minuto, ancora Ischia in avanti sempre con il solito Castagna che serve Sogliuzzo dal limite dell’area da posizione centrale,tenta il piazzato con la sfera che termina di un soffio a lato. Il cronometro scorre con il Rione Terra che prova a rendersi pericoloso con lanci lunghi ma senza creare nessun pericolo alla retroguardia gialloblu. Al 92’ minuto, Monti fa uscire uno stremato Castagna (applausi per lui) ed entra Ferrari. Dopo ben sette minuti di recupero concessi dal direttore di gara, la gara termina sul risultato di 1-0.

ISCHIA CALCIO  1

RIONE TERRA   0

Ischia: Mennella,Esposito,Accurso,Saurino,Chiariello,Monti,Invernini,Trani(76’Rubino) Di Sapia(93’ Buono)Sogliuzzo,Castagna(92’Ferrari) A disp.Romano,Aiello,Matrone,Ferrandino,Abbandonato,Iattarelli. All. Giuseppe Monti.

Rione Terra: Granata,Fusco,Del Giudice(87’Massa),Maisto,Iervolino,D’Oriano(61’ De Luca) Lanuto(76’Liccardi) Cerchiaro(76’Sinagra),Corace,Di Matteo,De Simone. A disp. Nasti,Brescia,Cacciapuoti,De Angelis. All. Tiziano Montefusco

Arbitro: Francesco Matrone della sez. di Torre del Greco (Assistenti: Antonio Russo di Torre del Greco e Luca Arenella di Frattamaggiore)

Reti: 52’ Castagna

Ammoniti: Invernini,Chiariello,Sogliuzzo (I) Maisto,Del Giudice,Di Matteo ( R)

Recupero: 1’p.t- 7’ s.t.

Calci d’angolo: 11-3

Note: Al 7’pt Mennella para un rigore a Di Matteo

Spettatori: 300 circa

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più