Quantcast

Banner Gori
Il San Giuseppe fa festa, 2-0 su un Procida rimaneggiato
Calcio - Eccellenza campana

Il San Giuseppe fa festa, 2-0 su un Procida rimaneggiato

PROMOZIONE – SAN GIUSEPPE – PROCIDA 2-0: I biancorossi, con tanti assenti, cadono in casa della compagine vesuviana

Una rete per tempo di Ambrosio e Urna (su calcio di rigore molto dubbio) hanno steso la resistenza dei procidani. Nel finale, annullata anche una rete apparentemente regolare di Russo

Simone Vicidomini– Non doveva essere una partita facile e non lo è stata quella col San Giuseppe per il Procida. La squadra biancorossa, priva di tanti uomini chiave e con almeno altri 2 (Russo e Coppola, oltre a Landieri solo in panchina), ha infatti perso 2-0 contro la non irresistibile compagine vesuviana. Il match è stato deciso dalle reti di Ambrosio in avvio, bravo a ribadire in rete una deviazione di Lamarra, e di Urna su calcio di rigore (dubbio) ad inizio ripresa. Nel mezzo, qualche buona occasione per il Procida, ma poco altro. Nel finale, annullata inspiegabilmente una rete a Russo su calcio di punizione di Coppola. Obiettivamente, la squadra di Iovine poteva fare poco altro, con tanti giovani in campo.

LE FORMAZIONI – Il Procida è stato costretto a scendere in campo senza Tony e Lorenzo Costagliola e Micallo (squalificati), oltre all’infortunato Cibelli. Mister Giovanni Iovine ha mandato i biancorossi in campo con questo 11: Lamarra a difesa della porta, la linea difensiva formata da Gamba, De Luise, Russo e Annunziata, quella di centrocampo da Veneziano, Coppola, Mazzella e Vanzanella, con in avanti Ambrosino D. e Calise.
Il San Giuseppe ha replicato schierandosi con questa formazione, voluta dal tecnico Antonio Annunziata: Monaco a difesa della porta, più Caldarelli, Menzione, Saggese, Rubino, Galasso, Ambrosio, Cardenio, Iuliano, Urna e Nota.

LA PARTITA – Il match è iniziato male per il Procida, che già al 10’ è andato sotto. Urna è scappato sulla fascia, ha calciato in diagonale e si è visto respingere la conclusione da Lamarra, poi sulla respinta Ambrosio ha messo dentro. Il Procida ha poi provato a mettere la testa fuori ed ha avuto delle opportunità. Sulla prima, Vanzanella non è arrivato a deviare un cross di Veneziano, e sulla seconda non ha girato bene una imbeccata di Coppola. Nel finale di primo tempo, una punizione di Coppola ha colpito l’esterno della rete, dando l’illusione del gol.
Nella ripresa, il Procida ha giocato bene, ma non ha creato granché. Ma il San Giuseppe ha raddoppiato con Urna, che ha spiazzato Lamarra su un dubbio calcio di rigore fischiato dall’arbitro per un presunto fallo di Mammalella. I biancorossi hanno poi costruito un paio di occasioni, una con il rientrante Landieri ed un’altra più importante con Ambrosino, che di tesa ha sfiorato il palo. Annullato, dir poco inspiegabilmente, ai procidani anche una rete di Russo su punizione laterale di Coppola.

SAN GIUSEPPE       2
PROCIDA     0

SAN GIUSEPPE: Monaco, Caldarelli, Menzione, Saggese, Rubino, Galasso, Ambrosio, Cardenio, Iuliano, Urna, Nota. A disposizione: Saggese, Cutolo M., Di Luccio, De Rosa, Romano, Merolla, Cutolo G., D’Angelo, Marucci. All.: Antonio Annunziata

PROCIDA: Lamarra, Gamba, Annunziata, Coppola, De Luise, Russo, Mazzella, Veneziano, Ambrosino D., Vanzanella, Calise. A disposizione: Atteo, Pisano, Mammalella, Ambrosino S., Onorato, Arcopinto, Carannante, Landieri. All.: Giovanni Iovine

Arbitro: Emanuele Rotondo della sezione di Frattamaggiore (Assistenti: Carmine Vanacore di Castellammare di Stabia e Marco Chianese di Caserta)

Reti: 9’ Ambrosio (SG), 58’ rig. Urna (SG)

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat