Quantcast

Banner Gori
E’ un Lorenzo da favola! Il Procida abbatte il Quartograd 3-2
Calcio - Eccellenza campana

E’ un Lorenzo da favola! Il Procida abbatte il Quartograd 3-2

PROMOZIONE – PROCIDA – QUARTOGRAD 3-2: I biancorossi superano la formazione flegrea con 3 reti del Costagliola. Ma che fatica “espugnare” lo Spinetti

Incredibile prima vittoria biancorossa allo Spinetti. I procidani, avanti con la punta al 15’, raddoppiano al minuto 65, ma si fanno rimontare da Lazzaro e Monda. Nel recupero il colpo di scena: prima Lamarra fa un miracolo su Monda, poi in contropiede la punta isolana mette a sedere mezza difesa ospite e segna mandando in visibilio i tifosi

Simone Vicidomini-Incredibile prima vittoria del Procida nel rinnovato Spinetti. La squadra di Giovanni Iovine batte 3-2 il Quartograd – grazi ad una splendida tripletta di Lorenzo Costagliola – al termine di una altalena di emozioni che ad un certo punto del match pareva non poter mai arrivare. Forse sul piano del gioco la formazione ospite non meritava di cadere, ma i procidani hanno dimostrato la grinta e la capacità di non arrendersi che erano mancate nell’ultima uscita casalinga con l’Ercolano, nell’ultima di andata. I biancorossi non sembrano ancora al top, ma vanno avanti al quarto d’ora, mentre il Quartograd sembra in grado di restare in partita. Nella ripresa, i procidani raddoppiano addirittura, ma nell’ultimo quarto d’ora del tempo regolamentare i flegrei pareggiano: prima Lazzaro approfitta di una uscita non ortodossa di Lamarra e poi Monda infilza il portiere di casa con un colpo di testa su piazzato. L’inerzia pare passata tutta dalla parte flegrea, infatti nel recupero Monda ha sulla testa anche il colpo del ko, ma Lamarra respinge e sul capovolgimento di fronte Lorenzo Costagliola si beve tutti gli avversari che gli si parano davanti mettendo dentro l’incredibile tris. Il Procida scavalca l’Ottaviano e passa al terzo posto, anche se la vetta era e resta troppo lontana.

LE FORMAZIONI – Il Procida è stato schierato da Giovanni Iovine con un 4-4-2 che ha visto Lamarra fra i pali, la linea difensiva formata da Gamba, Micallo, Russo e De Luise, quella di centrocampo da Costagliola A., Coppola D’Auria e Veneziano con Costagliola L. e Cibelli in avanti. Il Quartograd ha risposto con questo 11, mandato in campo da Vincenzo Longobardi: Cortese in porta più Di Costanzo, Tarasco, Cavaliere, Zaccariello, De Vivo, Torino, Tafuto, Monda, D’Amuri e Lazzaro.

LA PARTITA – I primi squilli sono degli ospiti, nei primi 10 minuti, ma Lamarra si fa trovare pronto. Poco dopo Lorenzo Costagliola, beccato da un improvviso lancio di Gamba, mette in rete ma è fermato per un fuorigioco che pareva non esserci. Passano un paio di minuti e lo stesso 18 procidano porta in vantaggio i suoi. Al 15’, pasticcio difensivo del Quartograd, Cibelli serve il compagno che batte il portiere in uscita. Poco dopo la mezz’ora, è Tony Costagliola a fallire una buona opportunità da posizione defilata.
Nella ripresa, pronti via ed il Procida fallisce una grossa occasione da gol: Cibelli, servito sul filo del fuorigioco, cerca di scavalcare Cortese con un morbido pallonetto ma non ci riesce. Poco dopo, Di Costanzo ci prova di fuori, ma debolmente. Al 52’, Micallo calcia da fuori, Cortese non trattiene e Lorenzo Costagliola mette in rete, ma il guardalinee lo becca ancora in off side (dubbio). Al minuto 65’, il Procida raddoppia: azione in ripartenza con Cibelli che serve l’accorrente De Luise, sul cui cross basso di fa trovare pronto Lorenzo Costagliola che fulmina Cortese di piatto. Proteste ospiti per una presunta irregolarità (o i padroni di casa non hanno buttato fuori il pallone con un avversario a terra). Al minuto 77 Lazzaro accorcia le distanze: lungo lancio per l’11 ospite, Lamarra esce male e da posizione defilata il flegreo mette dentro a porta vuota. All’83’, contro piede Cibelli-Lorenzo Costagliola, tiro dal limite del secondo deviato in corner. Al minuto 89, il Quartograd pareggia: punizione dalla tre quarti di Tafuto, colpo di testa di Monda che beffa Lamarra. Al 92’, gli ospiti sfiorano il clamoroso vantaggio con Monda che si fa parare un colpo di testa a botta sicura da Lamarra. Sul capovolgimento di fronte, ovvero 15 secondi dopo, Lorenzo Costagliola è lanciato in contropiede, salta un paio di avversari e mette dentro il clamoroso 3-2 finale.

PROCIDA     3
QUARTOGRAD       2

PROCIDA: Lamarra, Gamba, De Luise, Coppola, Micallo, Russo, D’Auria (67’ Mammalella), Veneziano, Costagliola L., Costagliola A. (87’ Mazzella), Cibelli (84’ Vanzanella). A disposizione: Gadaleta, Calise D., Pisano, Ambrosino D., Ambrosino S., Calise G.. All.: Giovanni Iovine

QUARTOGRAD: Cortese, Di Costanzo (70’ Della Monaco), Tarasco, Cavaliere (78’ Napolitano), Zaccariello, De Vivo, Torino (57’ Shassah), Tafuto, Monda, D’Amuri (67’ Gaveglia), Lazzaro. A disposizione: Nacci, Tedesco, Spada, Sorrentino, Palumbo. All.: Vincenzo Longobardi

Arbitro: Mauro Di Martino della sezione di Castellammare di Stabia (Assistenti: Carlo D’Alfiero e Carmine Caso di Frattamaggiore)

Reti: 15’, 65’ e 90’+2 Costagliola L. (P), 78’ Lazzaro (Q), 89’ Monda (Q)

Ammoniti: D’Auria, Coppola, Cibelli (P), Monda, Torino, D’Amuri (Q)

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat