Quantcast

Banner Gori
Eccellenza-Barano altro stop casalingo,l'Albanova vince 2-0
Barano-Albanova 0-2
Calcio - Eccellenza campana

Eccellenza-Barano altro stop casalingo,l’Albanova vince 2-0

ECCELLENZA – BARANO – ALBANOVA 0-2: Aquilotti giocano male (soprattutto dopo la mezz’ora) e vengono trafitti per due volte nella prima parte della ripresa

Simone Vicidomini-Il Barano rimedia la seconda sconfitta di fila. Gli aquilotti sono costretti a cedere l’intera posta all’Albanova. Dopo aver fallito un calcio di rigore a metà primo tempo, con due reti nella parte iniziale della ripresa fa felice il gruppo di tifosi al suo seguito. Gli aquilotti hanno fatto davvero poco durante l’arco della gara, ma almeno fino alla mezz’ora – ovvero fino a quando è rimasto in campo Angelo Arcamone, uscito in quel momento per infortunio – era comunque riuscito a ripartire discretamente appoggiandosi proprio sulla punta centrale. Va detto che l’Albanova ha preso quasi subito le redini in mano della partita e già al 20’ poteva passare su calcio di rigore: nella circostanza, è stato bravo Di Chiara a parare la conclusione (non un granché) di Nucci dagli 11 metri.
La partita cambia nella ripresa. Il Barano va vicino al gol con Cirelli (nel primo tiro in porta degli aquilotti) e subito dopo subisce la rete di Cifani: l’ex bacolese recupera la palla dopo un mezzo scellerato disimpegno di Di Chiara e lo batte con un destro a giro. Il gol de pareggio arriva sui piedi di Raffaele Cuomo ,ma l’occasione ghiotta è salvata sulla linea dalla difesa ospite. Il raddoppio di Ciano arriva sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla tre quarti (la difesa bianconera rimane  immobile) e chiude virtualmente la gara. A cinque minuti  dalla fine, il Barano riesce anche a mettere una palla dentro, ma il colpo di Cirelli è annullato per un fuorigioco contestato praticamente da tutti i suoi compagni in campo.Il Barano resta al terz’ultimo posto della classifica con 11 punti ed ancora al palo nella ricerca all’attaccante che, coi problemi palesati dopo l’uscita di Angelo Arcamone dal campo, si fa sempre più necessario aggiungere alla rosa. Nel prossimo fine settimana il Barano giocherà nuovamente tra le mura amiche contro il Gladiator,gara valida per la prima giornata di ritorno.

LE FORMAZIONI – Il Barano deve rinunciare “solo” allo squalificato Kikko Arcamone (in verità anche a Billoncino Monti, passato all’Ischia). Gianni Di Meglio manda in campo dall’inizio l’ultimo arrivato Pistone in un 4-3-3 che vede Di Chiara a difesa della porta, la linea difensiva formata da Errichiello, Chiariello, Di Costanzo e Pistola, il centrocampo composto da Montanino, Pistone e Conte, più Matarese, Arcamone A. e Cirelli in avanti.
L’Albanova giunge alle chianole senza Gatta, Signore e Signorelli, e viene schierata da Salvatore Sarnataro in maniera praticamente speculare agli aquilotti. I casertani giocano con Di Mauro fra i pali, la difesa formata da Ciano, Fiorillo, Capitelli e D’Ambra, con in mezzo al campo Maturo, Folliero e Capone, più Lepre, Nucci e Cifani in attacco.

La Partita- Subìto un brivido: al 2’, Maturo calcia, Nucci devia e la palla va fuori di poco con Di Chiara ovviamente spiazzato. Al minuto 8, tiro cross di Lepre su cui Capone mette la punta impegnando a terra l’estremo difensore del Barano. Ancora Albanova al 12’: bello scambio Nucci-Cifani, col primo che lancia nello spazio il secondo che, calcia ma Di Chiara sventa in uscita. Al 16’, Angelo Arcamone chiede le cure del medico: il ginocchio sinistro gli duole. Poco dopo, Nucci calcia a giro dal limite e Di Chiara si fa valere mettendo in corner.

DI CHIARA RESPINGE – Al 20’, calcio di rigore per l’Albanova: scambio Cifani-Capone, con l’ex Barano che si trova davanti a Di Chiara, calcia ma il portiere di casa gli rovina addosso e l’arbitro decreta il penalty. Sul dischetto va Nucci ma il classe 2000 gli respinge il brutto destro.  Passa un minuto e Cirelli prova a replicare con un desto a giro deviato in calcio d’angolo. Al 27’, su un cross dalla sinistra, Cifani ha il tempo di toppare, girarsi e calciare, ma Di Chiara manda in angolo, sul corner successivo, smanaccia il portiere baranese e il successivo tiro ancora di Cifani viene deviato in corner. Alla mezz’ora, cambio quasi atteso: Arcamone lascia il campo a Cuomo R., che va sulla sinistra mentre Cirelli va al centro. Succede poco, nonostante la forte pressione ospite, fino al 43’, quando Cifani si infortuna in uno scontro con Chiariello e dopo un po’ di apprensione ritorna in campo.

CIFANI LA SBLOCCA- La ripresa si apre senza cambi, ma Gianni Di Meglio ne fa uno quasi subito: fuori Matarese, dentro Scritturale, che va a centrocampo mentre Montanino si alza nel tridente offensivo. Passano 2 minuti e Sarnataro sostituisce D’Ambra con Riggio e Capone con Della Corte. Al 55’, il Barano va vicino al gol con Cirelli, che calcia bene ma non benissimo a giro su una ripartenza, ma Di Mauro blocca bene. Dalla parte opposta, Di Chiara sbaglia il disimpegno, Cifani recupera palla e con un destro a giro insacca il vantaggio ospite. Il gioco riprende e gli aquilotti ci provano: Cirelli entra in area e va sul fondo, crossa per Cuomo, ma il suo sinistro viene ribattuto sulla linea dalla difesa casertana.

CIANO LA CHIUDE – Al minuto 64, punizione dalla tre quarti battuta da Folliero sul secondo palo, dove Ciano colpisce di testa indisturbato e raddoppia. Gianni Di Meglio toglie Montanino per inserire D’Antonio, mentre nell’Albanova esce Nucci per Perna. Il Barano fatica a riorganizzarsi e Di Chiara deve risventare una conclusione a giro di Cifani in corner alla mezz’ora. Poco dopo, azione personale di Della Corte, che dal limite poi colpisce il palo a Di Chiara battuto. Al minuto 80 è D’Antonio a provarci quando è in area, ma il suo destro è parato in 2 tempi da Di Mauro. Al minuto 85, il Barano trova un gol con Cirelli su cross dalla destra, ma l’arbitro annulla per una posizione irregolare della punta, fra le tante proteste del pubblico e della panchina di casa. La gara finisce qui.

BARANO             0
ALBANOVA        2

BARANO (4-3-3): Di Chiara, Errichiello, Pistola, Conte (88’ Aiello), Chiariello, Di Costanzo, Cirelli, Montanino (65’ D’Antonio), Arcamone A. (30’ Cuomo R.), Pistone, Matarese (51’ Scritturale). A disposizione: Migliaccio, Manieri, Di Meglio, Cuomo C., Mattera. All.: Giovan Giuseppe Di Meglio

ALBANOVA (4-3-3): Di Mauro, Ciano, D’Ambra (53’ Riggio), Maturo, Fiorillo, Capitelli, Lepre (90’+1 Pacilli), Folliero, Nucci (66’ Perna), Capone (53’ Della Corte), Cifani (84’ De Lucia). A disposizione: Naldi, Gervasio, Perna, Fedele. All.: Salvatore Sarnataro

Arbitro: Michele Criscuolo della sez. di Torre Annunziata (Ass.: Romualdo Piedipalumbo di Torre Annunziata e Cosimo Cecere di Frattamaggiore)

Reti: 56’ Cifani (A), 64’ Ciano (A)

Ammoniti: Di Chiara, Pistone, Cirelli (B)

Calci d’angolo: 1-5

Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t.

Spettatori 120 circa, con una discreta rappresentanza ospite

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più