Quantcast

Banner Gori
Eccellenza- Barano-Gragnano 1-1, Auriemma la apre e Oratore la chiude
Calcio - Eccellenza campana

Grimaldi-D’Antonio è Barano show, battuto all’inglese il Città di Gragnano

COPPA ECCELLENZA- BARANO-CITTA’ DI’ GRAGNANO 2-0: Gli aquilotti battono i gialloblu e conquistano la prima vittoria casalinga

La più grande occasione è del Barano al 30′: messo giù in area Grimaldi, per il direttore di gara non c’è alcun dubbio, calcio di rigore. Sul dischetto va Di Spigna che si fa parare il rigore da un grandissimo intervento di Marino

Simone Vicidomini– Il Barano dopo la debacle subita nella prima gara di Coppa contro la Sibilla Flegrea, supera per 2-0 il Città di Gragnano. La squadra di mister Gagliotti vince e convince,grazie anche ad una prestazione davvero positiva vista per lunghi tratti della gara. Davvero niente male l’esordio stagionale al “Don Luigi Di Iorio” per i bianconeri che portano a casa la vittoria, ed ora dovranno aspettare il risultato del prossimo incontro tra Città di Gragnano e Sibila Flegrea,ove i bianconeri potranno accedere al turno successivo solamente se i gialloblu supereranno i flegrei con due reti di scarto. Un Barano che è apparso davvero in forma e che fan ben sperare in vista del primo impegno di campionato sabato prossimo in casa del Casoria. La formazione bianconera sin dai primi minuti ha mantenuto il pallino del gioco,dominando per lunghi tratti della gara dove però nella prima frazione di gioco è mancato il guizzo vincente sotto porta. Da segnalare sicuramente le bellissime azioni di gioco negli spazi stretti da Di Spigna & compagni. Sin dai primi minuti di gioco i ritmi sono stati abbastanza alti, nonostante i gialloblu sono giunti sull’isola con appena quindici calciatori e ben 6 under schierati in campo. Questo dato di fatto,di certo non sminuisce la vittoria dei bianconeri,anzi gli ospiti hanno anche provato a giocarsela,anche se alla fine la differenza tecnica-tattica da parte delle due  squadre lo si è vista dopo poco. Come detto in apertura, una partita sontuosa e giocata con tanta grinta dagli aquilotti. La chiave tattica che ha cambiato le sorti del match è stato il cambio nella ripresa di Oratore al centro dell’attacco con Grimaldi spostato sulla sinistra. L’ex Flegrea grazie alla sua velocità ha messo in crisi più volte la retroguardia gialloblu. Da elogiare anche la prestazione di Vincenzi a centrocampo, l’ex Puteolana ha pressato più volte i portatori di palla e si è inserito più volte in area di rigore. Nella prima frazione di gioco da segnalare davvero poco. Alla mezz’ora di gioco il Barano ha l’opportunità di passare in vantaggio con un calcio di rigore con Di Spigna che però si fa parare. Nella ripresa mister Gagliotti, getta nella mischia Oratore spostando Grimaldi sulla fascia sinistra,dove è risultato l’uomo chiave della partita. A sbloccare il match è stato proprio Grimaldi su un assist al bacio di D’Antonio, il numero 10 ha approfittato di una mezza papera dell’estremo difensore ospite. Il raddoppio è giunto dopo pochi minuti,su un’azione imbastita da D’Antonio che ha servito sulla fascia sinistra l’inserimento di Grimaldi che ci ha provato di prima, con la sua conclusione respinta ed il giovane classe 2002 ha depositato in rete. Il gol del raddoppio ha così chiuso nettamente i giochi,anche se il Gragnano non ha smesso di crederci e provarci con le ultime forze rimaste. Una vittoria per il Barano che da morale e soprattutto tanta fiducia in vista del primo impegno in campionato contro il Casoria.

LE FORMAZIONI- Il Barano deve rinunciare ad Angelo Arcamone e Mattera con Errichiello che parte dalla panchina. Mister Gagliotti ha schierato i suoi in campo con un 4-3-3 che ha visto Di Chiara a difesa della porta,la linea difensiva formata da Sirabella,Capuano,Mangiapia e Marotta, il centrocampo formato da Di Spigna,Cuomo e Vincenzi in avanti tridente D’Antonio e Selva laterali con Grimaldi al centro dell’attacco.

Sul versante opposto, Alfonso Belmonte schiera i suoi con un 3-5-2, con ben 6 under dal primo minuto in campo che ha visto Marino fra i pali più Guido,Liccardi,Sorrentino,Auriemma,Rinaldi,Fusco,Martone,D’Anna,Visconti e Annunziata.

DI SPIGNA,DISCHIETTO STREGATO !- I ritmi di gioco fin dai primi minuti sono alti,dove a fare la gara è il Barano. Al 21’ ci provano gli ospiti con una conclusione di Martone dal limite dell’area, ma Di Chiara è bravo a bloccare in due tempi senza correre alcun rischio. Alla mezz’ora di gioco,il Barano ha l’occasione per sbloccare il risultato: Grimaldi viene messo giù in area di rigore da Auriemma,per il direttore di gara non c’è alcun dubbio. Sul dischetto va Di Spigna che si fa parare il rigore con un super intervento di Marino. Finisce così la prima frazione di gioco sul risultato di 0-0.

GRIMALDI-D’ANTONIO SHOW, 2-0- La seconda frazione di gioco si apre con gli stessi 22 in campo. Al minuto 51’ primo cambio tra le file del Barano, con Gagliotti che si affida alla qualità ed esperienza di Oratore che prende il posto di Selva,con Grimaldi che si sposta sull’out di sinistra. Una sostituzione che cambia nettamente la partita,dove al Barano mancava la giusta spizzata vincente sotto porta. Al 57’ il Barano fa 1-0. Il giovane D’Antonio dopo aver superato 3 uomini come birilli, serve in area di rigore la palla a Grimaldi che a tu per tu con Marino non può sbagliare. Passa davvero poco ed è ancora D’Antonio sale in cattedra con un’azione personale: l’attaccante degli aquilotti è ancora imprendibile per la difesa gialloblu,serve un assist al bacio in area per Grimaldi,questa volta però Marino è bravo a respingere; sulla ribattuta corta arriva più lesto di tutto il classe 2002 che mette dentro e porta i suoi sul doppio vantaggio. Doppio vantaggio per i padroni di casa, che nonostante ciò continuano ad attaccare e creare buone trame di gioco. Al 71’ calcio di punizione per i bianconeri,sulla battuta va Di Spigna che ci prova di collo esterno con il pallone che termina davvero di un soffio a lato. Al 76’ il Direttore di gara Di Palma, espelle dalla panchina del Barano ,il dirigente Massimo Buono per eccesive proteste su un fallo non fischiato pochi secondi prima su D’Antonio ( a nostro avviso netto). Al 78’ ripartenza fulminea del Barano,con Vincenzi che apre sulla sinistra per Grimaldi che va via in velocità e di prima serve con il contagocce in area un pallone per l’inserimento di D’Antonio che incredibilmente sbaglia e mette fuori. Dopo 3’ minuti di recupero arriva così il triplice fischio finale.

BARANO 2

CITTA’DI GRAGNANO 0

Barano: Di Chiara, Sirabella (Errichiello al 62′), Marotta ( Manieri al 80′), Vincenzi, Capuano, Mangiapia (De Simone al 76′), Selva ( Oratore al 51), Di Spigna, Cuomo, Grimaldi, D’Antonio ( al 84′ Brienza). A Disp: Punzo, Pascarella, Buono

Gragnano: Marino, Apuzzo, Liccardi, Sorrentino, Auriemma, Rinaldi, Fusco ( Di Napoli al 32′), Martone, D’anna, Visconti, Annunziata ( Raffone al 58′). A disp: Ruocco e Longobardi.

Arbitro:Vittorio Di Palma  della sezione di Napoli (Assistenti Antonio Vano di Napoli e Francesco Vinciprova di Napoli)

Ammonizioni: Vincenzi (B) Liccardi, Auriemma (G)

Angoli: 7-2

Marcatori: Grimaldi 58′, D’Antonio 61′

Recupero: 2’p.t, 3’s.t.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più