Quantcast
Banner Gori
Ischia- Chiariello: “Distratti con l’Ercolano, a Pianura per accorciare il distacco"
Calcio - Eccellenza campana

Ischia- Chiariello: “Distratti con l’Ercolano, a Pianura per accorciare”

IL COMMENTO – Il difensore gialloblu parla del momento che sta attraversando la squadra, stretta fra la sconfitta con l’Ercolano e la partitissima di domenica a Pianura

“Alla partita di Coppa spesso si dà meno importanza rispetto al campionato. Comunque giocavamo in casa, ed è vero che la squadra era rimaneggiata però è anche vero che non possiamo prendere 2 gol in quel modo per poi non riuscire ad aprire la partita. Il Pianura? un passo falso significherebbe staccarsi ancora di più…sarebbero un po’ troppi i punti”

Simone Vicidomini– L’Ischia è uscita sconfitta dall’andata di Coppa Campania di Promozione, giocata mercoledì pomeriggio al Mazzella contro lo Sporting Ercolano. I granata hanno battuto la squadra di Billone Monti per 2-0, condannandola alla sua prima sconfitta in questa stagione (in 8 partite). Non buona, complessivamente, la prestazione dei gialloblu, apparsi ancora una volta svogliati e poco reattivi. Insomma, è stato fatto un passo indietro rispetto alla bella e larga vittoria ottenuta sul Virtus Ottaviano solo 3 giorni prima. Sul risultato finale, però pesa una decisione presa dall’arbitro, il signor Gennaro Mennella della sezione di Torre del Greco (anzi, dal suo assistente), che dopo aver assegnato un rigore (netto) all’Ischia è costretto a fare marcia indietro e punire un fuori gioco (inesistente) di Gigio Trani. Qualificazione, quindi, appesa ad un sottilissimo filo per gli isolani, che dovranno andare a vincere con 3 gol di scarto al Solaro di Ercolano, oppure con 2 ma segnando almeno 3 gol (il 2-0 per l’Ischia porterebbe le squadre ai rigori ed ogni altro risultato qualificherebbe la compagine di Pierfrancesco Ulivi). Comunque, per commentare la partita con lo Sporting Ercolano ed il momento gialloblu, anche in relazione alla gara di domenica mattina a Pianura, è intervenuto ai nostri microfoni il difensore Pasquale Chiariello. Ecco le sue dichiarazioni.

Chiariello, alcune azioni importanti all’inizio poi sono arrivati 2 gol dello Sporting Ercolano anche su errori della vostra difesa e del portiere. Cosa è successo?
“E’ successo che siamo partiti bene, abbiamo anche creato un paio di palle gol, poi su un altro paio di disattenzioni nostre, quindi per demerito nostro, abbiamo preso 2 gol. Poi, sotto 2-0 abbiamo provato a fare qualcosa, a cercare quantomeno di riaprire la partita ma non ci siamo riusciti”.

La vostra squadra era rimaneggiata, lo ha detto anche mister Billone Monti. Però, è sembrato, però, quasi, che quella voglia che si cerca di mettere in campionato non ci fosse. Che importanza avete dato, voi calciatori, a questa competizione, anche in ottica della gara di ritorno?
“Sicuramente, alla partita di Coppa Italia spesso si dà meno importanza rispetto al campionato. Però, comunque giocavamo in casa, ed è vero che la squadra era un po’ rimaneggiata perché domenica abbiamo uno scontro importante, quindi il mister ci ha fatto ruotare un po’, però è anche vero che non possiamo prendere 2 gol in quel modo per poi non riuscire ad aprire la partita. Abbiamo sbagliato, non abbiamo avuto la giusta reazione, però potevamo fare molto di più e non l’abbiamo fatto”.

Forse questa domanda non dovrei farla a lei. Però, in termini di azioni subite, ne prendete poche e create invece tanto. Però non riuscite a concretizzare il tanto creato. Perché?
“Ha detto bene. Ma il perché non lo so. Sicuramente, dobbiamo essere più cattivi in tutti i reparti, perché quando si prende gol non è solo colpa della difesa, lo è soprattutto dei difensori, ma è anche responsabilità del resto della squadra. Sicuramente abbiamo creato tanto e non riusciamo a chiudere le partite od a sbloccarle, come è successo con l’Ercolano. Cercheremo di lavorare. Prendiamo pochi tiri in porta, ma quelli che arrivano vanno in gol. Dobbiamo migliorare”.

Adesso arriva il Pianura, sarà un match decisivo per voi. Chiaramente, significa o tenere viva la corsa per il primo posto oppure allontanarsi in maniera pesante…
“Esatto. Purtroppo, facendo dei pareggi abbiamo accusato già un po’ di distacco dal Pianura. Ma certamente andremo lì per giocare la nostra partita, imporre il nostro gioco, perché siamo una squadra forte e dobbiamo pensare solo a noi. Il Pianura è una squadra forte e lo ha dimostrato stando la sopra. Però, noi cercheremo di ridurre la distanza, perché il campionato è ancora lungo e ci proveremo”.

Un eventuale passo falso dell’Ischia potrebbe davvero compromettere il campionato. Siete voi l’unica squadra che può contrastare la corazzata pianurese…
“Sicuramente, come ha detto lei, un passo falso significherebbe staccarsi ancora di più e anche se siamo all’inizio sarebbero un po’ troppi i punti. Però, siamo sicuri di noi, stiamo lavorando bene e cercheremo di andare li a fare risultato, poi deciderà il campo, perché l’ultima parola spetta al campo. Quindi cercheremo di vincere questa partita ed accorciare, perché ci crediamo e ci vogliamo provare”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più