Quantcast

Banner Gori
Calcio - Eccellenza campana Ischia Calcio - news Lega Pro

Catanzaro, mister Erra:” Una vittoria conquistata grazie anche ai nostri tifosi “

erra_catanzaro_lega_pro_allenatore

Il Catanzaro aveva un solo risultato a disposizione: vincere e portare a casa tre punti fondamentali. Al “Mazzella” i calabresi grazie ad un gol di Agodirin,possono festeggiare con una vittoria che ha il sapore della salvezza,ma mancano ancora novanta minuti per l’aritmetica salvezza diretta. Nel prossimo turno le aquile dovranno battere il Melfi in casa. Al termine della partita con l’Ischia,in sala stampa l’allenatore della squadra calabrese ha commentato così la vittoria: ” E’ arrivata una vittoria, certificata dalla superiorità nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo subito la reazione dell’Ischia. Di fronte avevamo un avversario molto agguerrito che ci ha reso la vita difficile. Voglio sottolineare l’atteggiamento dei miei calciatori, che ci hanno creduto fino alla fine. Complimenti ai ragazzi,alla città che, in un momento molto difficile,ci hanno spinto verso la vittoria, dopo la sconfitta della scorsa settimana contro il Monopoli”. Nel primo tempo un risultato che vi vedeva in vantaggio,ma nella ripresa l’Ischia meritava il pareggio per quello che si è visto in campo. ” Era una partita importante,c’era tensione. E quando non chiudi la gara ci sta di soffrire il ritorno dell’avversario. L’Ischia ha degli ottimi giocatori,come nel finale quando hanno inserito giocatori centimetri in avanti,provando a giocare con queste palle lunghe. Però hanno creato soltanto l’occasione in cui hanno colpito la traversa. Noi abbiamo avuto anche nella ripresa due occasioni,prima con Agodirin e poi con Razzitti per chiuderla”. C’è stato un episodio nel finale di primo tempo,in area di rigore vostra quando Di Vicino è stato atterrato,e l’arbitro non ha fischiato nulla,per lei era rigore? “Questo non lo saprei dire,perchè quando si è lontano è difficile ad avere la percezione di un contatto. Nella mia gestione in 25 partite abbiamo avuto zero rigori,e in tre-quattro circostanze ci sono stati episodi assurdi”. Una vittoria conquistata,grazie al vostro pubblico che detiene un ruolo importante. ” Sono stati straordinari,hanno capito il momento di difficoltà e ci hanno sostenuto. Anche in settimana,dopo la sconfitta,c’è stata la giusta contestazione che una tifoseria matura deve fare,nei confronti della propria squadra del cuore. Più che altro era voglia di riscatto e ha sortito gli effetti sperati”. In attacco dal primo minuto come centravanti ha giocato Agodirin al posto di Razzitti, una mossa che alla fine ha pagato. “Ultimamente non avevamo molta profondità,quindi ho preferito iniziare con tre giocatori di movimento in avanti e ho deciso così. Credo che Agodirin nel primo tempo abbia fatto la differenza”. Un Catanzaro che più volte durante il corso della stagione,nella ripresa ha un netto calo fisico e a volte mentale. ” Non abbiamo tanti giocatori esperti. Quindi è normale che a volte vengono fuori dei limiti. Oggi non c’è stato un calo fisico,ma più mentale e con la paura di non farcela”.

Simone Vicidomini 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più