Quantcast

Banner Gori
Barano:vittoria in piena zona cesarini,Dje Bidje batte la Sessana 1-0
Calcio - Eccellenza campana

Barano:vittoria in piena zona cesarini,Dje Bidje batte la Sessana 1-0

Eccellenza-Il Barano torna alla vittoria,e porta a casa tre punti importantissimi in uno scontro diretto. Gli aquilotti battono nel finale la Sessana,grazie al primo gol in maglia bianconera di Dje Bidje.

A cura di Simone Vicidomini

Il Barano vince con un gol in piena zona “Cesarini”,già proprio come Renato Cesarini che il 13 dicembre 1931 regalò all’Italia la vittoria per 3-2 sull’Ungheria a Torino in un incontro di Coppa Internazionale. Al 90′. Quel gol diventò mitico in Italia non per la sua importanza, ma in quanto una settimana dopo diede lo spunto ad un altro giornalista di allora, Eugenio Danese, per inventare la “zona Cesarini. Tre punti arrivati per i bianconeri esattamente all’ultimo minuto di giuoco, quando le due squadre stavano alla pari e tutto faceva presagire ad uno scialbo 0-0. Un successo arrivato finalmente in uno scontro diretto. La sfida salvezza si è chiusa nel modo più rocambolesco possibile, con una rete in pieno recupero che è a metà fra il baranese Dje Bidje ed il portiere ospite De Marino, che ha buttato in rete un pallone – che probabilmente sarebbe finito dentro comunque – dopo che questi era terminato sul secondo palo e poi sul primo,dopo un bel diagonale del classe 1998 di origine africana. L’ultima vittoria del Barano,risale al mese di ottobre con un gol di Kikko Arcamone ai danni del Monte di Procida, Dopo quella vittoria,la squadra dell’ex tecnico Monti ottenne davvero poco prima di sprofondare nei bassifondi della classifica. Dopo soltanto due giorni di allenamento del neo tecnico Gianni Di Meglio che aveva esordito proprio al “Vezzuto”Marasco contro il Monte Di Procida rimediando una sconfitta per 2-0,ha potuto finalmente lavorare una settimana intera con la squadra,facendo così il suo esordio casalingo con una vittoria importantissima in ottica salvezza. Non si può dire che il Barano non abbia meritato il successo, vista la enorme mole di gioco prodotta per tutto l’arco della gara, favorita da un atteggiamento che fin dall’inizio è sembrato molto più propositivo di quello che era stato nelle ultime uscite con Monti in panchina e dall’espulsione a metà primo tempo di Solitro: giusto il rosso diretto al numero 10 sessano, reo di aver colpito violentemente (con un calcio) Di Costanzo in una inutile circostanza a gioco fermo.

 

LE FORMAZIONI – Il Barano deve fare a meno dei due Arcamone (infortunati) ed ha Monti non al meglio. Gianni Di Meglio schiera i suoi con un 4-3-3 mascherato da 4-4-2: Martucci fra i pali e la difesa formata da Errichiello, Chiariello, Di Costanzo ed Accurso. A centrocampo agiscono Capone, Ferrari, Savino e Cirelli mentre in avanti spazio alla coppia Dje Bidje-Rizzo.

La Sessana ritrova Coppola, Sommella e D’Orsi e viene mandata in campo con un 4-3-3 che vede De Marino a difesa della porta e la linea difensiva composta da Sommella, Zamparelli, D’Orsi e Nardi. In mezzo al campo ci sono Lubrano, Criscuolo e Caiazzo con Coppola, Solitro e Manna (ex Ischia) a comporre il tridente offensivo

 

La partita.E’ un Barano molto aggressivo e determinato che inizia subito forte la gara. La prima conclusione è, però, degli ospiti, all’8’, con Solitro che calcia da poco dentro l’area senza sorprendere Martucci al termine di una buona ripartenza. Già al quarto d’ora, gli aquilotti si abbassano e concedono agli ospiti di spostare il baricentro più in alto. Intanto, Rizzo subisce un colpo da tergo e zoppica vistosamente,e dopo pochi minuti chiede il cambio. L’attacante ,viene sostituito da Raffaele Cuomo, che va sulla fascia mentre Cirelli si sposta al centro a far compagnia a Dje Bidje. Su un tentativo di contropiede da parte della Sessana, l’arbitro espelle il sessano Solitro, reo di aver colpito con un calcione inutile Di Costanzo quando ormai il gioco era fermo per una posizione di off-side. Alla mezz’ora occasionissima per il Barano: cross dalla destra per Cuomo stoppa in area e mette al centro, De Marino smanaccia sui piedi di Capone che da due passi calcia addosso al portiere ospite e spreca. Finalmente, i padroni di casa ritornano a spingere ed occupano la metà campo avversaria. Sugli sviluppi di un angolo, è ancora Capone ad avere un’ottima occasione dal limite dell’area, ma il suo esterno destro sfila di poco lontano da uno dei pali. Al minuto 38 è Cirelli a peccare troppo di egoismo e calciare da fuori area, invece di servire l’accorrente Capone, e fallire la mira. Al minuto 44, al termine di una lunga azione e dopo che la palla ha danzato per lunghi secondi in area ospite, Cirelli non piazza il sinistro vincente da buona posizione. Nel recupero è De Marino a respingere coi pugni una conclusione di Cuomo, da posizione defilata. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 0-0.

La ripresa inizia con una clamorosa occasione per Ferrari su azione d’angolo: il capitano baranese sbaglia da pochi passi, ma era un po’ defilato. Al 58’ un tiro cross di Cirelli costringe De Marino alla deviazione in calcio d’angolo. Sul corner seguente, è Di Costanzo a colpire di testa ma la sfera termina a lato. E’ tanta la pressione del Barano, ma gli aquilotti non arrivano a conclusioni davvero pulite. Intanto, mister Di Meglio toglie Capone ed inserisce Scritturale. Ci prova Cirelli da fuori al 67’, ma De Marino smanaccia bene, poi Cuomo spedisce fuori da posizione troppo defilata. Poco dopo, bella combinazione Accurso-Scritturale sulla sinistra, ma sul cross del neo entrato Dje Bidje arriva tardi. Minuto 65: Cirelli salta un avversario sul fondo e mette al centro per Dje Bidje che stoppa bene nell’area piccola, si gira ma mette a lato incredibilmente. Al minuto 84, Cuomo lavora un ottimo pallone sulla destra, crossa per un solissimo Ferrari che da due passi colpisce il palo di testa. Tutto vano, perché il capitano era in posizione di off-side. Ad 1’ dalla fine, Di Meglio toglie Cirelli ed inserisce Monti, che va a sistemarsi al centro dell’attacco bianconero,con il tecnico che si gioca il tutto per tutto. Al 93’ il Barano finalmente sblocca la gara: al termine di una lunga azione, un diagonale di Dje Bidje sbatte prima sul secondo palo e poi sul primo e viene messo nella propria porta da De Marino nel tentativo di salvare,(la sfera sarebbe entrata lo stesso in porta) facendo esplodere di gioia i circa 100 tifosi baranesi presenti trasformando il “Don Luigi Di Iorio” in una bolgia. Un gol arrivato sul gong finale,regala tre punti agli aquilotti che scavalcano proprio la Sessana in classifica portandosi a quota 19 punti .La zona salvezza dista sei punti rimanendo invaritato il distacco dal Giugliano vittorioso quest’oggi per 3-1 contro il Real Forio. Per i casertani decimo ko di fila in una stagione molto travagliata.

 

BARANO   1

SESSANA   0

 

BARANO: Martucci, Errichiello, Accurso, Ferrari, Di Costanzo, Chiariello, Cirelli (89’ Monti), Capone (63’ Scritturale), Rizzo (23’ Cuomo R.), Savino, Dje Bidje. A disposizione: Di Chiara, Di Massa, Migliaccio, Cuomo C.. All.: Gianni Di Meglio.

SESSANA: De Marino, Sommella, Nardi, Criscuolo, Zamparelli, D’Orsi, Coppola, Caiazzo, Lubrano, Solitro, Manna (77’ Pisani). A disposizione: Abbate, Pergamo, Esposito, Grimaldi, Falcone, Iovine. All.: Salvatore Mennillo 

Arbitro: Sergio Palmieri della sez. di Conegliano (Ass.: Giampaolo Pregevole e Romualdo Piedipalumbo di Torre Annunziata)

Reti: 90’+3 aut. De Marino (B)

Ammoniti: Chiariello (B); Nardi (S)

Espulso al 22’ Solitro (S) per gioco scorretto

Calci d’angolo: 7-3

Recupero: 4’ p.t., 5’ s.t

Spettatori 120 circa

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più