Quantcast

Banner Gori
Barano,Monti:"Il primo gol era da annullare,abbiamo fatto la gara che...
Barano,Monti:"Il primo gol era da annullare,abbiamo fatto la gara che...
Calcio - Eccellenza campana

Barano, Monti:”Nelle prossime quattro partite ci giocheremo la salvezza”

Barano- Mister Monti alla vigilia della gara casalinga contro il Casoria: “Dovremo cercare di ottenere il massimo dalle prossime quattro partite,in cui ci giocheremo la salvezza”

A cura di Simone Vicidomini

Il Barano domani pomeriggio scenderà in campo alle ore 14:30 allo stadio “Don Luigi Di Iorio” dove ospiterà il Casoria Calcio,gara valida per la 17^ giornata del campionato di Eccellenza girone A. Gli aquilotti sono reduci dalla sconfitta sul campo della capolista Savoia ,per 2-0. La vittoria ai bianconeri in casa,manca da tre mesi. L’ultima risale al 14 ottobre 2017,contro il Monte Di Procida per 1-0,grazie ad una magia messo a segno da Kikko Arcamone,nonostante la squadra era in inferiorità numerica in campo. Gli aquilotti,avranno l’occasione per riscattarsi contro il Casoria,nella prima delle due partite casalinghe consecutive, cercando di ottenere il massimo conquistando punti preziosi, per sperare in una salvezza diretta. Il Casoria, guidato da mister La Manna, arriva all’appuntamento ,con una sconfitta contro il Savoia e un pareggio casalingo per 2-2 contro l’Afragolese ,nella scorso turno. Alla vigilia della gara,abbiamo intervistato ai nostri microfoni,il tecnico del Barano Billone Monti.

Mister Billone Monti,siete attesi da due partite casalinghe consecutive,prima il Casoria e poi con la Mariglianese. Si tratta di un’occasione da non poter sbagliare,ma soprattutto di riscattarvi dopo la sconfitta sul campo del Savoia.

“Non abbiamo niente da riscattarci,perchè stiamo facendo le cose sempre con il massimo impegno,professionalità- dichiara Monti- abbiamo queste prossime quattro partite,di cui tre in casa e una in trasferta a Pimonte,dove ci giocheremo gran parte della nostra salvezza. Dovremo cercare di ottenere il massimo da queste partite. Questo però non dipende soltanto da noi,ma da alcune situazioni,dall’avversario,dagli acciacchi di qualche nostro giocatore. Proprio per questo stiamo cercando di recuperare un giocatore come Kikko Arcamone,che ci può dare un’ottimo contributo. Noi garantiremo il massimo impegno,con la consapevolezza che sono quattro partite che per noi significheranno molto”.

Cosa si aspetta domani dal Casoria? E’ leggermente cambiata la squadra rispetto alla partita dell’ andata.

“Penso che abbiano cambiato in quei ruoli,dove avevano delle carenze. Perchè durante il campionato del girone di andata, si sono ritrovati secondi in classifica e poi terzi. Forse se ad inizio di stagione non erano partiti per vincere il campionato,ma almeno ad arrivare nei play off hanno cercato di migliorarsi in qualche ruolo,prendendo giocatori secondo le caratteristiche del loro allenatore e quindi penso che rispetto alla partita di andata abbiano migliorato la rosa. Come ho sempre detto,noi non possiamo vedere ogni domenica contro chi giochiamo,perchè se andiamo a vedere la classifica,ogni fine settimana affrontiamo squadre che sono molto più attrezzate di noi,perchè se stanno sopra di noi in classifica,vuol dire che hanno qualcosa in più. Nelle partite che andiamo a giocare,dovremo metterci grinta, intelligenza tattica,agonismo e attenzione,sperando che anche qualche volta la fortuna sia dalla nostra parte,rispetto a qualche partita giocata nel girone di andata, proprio come quella di Casoria,Volla,San Giorgio, e il derby con il Forio dove non meritavamo la sconfitta”.

Il Barano forse dovrebbe cercare di portare il pallone in fase offensiva con un pizzico di qualità in più?

“Su questo abbiamo problemi,e l’abbiamo detto già tante volte. Sicuramente assumeremo un atteggiamento diverso nella fase di non possesso,andando a pressare alti per cercare di rubare palla,più verso la loro area”.

Nella gara di domani pomeriggio,rientrerà Ferarri dopo il turno di squalifica. Possibile il ritorno in campo anche di Kikko Arcamone,dopo il problema alla spalla?

“Avevo intenzione di schierarlo,però in questi allenamenti ha ancora problemi di rapidità,di fiato e forse anche un po’ di mobilità,con la spalla bloccata. Ci vorrà ancora un po’ di tempo per recuperarlo,speriamo di farcela per la settimana prossima”.

Mister Monti,spesso abbiamo visto che ha adattato Di Costanzo come attaccante al fianco di Rizzo,quando non c’era ancora Cirelli,che oggi fanno reparto insieme. Questa possibile soluzione al momento l’ha accantonata,visto l’arrivo di Cirelli oppure preferisce giocare palla a terra sfruttando le corsie esterne?

“Di Costanzo era un’adattato in quel ruolo,anche perchè ora abbiamo Cirelli,è un giocatore mobile,deve continuare a crescere però ha delle doti di corsa e qualità che vanno apprezzate. Non possiamo pretendere da lui che ci debba risolvere i problemi lì davanti”.

Mister Monti,la salvezza diretta è ancora raggiungibile,però il suo più grande rimpianto è forse quello di aver perso un centrocampista come Biondi,un giocatore con le giuste qualità che lei cercava da tempo?

“Sicuramente uno dei più grandi rimpianti è di aver perso Biondi,anche perchè avevo trovato finalmente un giocatore con le giuste caratteristiche che cercavo da tempo. Ma non solo questo,non dimentichiamoci l’infortunio di Angelo Arcamone,quello di Kikko,per poi arrivare alla partenza di Esposito che negli anni passati ci ha fatto sbloccare tante partite,da situazioni da palla inattiva per il modo in cui calciava,dove quest’anno non riusciamo a fare gol. Poi se aggiungiamo anche le perdite di Farina,Sogliuzzo e Savio che insieme hanno totalizzato 30 gol. Noi non li abbiamo per niente sostituiti sia per i gol,che per loro caratteristiche. Era prevedibile,che togliendo questi tipo di giocatori,la squadra soffrirà  fino alla fine del campionato”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più