Quantcast

Aaron Thomas givova scafati Bertram Yachts Tortona basket (61)
Basket

Thomas e Tavernari conducono la Givova Scafati alla vittoria contro la Leonis Roma

Un super Aaron Thomas conduce la Givova Scafati alla vittoria contro la Leonis Roma

All’insegna di uno straordinario Thomas, la Givova Scafati fa suo anche lo scontro diretto con la Leonis Roma della ventesima giornata e conferma il proprio rendimento positivo tra le mura amiche del PalaMangano, aggiudicandosi i due punti in palio con il risultato finale di 108-82. Oltre ad aver avuto la meglio contro una diretta antagonista per i play-off, la truppa gialloblù, che ha trovato un Tavernari in grande spolvero, può festeggiare anche il vantaggio della differenza punti negli scontri diretti, essendo riuscita a ribaltare meritatamente il -8 subito nella gara di andata a campi invertiti.

Mentre coach Luciano Nunzi si ritrova a fare i conti con la sua seconda sconfitta in altrettante presenze sulla panchina romana, il suo collega scafatese ha motivo di festeggiare dinanzi ai circa 1.500 del PalaMangano, perché i suoi uomini hanno vinto e convinto, mostrando di avere ormai intrapreso un percorso in discesa, fatto di maturità cestistica e maggiore conoscenza tra i reparti, come ampiamente dimostrato dal volume di gioco offerto e dalla costanza di rendimento per l’intera durata del match.

Entra subito nel vivo la sfida del PalaMangano. I quintetti si fronteggiano a viso aperto e senza timori reverenziali. Thomas è subito in palla e, con l’ausilio di Rossato, trascina i suoi avanti 11-4 al 4’. Coach Nunzi dispone i suoi a zona e, così facendo, rallenta l’attacco gialloblù, che smarrisce la via del canestro, e si fa raggiungere minacciosamente (11-11 al 6’). L’ingresso in campo di Tavernari, Contento e Romeo regala nuova linfa all’attacco scafatese, che riesce a sbloccarsi, ma non a riprendere la testa della sfida, che al termine del primo quarto è sul 18-18.

Le triple di Tavernari sono preziose per scardinare la difesa a zona dei capitolini (23-20 al 12’). I padroni di casa (bene Thomas), con i piazzati dalla lunga e media distanza e con una grande aggressività difensiva, riescono ad allungare sull’avversario (31-22 al 14’). Ci pensano Jones e l’ex Bushati, con la loro esperienza, a tenere a galla la compagine laziale (33-29 al 16’). L’equilibrio fa da padrone i restanti minuti di gara, fino a quando Rossato, con due triple e tre liberi consecutivi, porta Scafati all’intervallo in doppia cifra di vantaggio (50-35).

Ritmi più compassati e difese schierate caratterizzano i primi minuti della ripresa, nei quali i gialloblù riescono ad ampliare il margine di vantaggio (61-40 al 24’). Ci pensa allora Jones, con due triple di fila, a suonare la sveglia per la Leonis, che prova così a rosicchiare qualcosina (63-49 al 25’). I viaggianti ce la mettono tutta per rientrare in partita, fanno leva sulla verve di Amici e accorciano maggiormente le distanze (68-55 al 27’). La Givova però reagisce con orgoglio, gioca bene d’insieme, mostrando una buona circolazione di palla, e riesce lentamente ad allargare la forbice del divario, chiudendo avanti 79-62 la terza frazione.

Il canovaccio della sfida non muta neppure nell’ultima frazione, con i locali sempre padroni del campo, nonostante i continui tentativi di Jones e di Amici di riaccendere la contesa (85-73 al 34’). Si tratta infatti di un fuoco di paglia, perché Thomas e Tavernari firmano il 96-77 al 36’ che di fatto chiude anzitempo la sfida. Il tabellone elettronico, sulla sirena conclusiva, recita 108-82.

Il tabellino del match

GIVOVA SCAFATI 108  LEONIS ROMA 82 (18-18; 32-17; 29-27; 29-20)

GIVOVA SCAFATI: Goodwin 8, Passera 5, Romeo, Contento 13, Ammannato 6, Pavicevic, Rossato 18, Giordano, Thomas 36, Sgobba n. e., Tavernari 22. ALLENATORE: Lardo Lino. ASS. ALLENATORE: Luise Sergio.

LEONIS ROMA: Fall 3, Santini, Fanti 4, Infante 2, Loschi 12, Bonessio, Amici 16, Jones 30, Hollis 12, Bushati 3. ALLENATORE: Nunzi Luciano. ASS. ALLENATORE: Di Chiara Luca e Pilot Damiano.

ARBITRI: Pierantozzi Marco di Ascoli Piceno, Capurro Michele Cosimo Pio di Reggio Calabria e Tarascio Sebastiano di Priolo Gargallo (Sr).

NOTE: Tiri dal campo: Scafati 36/58 (62%); Roma 29/58 (50%). Tiri da due: Scafati 24/34 (71%); Roma 19/33 (58%). Tiri da tre: Scafati 12/24 (50%); Roma 10/25 (40%). Tiri liberi: Scafati 24/31 (77%); Roma 14/24 (58%). Falli: Scafati 24; Roma 26. Usciti per cinque falli: Rossato, Loschi. Rimbalzi: Scafati 30 (24 dif.; 6 off.); Roma 22 (17 dif.; 5 off.). Palle recuperate: Scafati 5; Roma 4. Palle perse: Scafati 10; Roma 13. Assist: Scafati 22; Roma 15. Stoppate: Scafati 1; Roma 0. Spettatori: 1.500 circa.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania