Quantcast

givova scafati edinol biella (7)
Basket

La Givova Scafati si prepara all’ultima di campionato contro la Virtus BPC Cassino

La Givova Scafati si prepara all’ultima di campionato contro, al PalaMangano arriva la Virtus BPC Cassino

L’ultima giornata della stagione regolare del campionato di serie A2 coincide anche con l’ultima uscita stagionale della Givova Scafati. Nessuna combinazione di risultati, anche provenienti dagli altri campi, consentirebbe infatti alla società dell’Agro di proseguire il proprio cammino stagionale nei play-off. Hanno pesato come un macigno i quattro punti in classifica che sono stati annullati dopo l’esclusione della Mens Sana Siena dal campionato e le sconfitte arrivate nel momento più delicato della stagione con un organico ridotto all’osso dagli infortuni. Così, il turno di campionato pasquale (sabato sera, ore 20:30) sarà l’occasione per vedere l’ultima volta in campo gli atleti gialloblù, contro il fanalino di coda del girone ovest, la Virtus BPC Cassino. Per l’occasione, la dirigenza ha deciso di concedere a tutti i tifosi l’ingresso libero al PalaMangano, in ogni suo settore (con diritto di prelazione dei posti a sedere prenotati in favore degli abbonati), ad eccezione del parterre, i cui accrediti saranno disponibili all’ingresso del medesimo settore accanto la tribuna stampa.

Nonostante l’ultima posizione in classifica, la Virtus BPC Cassino di coach Luca Vettese potrà ancora giocarsi le sue chance di salvezza nei play-out e, pertanto, sfrutterà l’incontro per meglio tastare lo stato di forma e di conoscenza degli schemi. Nel suo organico spiccano i nomi di Adetokunbo, guardia nigeriana da 20,3 punti di media, e di Hall, ala grande statunitense da 13,8 punti e 11,5 rimbalzi di media. Non vanno poi dimenticati l’ala piccola Raucci (12 punti di media), i lunghi Ingrosso e Castelluccia, l’ala piccola Guaccio, l’esperto playmaker Sorrentino, il giovane pariruolo Bianchi ed altri due interessanti giovani come le guardie Paolin e Razic.

Le parole di coach Lino Lardo: «Non avremmo voluto terminare già sabato la nostra stagione agonistica, ma non ci è andata bene, per una lunga serie di motivi, benché consapevoli di poter fare di più. Grazie al lavoro costante e quotidiano, questa squadra è riuscita a far divertire i tifosi, acquisendo una buona mentalità di gruppo, ma non è bastato perché nel nostro momento migliore, l’esclusione di Siena dal campionato ci ha privato di quattro punti in classifica e poi si sono aggiunti gli infortuni a fare il resto, penalizzandoci non poco. Il bilancio resta comunque positivo, molti giocatori, soprattutto i più giovani, sono cresciuti molto e siamo diventati una squadra vera. A Roma, nella nostra ultima apparizione, non abbiamo fatto una bella figura, ma possiamo comunque vedere il bicchiere mezzo pieno, soprattutto in ottica futura. Vogliamo chiudere bene comunque il campionato e congedarci al meglio dai nostri tifosi, consapevoli che un leggero calo di tensione potrà esserci, ma vogliamo a tutti i costi vincere contro Cassino, che continuerà la sua stagione e ne approfitterà sicuramente per mettere a punto giochi e schemi in vista dei play-out. Tutti ci teniamo a chiudere bene il campionato e pertanto daremo il massimo per la maglia fino alla fine».

Le parole dell’ala grande Jonathan Tavernari: «Abbiamo il dovere di chiudere con un successo la stagione agonistica, così da ripagare la società degli sforzi fatti e i nostri instancabili tifosi dell’appoggio e del sostegno che ci hanno fornito incessantemente in questi mesi. Ma dobbiamo vincere anche per noi stessi e onorare fino alla fine il contratto, anche se siamo molto rammaricati perché, dopo cinque vittorie di fila, nel momento in cui eravamo più in forma, ci siamo visti privare di quattro punti e poi siamo stati falcidiati dagli infortuni, che ci hanno costretto a fare a meno dei nostri uomini migliori per lungo tempo, nella fase cruciale del campionato. Con un pizzico di sfortuna in meno, avremmo potuto fare qualcosa in più ed allungare alla seconda fase la stagione agonistica, obiettivo per il quale abbiamo lottato tanto e fino alla fine. Ringrazio il presidente e tutto lo staff societario per avermi dato l’opportunità di tornare a Scafati e di vivere una bellissima esperienza, che per un pelo poteva essere ancora più ricca di soddisfazioni. Abbiamo comunque dato il massimo in campo, soprattutto in casa, grazie al sostegno dei nostri tifosi, dai quali vogliamo congedarci con una bella vittoria sabato sera».

Arbitreranno l’incontro i signori Ciaglia Gianfranco di Caserta, Bramante Angelo Valerio di San Martino Buon Albergo (Vr) e Tarascio Sebastiano di Priolo Gargallo (Sr).

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP TV Pass”). Sarà inoltre trasmessa in diretta radiofonica streaming su ViviRadioWeb (media partner della Givova Scafati) dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ e dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/ViViCentroRadio/. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania