Quantcast

Coach Lino Lardo givova scafati
Basket

Givova Scafati, coach Lardo: “Era importante vincere e lo abbiamo fatto meritatamente”

Contro la Benacquista Latina per la Givova Scafati arriva la terza vittoria stagionale: esordio positivo per coach Lino Lardo

Terza vittoria stagionale, seconda tra le mura amiche del PalaMangano, per la Givova Scafati. Coach Lino Lardo ha esordito con una vittoria dinanzi al pubblico gialloblù, nonostante l’indisponibilità di Tommasini, costretto a guardare i compagni dalla panchina per un problema muscolare. In compenso, in campo si è visto un Thomas in serata di grazia, con 37 punti, 10 rimbalzi e il 64% da tre. La formazione di casa ha strappato con i denti un successo fortemente voluto e cercato, soprattutto per spazzare via tutte le chiacchiere che hanno fatto seguito all’apertura delle indagini della P. N. A.. Sono sicuramente da rivedere molte cose, in particolare sotto l’aspetto difensivo. Ma l’importante in questo momento era vincere, per trovare entusiasmo e nuova linfa.

Queste le parole di coach Lino Lardo al termine del match:

 «Era scritto nel destino che io prima o poi venissi a Scafati, con la cui proprietà sono stato in contatto sia ai tempi della serie A che tre anni fa. Alla chiamata in settimana non ho saputo dire di no, perché la società gialloblù è sempre stata tra le migliori della serie A2, circostanza confermata poi dall’organizzazione che ho trovato e dalla splendida accoglienza. Voglio salutare Marco Calvani, che conosco da tempo e con cui ho avuto il piacere di lavorare a Roma, che mi ha lasciato una squadra molto ben allenata. Le ultime due sconfitte e quanto accaduto alla fine della scorsa settimana aveva scombussolato un po’ l’ambiente, per cui era importante ritrovare subito fiducia e non è stato difficile con una squadra che ha mostrato di avere grande attitudine al lavoro. La partita di oggi era difficile, perché Latina è una buona squadra, molto ben allenata, che attua difese tattiche, come ha dimostrato anche stasera. Ho chiesto ai ragazzi di passarsi la palla in attacco: non sempre è riuscito bene, ma i 102 punti sono il frutto di movimento di palla. Difensivamente avevo chiesto alla squadra di tenere Latina sotto gli 80 punti, visto che segnava 86 punti di media a partita, ma al di là del fatto che stasera ne abbiano invece realizzati 92, ciò che contava era la vittoria e i due punti. La squadra ha sempre reagito con carattere ad ogni tentativo di Latina di farsi sotto, anche quando è stata avanti +2 e, pertanto, devo dire che c’è stata caratterialmente una bella reazione. Ci sono molte cose ancora da ordinare, soprattutto difensivamente, ma oggi era importante vincere e lo abbiamo fatto meritatamente».

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania