Categorie
Sorrento Calcio Ultime Notizie

Iadaresta approda in rossonero: il mercato del Sorrento termina col botto

Con l’ufficialità del trasferimento di Liccardi alla Casertana, ecco il colpo da novanta che chiude la campagna acquisti dei costieri.

Con l’ufficialità del trasferimento di Liccardi alla Casertana, ecco il colpo da novanta che chiude la campagna acquisti dei costieri.

In un’estate ricca di volti nuovi, tra giovani esordienti e calciatori di esperienza, tutti a Sorrento hanno continuato ad aspettare un segnale. Uno di quelli forti. La classica bomba di mercato capace di infiammare la piazza. Quel colpo in Costiera è arrivato oggi, e porta il nome di Pasquale Iadaresta.

Il centravanti originario di San Felice a Cancello vestirà la maglia rossonera, raccogliendo l’eredità di Vincenzo Liccardi come punto di riferimento nell’attacco sorrentino. Il “Toro”, come già annunciato in un precedente articolo, ha infatti scelto di sposare l’ambizioso progetto della Casertana. A quanto pare però, la società del presidente Cappiello non è rimasta a guardare!

Anche se la forma fisica attuale non sarà probabilmente delle migliori, il tempo restituirà al Sorrento un attaccante di razza, con tanti anni tra i professionisti, e un passato recente trascorso tra le fila dei più importanti club di Serie D.

Pasquale Iadaresta: dalla Serie A a protagonista assoluto in D

Nato a San Felice a Cancello nel 1986, Pasquale Iadaresta esordisce in Serie A durante la stagione 2005/06. La maglia è quella del Siena, le presenze collezionate sono due. Dal 2006 al 2011 milita con continuità tra i professionisti. In Serie D è stato due volte capocannoniere, durante le avventure con Marcianise e Latina. Nelle ultime stagioni ha sempre militato in club ambiziosi, per cui la promozione in Serie C è più di un obbligo. Latina, Bari, Foggia, Lucchese, e in ultimo il Picerno. La scorsa stagione trascorsa nel Girone H sarà fondamentale per guidare il Sorrento durante il prossimo insidioso campionato.

Le dichiarazioni di Iadaresta

La chiamata del Sorrento: “Arrivo a Sorrento con entusiasmo. Cerco da anni squadre e società di un certo tipo perché l’esperienza mi ha insegnato a guardare ai progetti e alla tradizione di un club. Non a caso nelle ultime stagioni ho scelto Latina, Bari, Foggia e Lucchese, tutte grandi piazze che mi hanno regalato stimoli importanti”.

La condizione fisica: “Ho lavorato al campo “Maurizio Costanzo” a San Felice a Cancello con il Prof. Armando Fucci ed il suo staff, in estate lì alleniamo giovani calciatori che vogliono lavorare sulla tecnica e sul fisico”.

La voglia di tornare al gol: “Mi diverto ancora tanto e mi piace stare in un ambiente professionale come quello che ho trovato a Sorrento con un allenatore come Cioffi. Spero che potremo toglierci qualche bella soddisfazione”.