Quantcast

Banner Gori
Senza categoria

Voli aerei, Dubai, Amsterdam, Lisbona e Oslo “atterrano” a Capodichino

Dal 2019 saranno introdotte quattro nuove rotte

Arriveranno a 106, il prossimo anno, le destinazioni dirette raggiungibili dall’aeroporto di Napoli, con l’aggiunta di quattro nuove rotte tra cui quella intercontinentale per Dubai: il nuovo volo, operato da Flydubai, sarà operativo da giugno 2019 e sarà il secondo a varcare i confini europei dopo New York, tratta garantita sullo scalo partenopeo dalla United Airlines.

Saluta dunque l’anno con un bottino ricco Capodichino, che chiuderà il 2018 con 9,9 milioni di passeggeri portando a segno una crescita del 16% rispetto all’anno precedente. Con cinque voli settimanali per la capitale mediorientale del lusso, operati in code share con Emirates, l’offerta si fa così sempre più internazionale: la Flydubai sarà tra l’altro il primo vettore degli Emirati Arabi collegato direttamente alla città partenopea.
“L’ufficializzazione del nuovo volo per Dubai – conferma Armando Brunini, amministratore delegato di Gesac – rappresenta la ciliegina sulla torta di un altro anno di forte sviluppo per l’aeroporto di Napoli. È da diversi anni che il nostro team persegue l’obiettivo di collegare Napoli e la Campania con il Golfo Persico e siamo sicuri che questo volo troverà il favore dei nostri passeggeri, intercettando nuovi segmenti di turisti internazionali”. Ma Dubai non è l’unico asso nella manica calato a pochi giorni dalla fine del 2018: nuove opzioni di viaggio saranno disponibili per Oslo, con due voli settimanali operati dalla Norwegian da metà giugno, e, dallo stesso periodo, per Lisbona con la compagnia portoghese Tap. Non solo: da aprile, la Klm effettuerà ogni sabato e domenica un ulteriore collegamento tra Napoli e Amsterdam (la tratta è già coperta da Transavia e da easyjet), collegamento che diventerà quotidiano per i mesi di luglio e agosto. “Napoli è la terza città più grande d’Italia dopo Roma e Milano ed è la quarta economia più grande della nazione” ha detto Pieter Elbers, presidente e Ceo di KLM.
Alla sua soddisfazione per l’ampliata presenza a Capodichino fa eco quella del direttore generale Air France-KLM East Mediterranean, Jerome Salemi: “Il nuovo volo da Napoli si aggiunge al volo giornaliero Air France per Parigi Charles de Gaulle andando a completare l’offerta del Gruppo dalla città partenopea”. Intanto, sta andando avanti il progetto di fusione per incorporazione tra Gesac e l’aeroporto di Pontecagnano: la Conferenza dei servizi del 28 novembre per il masterplan di adeguamento e ampliamento dello scalo salernitano si è conclusa con esito positivo e nella legge di Bilancio c’è una proroga allo Sblocca Italia. Resterà dunque in piedi la possibilità per un ulteriore anno di utilizzare i fondi senza il pericolo di perdere i 40 milioni stanziati e si potrà procedere con il bando di gara per l’affidamento dei lavori. Una volta che la società salernitana avrà poi ottenuto la concessione totale interministeriale, la strada verso la fusione sarà spianata.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più