Quantcast

Banner Gori
Pasquale Apicella, agente scelto della polizia di stato caduto in servizio
Pasquale Apicella, agente scelto della polizia di stato caduto in servizio
Senza categoria

Tragedia a Napoli: ucciso l’agente scelto Pasquale Apicella

Tragedia a Napoli, zona di Capodichino: l’agente scelto Pasquale Apicella è stato ucciso mentre tentava di bloccare alcuni rapinatori in fuga che avevano tentato di forzare il bancomat della Banca di Credito Agricolo di via Abate Minichini.

Tragedia a Napoli: ucciso l’agente scelto Pasquale Apicella. Tentava di sventare una rapina

La tragedia si è consumata questa notte, verso le 4, in zona Capodichino dove una pattuglia del commissariato di Secondigliano è stata speronata da un’auto in fuga con a bordo un gruppo di malviventi che aveva tentato di forzare il bancomat della Banca di Credito Agricolo di via Abate Minichini.

Nello scontro è rimasto ucciso l’agente scelto Pasquale Apicella, 37 anni.

Pasquale Apicella era in Polizia dal dicembre dal 2014 iniziando la sua carriera all’ufficio del personale della Questura di Milano da dove, nel giugno del 2016, fu trasferito al commissariato Trastevere dove ha lavorato fino all’ottobre 2017, quando fu trasferito a Napoli, prima al commissariato Scampia e successivamente, dal dicembre 2019, al commissariato di Secondigliano.

Con lui c’era anche, l’Assistente Capo della Polizia di Stato Salvatore Colucci che, fortunatamente, è rimasto solo ferito e in modo lieve.

I tre rapinatori sono stati già arrestati.

Intanto, pronte, sono giunte le condoglianze del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, che ha espresso profondo cordoglio e sentimenti di commossa vicinanza ai familiari dell’Agente Scelto della Polizia di Stato Pasquale Apicella deceduto questa mattina a Napoli, nell’espletamento del servizio, durante l’inseguimento dei tre malviventi.

Il Capo della Polizia ha anche augurato una pronta guarigione all’altro componente della volante l’Assistente Capo della Polizia di Stato Salvatore Colucci, rimasto ferito.

Sempre nell’imediatezza della tragedia, sono giunte anche le parole di condoglianze del questore Alessandro Giuliano: “Siamo vicini alla famiglia del collega morto e agli uomini del commissariato di Secondigliano” e del sindaco di Napoli Luigi de Magistris che così ha espresso il suo cordoglio alla famiglia dell’agente e alla Polizia in genere:

Esprimo il più profondo cordoglio, a nome della Città, alla famiglia dell’agente scelto ucciso ed a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che ogni giorno sono impegnati con professionalità e sacrificio nella prevenzione e repressione del crimine. Il poliziotto ferito vanno gli auguri di una pronta guarigione.

Sul caso, poi, è intervenuta anche la Presidente del Senato Elisabetta Casellati che così si è espressa:
«Esprimo tutto il mio cordoglio alla Polizia di Stato e ai familiari dell’agente rimasto ucciso a Napoli mentre compiva con coraggio il proprio dovere a tutela della legalità. Un tragico episodio che ci ricorda una volta di più quanto importante e prezioso è il lavoro che le nostre forze dell’ordine svolgono ogni giorno sulle strade per garantire la sicurezza dei cittadini. A loro va la riconoscenza mia e di tutto il Paese».

Stanislao Barretta

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più