Quantcast

Banner Gori
Carabinieri della Compagnia Maddaloni arrestano 51enne posta ai domiciliari Carabinieri in azione vs le truffe aggravate: eseguite ordinanze di custodia cautelare Arrestato 47enne per resistenza a Pubblico Ufficiale Carabinieri effettuano arresti tra San Giuseppe Vesuviano e Striano Carabinieri: effettuato sequestro a Terzigno di opificio abusivo TORRE DEL GRECO: Carabinieri arrestano 2 pusher in Piazza Leopardi Operazione RAPTUM: effettuati 13 arresti dai Carabinieri SALERNO. NEONATO TROVATO MORTO. FERMATI I RESPONSABILI. Carabinieri : La Truffa "Diplomatica" da 10mila euro Portici: Carabinieri arrestano 56enne per atti persecutori Sicurezza sul lavoro: proseguono i controlli a Napoli e Provincia Violenza di genere: i Carabinieri di Napoli in soccorso delle vittime Carabinieri del N.O.E. di Napoli attuano sequestro presso Viale Sardegna carabinieri gragnano torre annunziata foto free
Senza categoria

Sorrento, arrestato giovane di Santa Maria la Carità

Sorrento, arrestato giovane di Santa Maria la Carità

 

Sorrento, arrestato ragazzo di Santa Maria la Carità.  Comunicato della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata

In data 14 settembre 2020 i Carabinieri della Stazione di Sorrento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un 20enne di Santa Maria la Carità (Na) gravemente indiziato dei reati di lesioni personali aggravate e danneggiamento, in concorso con altri soggetti.
I fatti per cui si procede si sono verificati a Sorrento la notte del 9 giugno dell’anno scorso.
Le indagini, espletate dai Carabinieri e coordinate da questa Procura della Repubblica, hanno consentito di accertare che la persona arrestata, alla guida di uno scooter, insieme ad un complice, minorenne, identificato, e ad altri 4 complici, non identificati, a bordo di altri motocicli, aveva affancato e speronato lo scooter a bordo del quale viaggiavano le due vittime, causandone la caduta. Dopodiché il gruppo di aggressori si era avventato contro i due giovani, rovinati a terra, percuotendoli violentemente, anche utilizzando un casco da motociclista.
Secondo le indagini l’aggressione aveva avuto luogo per futili motivi e il pestaggio era stato interrotto solo allorché uno degli aggressori si era accorto della chiamata d’aiuto fatta ai Carabinieri da uno dei due malcapitati.
Le vittime, subito dopo il pestaggio, erano state soccorse dai medici presso l’Ospedale di Sorrento.

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o
utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere
autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede
comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente
articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più