Quantcast

Banner Gori
due coppie in albergo - Photo by Dainis Graveris on Unsplash
Senza categoria

Scampia: Polizia sanziona due coppie in albergo in via Cimitero

Scampia: Polizia sanziona due coppie in albergo in via Cimitero, per aver violazione le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020.

Scampia: Polizia sanziona due coppie in albergo in via Cimitero

NAPOLI- Polizia sanziona due coppie in albergo in via Cimitero, per aver violazione le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020.
Ieri sera, gli agenti del commissariato Scampia, hanno notato in via Cimitero, all’ interno del parcheggio di un hotel, alcune auto in sosta.

I poliziotti erano in servizio per controllo del territorio, finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Entrati nella struttura alberghiera, hanno chiesto all’addetto alla reception di convocare i clienti presenti che hanno dichiarato di essersi allontanati dalla propria abitazione per incontrarsi.

Due coppie sono state sanzionate per aver violato le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020.

Che al tempo dell’ emergenza da Coronavirus l’ “amore” sopravviva è una notizia che fa ben sperare per la sopravvivenza della specie umana, considerando che per alcuni la “convivenza forzata” rischia di minare il “quieto vivere”.

Tuttavia la stupidità e l’incoscienza non si possono perdonare.

Le violazioni delle misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020 sono una costante nelle cronache quotidiane e questo è altamente preoccupante: non si tratta soltanto della violazione della Legge, ma di un’assenza di percezione del rischio di contagio.

Possibile che sia necessario avere “la morte addosso” per acquisire la consapevolezza della necessità di attenersi alle misure precauzionali e al rispetto della Legge?

I dati hanno confermato che questo virus colpisce giovani e anziani, sono state fatte le raccomandazioni in merito a quali siano le norme igieniche da rispettare e i comportamenti da seguire, al fine di non creare pericolo per sé e per gli altri.

E’ un fatto che la Legge per esistere e mantenere la sua potenza, deve essere “protetta” anche dai cittadini, in che modo? Rispettandola.

Non si può pretendere dallo Stato di far rispettare le Leggi e non indignarsi se una parte  della cittadinanza non si impegna a rispettarla, mostrando totale menefreghismo: la “cittadinanza” è un elemento costitutivo dello Stato, se ci consideriamo Cittadini abbiamo il diritto-dovere di rispettare la Legge.

 Stéphanie Esposito

Photo by Dainis Graveris on Unsplash

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più