Quantcast

Banner Gori
Polizia Stabia e SOS IMPRESA
Senza categoria

Polizia Stabia: custodia in carcere di L.A. – SoS Impresa ringrazia

Per un tentativo di estorsione attuato nel periodo natalizio gli agenti della Polizia Stabia ha oggi condotto in carcere il 39enne L.A. – SoS Impresa subito ringrazia

Polizia Stabia: custodia in carcere di L.A. – SoS Impresa ringrazia

La Polizia di Stato di Castellammare di Stabia ha dato esecuzione, nella prima mattinata odierna, ad un’ordinanza  di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di LANGELLOTTI Arturo,  di anni 39 pregiudicato per reati della stessa indole, ritenuto responsabile del reato di tentata estorsione.

Le indagini hanno dimostrato che l’arrestato, nel periodo Natalizio, aveva avvicinato un imprenditore del settore della grande distribuzione chiedendo una tangente.

La vittima dell’estorsione si è rivolta  alla Polizia di Stato che, immediatamente, ha attivato adeguate misure di prevenzione e vigilanza, nonché capillari indagini svolte con metodi sia tradizionali che innovativi.

L’epilogo della vicenda è avvenuto con l’odierno arresto di L.A. che, dopo le formalità di rito è stato  tradotto presso il carcere di Poggioreale a  Napoli.

Immediato il messaggio del Circolo della Legalità stabiese che, tramite il Presidente Luigi Cuomo, ringrazia le forze dell’ordine scrivendo:

“Grazie alla Polizia di Stato per aver arrestato l’ennesimo estorsore nella città di Castellammare di Stabia.
Invitiamo la vittima a rivolgersi al nostro sportello per ottenere tutto l’aiuto necessario nella fase delicata del processo. Il Circolo della Legalità è sempre dalla parte degli imprenditori coraggiosi che decidono di denunciare la camorra”.

“A Castellammare, dopo anni di silenzi, finalmente si denuncia. L’imprenditore ha avuto coraggio e speriamo che il suo esempio possa essere d’aiuto ai tanti commercianti che ogni giorno devono lottare contro i clan stabiesi. Invitiamo tutte le vittime degli estorsori a contattare il numero verde 800 900 767 o a rivolgersi al nostro sportello dove troveranno un team di esperti pronti ad aiutarli prima nella denuncia e poi durante il processo”

“Avevamo lanciato l’allarme nel periodo natalizio e l’arresto di quest’oggi lo conferma: a dicembre i clan bussano alle porte degli imprenditori per chiedere il pizzo di fine anno. Ma fortunatamente grazie all’ottimo lavoro delle forze dell’ordine e alla nuova coscienza civica degli stabiesi, la pressione delle cosche sta diminuendo”.

“Ringraziamo la Polizia di Stato. Gli agenti del commissariato di Castellammare, coordinati dal dirigente Vincenzo Gioia che ha sposato da subito il nostro progetto, sono sempre in prima linea nella lotta contro la criminalità anche in un periodo di emergenza nazionale”.

Redazione Campania

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più