Quantcast

Banner Gori
Carabinieri arresto pusher
Senza categoria

Ischia, prestava denaro al tasso del 120%: preso usuraio

Ischia, prestava denaro al tasso del 120%: preso usuraio

Con l’accusa di usura aggravata, i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Ischia e della stazione di Barano hanno arrestato un 61enne incensurato di Napoli.

La vittima è un commerciante di Lacco Ameno. Le indagini hanno rivelato che due anni fa l’arrestato aveva prestato 30mila euro alla vittima, costringendola a versare un interesse mensile pari a 1.500 euro, cioè il 60% annuo. Per un ulteriore prestito di 7mila euro, invece, l’usuraio aveva chiesto interessi mensili di 700 euro, ossia il 120% annuo. I carabinieri hanno organizzato un servizio di osservazione il giorno della consegna dell’interesse di luglio ed hanno bloccato l’usuraio al momento della riscossione nel negozio della vittima.

In tasca aveva i 2.200 euro appena presi, denaro che è stato restituito al proprietario. Nelle successive perquisizioni domiciliari nelle abitazioni dell’usuraio, a Napoli e a Misano Adriatico (Rimini), quest’ultima da parte dei carabinieri della compagnia di Riccione, sono stati sequestrati in totale 23.600 euro in contante e numerosi appunti ed assegni, due dei quali proprio firmati dalla vittima a garanzia dei prestiti. L’arrestato è stato rinchiuso in carcere.

Con l’accusa di usura aggravata, i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Ischia e della stazione di Barano hanno arrestato un 61enne

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più