Sud - terza pagina

Vico Equense, Gran Ballo a Castello Giusso: i dettagli dell’evento

Al Castello Giusso rivive la favola dei balli dell’Ottocento

Vico Equense – Sabato 14 luglio, il Castello Giusso sarà l’incantevole scenario di una serata da favola, che riecheggia le atmosfere magiche delle feste e delle danze del 1800 in costumi rigorosamente d’epoca. Sulla terrazza a picco sul mare con vista mozzafiato sul Vesuvio si terrà infatti, a partire dalle ore 18.30, il “Gran Ballo al Castello Giusso” organizzato dall’associazione “Borboni si nasce” in collaborazione con il Castello Giusso, Villa Giusso e l’Associazione internazionale di danza storica “Harmonia Suave”. Evento privato riservato ai soci dell’associazione e ai residenti del Castello, la serata di gala prevede la partecipazione di circa 80 rievocatori storici tra persone in costume e non, provenienti da tutta Italia: Liguria, Piemonte, Veneto, Puglia, Lazio, Sicilia, Campania e finanche dalla Bulgaria. Il programma delle danze, tra valzer, marce e quadriglie, vede la realizzazione di coreografie tratte da antichi manuali sulle note di musiche storiche. Sono previste inoltre danze libere e di coinvolgimento aperte anche a chi non è in abito d’epoca con possibilità di coreografie spiegate al momento dalla maestra di cerimonia Carla Favata

Ad accompagnare l’evento, un ricco buffet al tramonto ispirato ai prodotti, ai profumi e agli aromi del territorio sorrentino con brindisi finale.

L’associazione “Borboni si nasce”, nata nel 2016, ha già organizzato numerose rievocazioni storiche in giro per l’Italia, sempre in location di indiscusso prestigio storico che ben si accordano con le atmosfere ottocentesche rievocate dagli abiti: due serate evento alla Reggia di Caserta, quindi la Reggia di Portici, poi Venezia, Napoli (all’interno del Museo di San Gennaro), nel Castello di Castellabate, Verona e Toscana, solo per citarne alcune.

“Stavolta abbiamo scelto Vico Equense e il suo Castello Giusso – spiega Laura Esposito, presidente dell’associazione – perché è una dimora storica legata agli Angioini che, nel 1800, fu rilevata dal banchiere genovese Luigi Giusso, figlio del conte Girolamo, trasferitosi a Napoli. Ringraziamo l’amministratore Alessandro Fimiani e i condomini per averci concesso l’uso di questa location da sogno, affacciata a picco sul Golfo di Napoli che ben si concilia con la nostra voglia di far rivivere i palazzi di pregio divulgando la cultura delle rievocazioni storiche, trasmettendo l’amore per la nostra terra e facendo rivivere ai partecipanti i periodi che hanno segnato il passato”.

Dopo il Gran Ballo vicano, l’associazione “Borboni si nasce” ha in programma altre serate di gala: la settimana prossima sarà in Sicilia, a Segesta, prima di arrivare a Parigi il 13 ottobre per poi tornare a novembre, per la terza volta, alla Reggia di Caserta.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania