Quantcast

Banner Gori
Mezza maratona conferenza stampa
Sud - terza pagina

Torna la mezza maratona STABIAEQUA, con i suoi 21,097 km

Castellammare e Vico Equense unite con la mezza maratona che si terrà domenica 2 febbraio. Un percorso mozzafiato tra cielo, terra e mare.

Torna la mezza maratona STABIAEQUA, con i suoi 21,097 km

Castellammare di Stabia – E’ stata presentata ieri mattina, nella casa comunale, la seconda edizione di STABIAEQUA 2020, la mezza maratona, che si terrà domenica 2 febbraio, che vede unite le due città di Castellammare di Stabia e Vico Equense in “un percorso mozzafiato tra cielo, terra e mare” come ha tenuto a sottolineare Vincenzo Ungaro, presidente del Consiglio comunale stabile.

Presente anche Alfonso Longobardi, consigliere regionale della Campania che si è così espresso
” Si tratta di un evento straordinario che coniuga sport, salute, benessere, valorizzazione turistica e funge da grande attrattore per il nostro meraviglioso territorio.

Abbiamo, da Castellammare di Stabia alla Penisola Sorrentina, bellezze paesaggistiche e naturalistiche da far invidia al mondo intero e iniziative come la Half Marathon della Stabiaequa costituiscono un grande volano per attrarre sportivi, visitatori e turisti.

Siamo come Regione Campania al fianco degli organizzatori e credo che in futuro la Stabiaequa possa e debba essere inserita nel circuito ufficiale degli eventi sportivi di rilievo regionale. ”

Ma la grande novità di quest’anno consiste innanzitutto nell’aver creato intorno alla gara podistica la quale, come ha ricordato Giovanni Ammirati del comitato organizzatore Stabiaequa “si avvia ad essere una delle mezze più partecipate d’Italia”, un vero e proprio evento, degno delle grandi città e il cuore protagonista di questo evento sarà il luogo che forse rappresenta, più di tutti, la spina nel cuore degli stabiesi, le Antiche Terme.

mezza maratona locandina

Prenderà il via, infatti, già da venerdì 31 gennaio, il Villaggio dello Sport, allestito, come si diceva, nelle Antiche Terme e che vedrà, nel corso della prima giornata, venerdì appunto, l’avvicendarsi di attività ludico-sportive coordinate dalle associazioni presenti sul territorio, sarà possibile giocare a pallavolo, basket e rugby.
La giornata di sabato sarà dedicata all’altro aspetto propedeutico e necessario all’attività sportiva: la salute, il benessere fisico e la prevenzione.

Alle ore 9 in programma il Congresso Medico “Alimentazione e Sport come base di Salute e Benessere”.

Alle ore 10 il via all’iniziativa “Prevenire è meglio che curare” con una serie di screening gratuiti ai quali potranno accedere tutti i cittadini presenti: misurazione della glicemia, elettrocardiogramma, consulenze sull’attività sportiva e su dieta e alimentazione sono solo alcune delle attività previste, fino alle ore 20.

Ad assicurare il buon apporto nutritivo ci penserà la condotta Slow Food della Penisola Sorrentina, con l’instancabile Mauro Avino “Anche se può sembrare fuori luogo la presenza di Slow Food in iniziative come questa, in realtà è proprio il contrario, poiché il benessere fisico degli atleti passa soprattutto attraverso la corretta alimentazione che si basa sulla stagionalità e territorialità dei prodotti. Per questo motivo a Stabiaequa porteremo l’arancia bionda sorrentina”.

Domenica mattina si parte alle 7 per il raduno degli atleti con giuria e concorrenti, pare che i due sindaci di Castellammare e Vico Equense abbiano assicurato la loro presenza ai nastri di partenza con la promessa di percorrere almeno 3 chilometri con il folto gruppo dei partecipanti, staremo a vedere con divertita curiosità!

Alle 9 la partenza della gara che prevede al suo interno una corsa non competitiva di 9,500 km il cui percorso porterà i concorrenti a Marina di Stabia, con ritorno al luogo di partenza e proseguimento per Vico Equense.

A conclusione riportiamo le dichiarazioni dei due primi cittadini: Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense, orgoglioso di non essersi fermato alle prime difficoltà come invece hanno fatto alcuni suoi colleghi della penisola “Il territorio ha bisogno di iniziative importanti come la Stabiaequa. Mille atleti correranno attraverso un percorso magico e arriveranno in piazza a Vico Equense, dove troveranno una città generosa e pronta all’accoglienza. Nel nome dello sport uniamo ancora di più due città che hanno già un legame forte grazie al monte Faito”.

Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia, emozionato ricorda quanto questa iniziativa fosse fortemente voluta dal compianto assessore e vicesindaco Lello Radice “Ci credeva ed aveva ragione. È un evento che si evolve: non è solo una gara podistica”.

Appuntamento a venerdì 31 gennaio, quindi, alle ore 10 con la cerimonia inaugurale e l’apertura del Villaggio dello Sport nelle Antiche Terme di Stabia, con la speranza di poter vivere e rivivere questo luogo non solo con il contagocce come succede negli ultimi anni per alcuni eventi.
Giusy Somma

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più