Quantcast

Essere napoletano
Cultura Sud - terza pagina

Sagacia e sopportazione: anche questo è essere napoletano

Si dice che essere napoletano è uno stile di vita, è un qualcosa che si ha nel sangue e che si tramanda di generazione in generazione, è un modo di pensare e di reagire ai fatti della vita in modo che, a volte, può sembrare anche “bizzarro” ma che è sempre e comunque sagace ed attinente alla realtà. Ed è pura realtà.

Una riprova per tutte la si ha in questa storiella che circola nel web e che è un vero e proprio concentrato di napoletanità, e di sagacia:

Un musulmano a Napoli prende il taxi… 🚕 e subito chiede al tassista di spegnere 🎼 la radio, perché come decretato dal suo insegnamento religioso, non deve ascoltare la musica 🎶, perché al tempo del profeta non c’era la musica 🎶🎵, soprattutto quella 🎶 occidentale che è la musica degli infedeli.

Il tassista 🚕educatamente spegne la radio, accosta ed apre lo sportello del passeggero.

L’arabo gli chiede: cosa stai facendo?

Il tassista…..:

“Al tempo del profeta non c’erano neanche i taxi, perciò : scinn’, vaffangul e aspiett ‘o cammell” 🐫🐫 😂😂

Come dargli torto

SUD – TERZA PAGINA

 

 

 

 Si dice che essere napoletano è uno stile di vita, è un qualcosa che si ha nel sangue e che si tramanda di generazione in generazione, è un modo di pensare e di reagire ai fatti della vita in modo che, a volte, può sembrare anche “bizzarro” ma che è sempre e comunque sagace ed attinente alla realtà. Ed è pura realtà. 

Una riprova per tutte la si ha in questa storiella che circola nel web e che è un vero e proprio concentrato di napoletanità, e di sagacia

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania