Quantcast

Banner Gori
IPresentazione eventi natalizi
Sud - terza pagina

Presentato il cartellone degli eventi natalizi a Palazzo Farnese

Il sindaco Cimmino e il direttore artistico Ercolano hanno illustrato nel dettaglio gli eventi di Natale che si terranno dal 7 dicembre al 4 gennaio 2020

Presentato il cartellone degli eventi natalizi a Palazzo Farnese

Castellammare di Stabia – Il sindaco Gaetano Cimmino e il direttore artistico Enrico Ercolano, hanno presentato alla stampa il cartellone degli eventi natalizi 2019 – 2020.

Da subito il primo cittadino ha voluto chiarire il perché del ritardo, viste le polemiche che a tale proposito si sono sviluppate sia in Consiglio comunale e sia sul web, e che attengono, ha affermato, dalla difficoltà a interagire e con affanno con gli uffici per la nota carenza di personale, ma anche per i tempi prolungati in relazione alla burocrazia che regola le procedure per gli appalti.

“Tutto questo non è a scapito della qualità – ha detto ancora Cimmino – abbiamo predisposto un cartellone che non è secondo a nessun dei cartelloni dei paesi viciniori, un cartellone qualificato come merita Castellammare”.

Questi dei tempi, ha aggiunto il sindaco, è un obiettivo che ci siamo posti e sicuramente sino alla fine del mandato saremo in grado di predisporre tutto nei tempi giusti.
Un cartellone che il direttore artistico ha redatto tenendo presente tre principali linee guida, la qualità, l’aspetto nazionale e internazionale, la diversificazione del target, e quindi un cartellone diversificato.

Una serie di artisti che si esibiranno in un arco di tempo che va dal 7 dicembre al 4 gennaio 2020 che, insieme con eventi organizzati autonomamente, e dunque con il solo patrocinio morale, da altri sodalizi, e inseriti nel cartellone, evidenzieranno luoghi e date.

La vigilia dell’Immacolata, giorno che precede la festa delle feste, in mattinata è prevista la visita al sito archeologico di Villa San Marco, mentre a partire dalle ore 21, in villa comunale sarà di scena “La notte della tammorra on tour” a cura de Il Canto di Virgilio, di Carlo Faiello che ne è il maestro concertatore.
I due eventi fanno parte del progetto Domus Stabiae. Cultura Ri-sorgente (P.O.C. Campania 2014-2020) organizzato dalla Ravello Creative Lab, programma per la gran parte andato in scena questa estate.
Intorno alle ore 23, si esibiranno I Ditelo Voi, spettacolo di cabaret a cura del Comune di Castellammare di Stabia, prima degli ormai celebri falò dell’Immacolata, posizionati sull’arenile, insieme a uno spettacolo di fuochi d’artificio.
Il 14 dicembre accensione dell’albero di Natale e dunque esibizione di formazioni musicali che, ha affermato il direttore artistico, sono state scelte in base alle esigenze degli stabiesi.
IL 31 dicembre concerto in villa comunale, alle 22,30 i fuochi d’artificio dopo la mezzanotte.
2 gennaio ancora concerto, sino a chiudere con Enrico Ruggieri il 4 gennaio, sempre in villa comunale.
Va precisato che parte degli eventi sono stati finanziati dalla Regione Campania a seguito di progetti presentati dall’amministrazione comunale.

In quest’arco di tempo iniziative al supercinema, all’Auditorium del Liceo “Francesco Severi”, alla Concattedrale, al Teatro Karol, al Salone Viviani, Chiesa di Gesù e Maria e giochi d’animazione in vari quartieri.

Fiera gastronomica sul Monte Faito, Inaugurazione del Presepe Stabiese, coro gospel, artisti di strada, l’immancabile concerto sulla storia della canzone napoletana.
Così non poteva mancare l’aspetto ambiente con l’iniziativa “Suoniamo la città – Il riciclo” a cura dell’Istituto Comprensivo Francesco Di Capua .

Sei degli eventi, è stato specificato, sono stati finanziati dalla Città Metropolitana, per un totale di 75 mila euro per un progetto presentato dall’Amministrazione comunale e dunque approvato.
“Quest’anno – ha chiuso il suo intervento, il direttore artistico – è un lancio, una prova generale, per avere nel futuro artisti internazionali”.

Saranno diffusi volantini con il dettaglio delle manifestazioni, con date, ora e artisti che si esibiranno.
Nei luoghi al chiuso, è stato ancora precisato, ingresso libero, sino a esaurimento posti.

Da questa parte del tavolo della presidenza, qualche collega ha evidenziato la necessità e l’urgenza, per creare il giusto clima di Natale e dar corpo alle tradizioni stabiesi, di sistemare le luminarie.

Una richiesta avanzata dai commerciati per ritardi di luci, ed eventi che stanno penalizzando le loro attività e registrando fughe di clienti verso altre località.
Giovanni Mura

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Mura

Giovanni Mura

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat