Sud - terza pagina

Napoli, premiati i giovani che hanno inventato il cartello stradale “Vietato l’uso del cellulare”

Sono più di 9mila gli studenti provenienti da 450 istituti campani coinvolti nella sesta edizione del progetto “Sii saggio, Guida Sicuro”. Questa mattina, a Napoli, in Piazza del Pebliscito, gli organizzatori si sono riuniti per premiare i vincitori del concorso “Inventa un Segnale Stradale”, proposto nell’ambito dello stesso progetto.
No all’uso del cellulare non solo mentre si è alla guida ma anche quando da pedoni si attraversa la strada. E’ questo il messaggio che ha sbaragliato la concorrenza del progetto promosso dall’associazione Meridiani.
Due dei segnali premiati, infatti, sono ‘Insegnare ai bambini a non attraversare la strada con il cellulare in mano’ ed ‘Ultimo selfie’ che ritrae un giovane investito sulle strisce mentre è intento a scattarsi una foto.
Il terzo segnale stradale premiato, ispirato a drammatici fatti di cronaca come la morte di bambini dimenticati in auto al sole dai genitori si intitola “Don’t Forget”.
Un’altra tematica molto trattata riguarda gli effetti causati da alcool e droghe.
“Questi ragazzi – ha commentato il sindaco de Magistris – hanno lanciato messaggi molto forti che fanno comprendere quanto l’educazione alla legalità e la sensibilità alla sicurezza siano crescenti”.

Il progetto “Sii Saggio, Guida Sicuro” si svolge in collaborazione con il Comune di Napoli, la Direzione scolastica regionale della Campania, l’Unione industriali Napoli, l’Università Federico II, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di NAPOLI, la Città Metropolitana, L’Anci-Campania, l’ANM, l’Anas, la Tangenziale, la società Iveco, Fondazione Telethon, Auto Bruognolo – Car Service, Confarca, il Centro Studi Tecnoscuola ed il British Institute, e gode del patrocinio dell’Esercito Italiano, dell’Arma dei Carabinieri, dell’Accademia Aeronautica, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, della Polizia Locale, della Croce Rossa Italiana, del Coni, e con la media partnership di Rai Isoradio, con l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza stradale.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania